Simone Cristicchi sino al 22 Settembre in visita in Kenya, sui progetti di Amref

In maniera provocatoria, la campagna si intitola Non aiutateci per carità: Simone Cristicchi è stato intervistato da Enzo Nucci e nel servizio di Rai News appare tutta la sua emozione nel vedere come vivono i bambini della baraccopoli. Del resto la sua vicinanza ai più piccoli cresce ogni anno di più, come dimostra anche il festival NarraStorie che si svolge sull’Amiata ad Agosto, dove l’infanzia è stata considerata ogni giorno nel variegato calendario. Il nome Soffiasogni è poi portatore di bellezza e felicità, ma non tutti i bambini possono permettersi di sorridere ed è per questo che si è impegnato in questo viaggio in Kenya per Amref..

Ha sottolineato Giancarlo Passarella (decisamente emozionato nel valutare questa nuova iniziativa) … Le notizie che ci giungono, dicono che dalla capitale Nairobi si sono spostati nella zona costiera del Kenya, dove Amref promuove lo sviluppo sano dei bambini riconoscendo e tutelando il loro diritto all’istruzione e ad un ambiente scolastico adeguato alle esigenze della crescita. Simone Cristicchi ancora una volta (con assoluta semplicità) ci pone davanti al problema dei problemi: quale futuro stiamo dando ai nostri bimbi? Anche Amref si impegna in questo costante intervento a tutela dei diritti dell’infanzia e si concentra in particolar modo sulle scuole per migliorarne le condizioni sanitarie, la qualità dell’ambiente e la capacità di sviluppo di bambini in età scolastica attraverso un programma basato sull’approccio di salute scolastica globale (Comprehensive School Health), che parte dal principio che la salute e l’apprendimento sono interdipendenti.