La scomparsa di João Gilberto, chitarrista brasiliano ed alfiere della bossanova: il suo celebre album con Stan Getz

Mi riferisco al disco Getz/Gilberto, pubblicato nel Marzo del 1964 dalla Verve (numero di catalogo V6-8545): il jazzista aveva artisticamente incontrato il cantante e geniale chitarrista, il più popolare esponente del genere che aveva contribuito ad inventare e a imporre nel suo paese. Dalla loro collaborazione nacque un disco talmente basilare che nel 2000 è stato inserito nella Grammy Hall of Fame e nel 2003 la rivista Rolling Stone l’ha inserito al 454º posto della sua lista dei 500 migliori album.

João Gilberto nel 1958 pubblicò il suo primo lavoro Chega de saudade, uno dei brani che meglio definiscono il concetto di bossa nova: il genere fu abbracciato da molti jazzisti nordamericani, come Herbie Mann, Charlie Byrd e Stan Getz, invitò Gilberto e Antônio Carlos Jobim a collaborare su quello che divenne uno degli album di jazz più venduti di tutti i tempi che porta semplicemente i loro cognomi .. Getz/Gilberto. Grazie a questo disco, la moglie di Gilberto, Astrud, riscosse un successo internazionale e The Girl From Ipanema (composizione di Jobim) divenne un’icona della musica pop di tutte le età.

João Gilberto muore il 6 Luglio 2019 a Rio de Jainero all’età di 88 anni; la sua dipartita è stata comunicata su Facebook dal figlio Marcelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *