Neil Peart deceduto a Santa Monica: lo storico batterista dei Rush ha perso la sua battaglia contro un cancro al cervello

Ci lottava da 3 anni e mezzo e per chi l’ha amato tutto riporta ad una data precisa: il 7 dicembre 2015 in una intervista con Drumhead Magazine, Neil Peart ha annunciato il suo ritiro dalla musica, dichiarando.. Ultimamente Olivia mi ha presentato ai nuovi amici a scuola come «Mio padre, un batterista in pensione». È vero, e divertente da ascoltare. E non mi fa male rendermi conto che, come tutti gli atleti, arriva il momento di … ritirarti dal gioco. Preferirei tirarmi in disparte piuttosto che dover affrontare la situazione descritta nella nostra canzone Losing It .. Qualche giorno dopo Geddy Lee ha chiarito che Neil stava semplicemente parlando della sua decisione di prendersi una pausa dai tour, ma poi Alex Lifeson ha confermato il ritiro di Peart a causa di problemi di salute.
La discografia dei Rush consta di ben 18 album: sono 9 i libri scritti da Neil Peart sull’uso della batteria e 4 i dvd didattici. Una produzione mostruosa per un grande del prog rock ..

Neil Peart è considerato uno dei più grandi batteristi rock di tutti i tempi, stimato come uno dei migliori esecutori di assoli di batteria in concerto. In apparenza molto intricati, gli assoli di Neil Peart hanno dentro spesso tempi dispari, complessi arrangiamenti (talvolta pattern totalmente separati di braccia e gambe) e grande utilizzo di percussioni etniche campionate su pad elettronici. Neil Peart ha pubblicato vari DVD, tra i quali Anatomy of a Drum Solo dove spiega come costruire un assolo.

1 thought on “Neil Peart deceduto a Santa Monica: lo storico batterista dei Rush ha perso la sua battaglia contro un cancro al cervello

  1. gian paolo says:

    Neil vivrà sempre nei nostri cuori, assieme a Bill BRUFFORD, Phil COLLINS, COBHAM e Franz DI CIOCCIO ….. è tra i più grandi batteristi mai sentiti nella storia della musica.
    I suoi pezzi e i suoi mitici stacchi, da sentire mille e mille volte prima di capire un pò cosa sta facendo dietro quella batteria ……… un insieme divino di tecnica finissima, cuore, sentimento, semplicità, carica esplosiva………
    Certamente adesso starà preparando un bel passaggio sincopato o una intro galattica assieme al suo amico Chris SQUIRE…… che spettacolo lassù, per gli angeli del Paradiso….. che spettacolo.
    Grande grandissimo Neil.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *