Festival di Napoli New Generation 2019: si svolgerà a Caserta il 13, 14, 15 Dicembre presso gli Studi Event Tv di Italia Mia

  • Il Festival di Napoli New Generation 2019 è una kermesse storica giunta al quinto anno della sua nuova edizione, è patrocinato dal Comune di Napoli e dalla Regione Campania e, oltre viaggiare sulle note dei cantanti in gara, rappresenta una finestra sulla musica e sulla cultura napoletana Il Festival di Napoli New Generation è diventato un appuntamento atteso non solo in Italia ma anche nel mondo, infatti le riprese televisive delle tre serate andranno in onda anche in Spagna, Portogallo, Germania, Svizzera, Inghilterra; Argentina, Brasile, Repubblica Domenicana; Australia, Cina, Giappone e nella città di New York. A ridare peso e spessore ad un festival ormai dimenticato è un nutrito team organizzativo capitanato da Massimo Abbate, creatore e direttore artistico, figlio del celebre cantante napoletano Mario Abbate. L’obiettivo del Festival è far rinascere la canzone napoletana, veicolando all’ estero il patrimonio culturale, artistico, ambientale ed enogastronomico campano. Molte le aziende sostenitrici del progetto che vede lo slogan “Addo’ tutto fernesce, tutto accunmencia” (Dove tutto finisce, tutto ricomincia), tradotto in diverse lingue. La produzione del Festival è stata inaugurata dalla sigla “Figlie dell’ammore”, canzone scritta da Massimo Abbate e Dario Bianchi, musica di Lino Pariota: in 4 minuti di video c’è l’essenza di Napoli e delle sue bellezze: 56.000 visualizzazioni in meno di due giorni! Per il pubblico che il 13, 14 e 15 Dicembre si recherà presso gli studi Event Tv di Italia Mia di Caserta per assistere allo spettacolo, alle parole in musica si aggiungeranno degustazioni di prodotti locali. 40 i cantanti in gara: 30 cantanti “new generation” (tra cui Luca Maris) e 10 cantanti di formazione lirica, accompagnati al pianoforte da Riccardo Iozzia Ambrosino. Le tre serate saranno presentate da Emanuela Giordano, Magda Mancuso ed Enzo Nicolò. Il premio “Mario Abbate“ per la migliore interpretazione ed il premio “Franco Ricci” per la migliore voce saranno realizzati dall’artista Gianluca Merlonghi, conosciuto in terra nazionale ed all’estero per le sue creazioni di valore. Si parlerà di arte partenopea anche grazie alla presenza del professore Enzo Ruio ed i suoi “graffiti”. Per il quinto anno consecutivo la direzione musicale è affidata al maestro Lino Pariota. Una grande novità, introdotta dal direttore artistico Massimo Abbate, sarà l’iniziativa che accompagnerà il Festival “Un momento di didattica” della quale sarà protagonista La Scala Minore Napoletana, grazie alla presenza del celebre chitarrista Marco Burracchi. Previsti 2 momenti di danza, curati dalla coreografa Nunziana Venezia e dai ballerini della Compagnia dell’Accademia del Teatro delle Palme di Napoli (la giovanissima Daniela Carrotta, Antonio Cretu, Pasquale Scaturchio, Simone Caprio, Doriane De Angelis, Adriana De Vita, Martina Esposito). A questi momenti si alterneranno gli interventi comici con Natalia Cretella e Lello Pirone. Un blu carpet, altra novità dell’edizione di quest’anno, attenderà i cantanti Concetta De Luisa e Pietro Esposito, vincitori della scorsa edizione; il gruppo femminile “Le mille bolle blu “, vincitrici di Sanremo canta Napoli; Maurizio Meli, patron del premio Lucio Dalla; lo shoman Krassym, l’attore comico Massimiliano Cimino e Andrea Dalla Vecchia Ambrosino, voce bianca da soprano Festival di Napoli New Generation 2019 Sede degli Studi Event Tv di Italia Mia Via Giuseppe Mazzini, CASERTA Info-line 327.2513151 (anche Whatsapp) www.facebook.com/pg/FestivaldiNapoliNewGeneration

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *