Ladri di Canzoni: il nuovo libro di Michele Bovi avrà un prologo Giovedì 26 Settembre a Torino, perché anche i Beatles furono accusati di plagio…

Rolando Giambelli ed i suoi Beatlesiani d’Italia ci hanno abituato a kermesse piene di emozioni, memorabilia e novità: ma quella torinese si annuncia ricolma di pathos, con visi meravigliati ed espressioni curiose. Come la prenderanno i loro fans, quando si sentiranno dire che i loro idoli furono accusati di aver copiato ed a loro volta sono stati plagiati? Condotto da Alberto Pisci e con le musiche suonate da Vince Tempera, se ne parlerà al Teatro Q77 (siamo nella centrale Corso Brescia al no.77) e Michele Bovi ci racconterà quello che poi svelerà il suo imminente nuovo libro: ricordo che questo è solo il nuovo capitolo di una sua personale ricerca che l’ha condotto a scrivere libri sul rapporto tra criminalità e musica, dopo aver accusato di plagio il grande Mozart. Ma l’autore ha completato la sua disanima, anche (e soprattutto) utilizzando il mezzo televisivo, sia quando collaborava al Tg2 Dossier, ma anche quando su Rai1 ci ha ammaliato con Segreti Pop, programma in cui era coinvolto anche l’avvocato Italo Mastrolia, esperto di diritto d’autore ed anche paroliere…

I Beatles e il plagio: storie di vertenze giudiziarie che hanno visto protagonisti i 4 di Liverpool sia nella veste di accusati che in quella di accusatori. I retroscena inediti del caso My Sweet Lord: una sorta di complotto con tanti musicisti prestigiosi interessati a intrappolare George Harrison. La causa vinta contro il cantante francese Antoine per il plagio di Yellow Submarine. Le diffide degli avvocati inglesi recapitate tramite la SIAE ai parolieri italiani per le versioni non autorizzate. Le ispirazioni di Lennon e McCartney – confessate e no – al repertorio napoletano. A rivelare questi aspetti inediti della impareggiabile carriera dei Fab Four sarà una coppia d’eccezione: il giornalista e autore televisivo Michele Bovi assieme al direttore d’orchestra Vince Tempera, ospiti del Torino Beatles Days 2019 il 26 Settembre. Nell’occasione presenterà in anteprima il libro Ladri di canzoni, 200 anni di liti musical-giudiziarie dalla A alla Z (Hoepli), proprio dedicato al tema del plagio, mentre il maestro Tempera illustrerà al pianoforte tutte le assonanze che riguardano il prezioso catalogo dei Beatles. A condurre e alimentare il dibattito sarà Alberto Pisci.