Dal 10 al 12 Ottobre la nuova edizione del Premio Andrea Parodi

Previsti artisti provenienti da Polonia, Senegal, Spagna, Regno Unito, Togo, Tunisia e Usa: questo perchè (come recita il logo del premio) ci troviamo di fronte ad una manifestazione che vuole omaggiare il pubblico con la nuova ondata di world music. Ospitato per la prima volta dall’Auditorium del Conservatorio “Giovanni Pierluigi da Palestrina” di Cagliari, il Premio Andrea Parodi edizione 2019 vedrà protagonisti Moni Ovadia, Simone Cristicchi (sino al 22 Settembre in Kenya per conto di Amref) e Tosca. Ed inoltre La Maschera (il gruppo vincitore del concorso dello scorso anno) e alcune formazioni artistiche del Conservatorio di Cagliari. Il tutto con la direzione artistica di Elena Ledda. Quest’anno il Premio Albo d’Oro andrà a Daniela Zedda, fotografa e fotogiornalista di rilievo internazionale.

Il via alla manifestazione sarà dato il 9 Ottobre, con l’apertura del Museo multimediale su Andrea Parodi. Il museo sarà posizionato su un mezzo mobile nei pressi dell’Auditorium del Conservatorio. Il programma è decisamente ricco e variegato e vi invito ad analizzarlo in modo certosino, collegandovi al sito ufficiale. La conclusione il 12 Ottobre con la proclamazione del vincitore assoluto del contest, del Premio della Critica, del Premio della giuria internazionale, delle menzioni per testo, musica e interpretazione e dei vari premi speciali. Tutti i premi saranno realizzati da Maria Conte, artista orafa sarda apprezzata in tutto il mondo. Anche quest’anno il concorso darà diritto a un tour di otto concerti realizzato grazie al NuovoImaie (progetto realizzato con i fondi dell’art.7 L. 93/92) e riservato al vincitore o a uno degli altri finalisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *