June 1974 – Nemesi (Autoproduzione)

I June 1974 sono il progetto solista di Federico Romano che ha iniziato a trasmette nel 2009. La musica dei June 1974 non è facilmente etichettabile. Anzi non lo è proprio. Come spiegarvi quel’è il sound di questo musical-project? Diciamo che si tratta di un incrocio fra vari generi partendo dalla musica classica passando dalla musica elettronica, il rock classico, l’heavy metal e certo progressivo rock che flirta con la new age e il jazz. Altro non so dirvi. La musica dei June 1974 è una musica dell’accoglienza nel senso che “accoglie” tutti i generi musicali per farli incontrare e trovare nuove soluzioni musicali. E’ un progetto costruito con pazienza e perizia. Infatti, la concezione del logo è stata affidata all’artworker Christophe Szpajdel (Emperor/Moonspell e tanti altri…), la copertina è di Natalie Shau (Cradle of Filth/Sopor Aeturnus), mentre masterizzazione/missaggio sono di Tommy Talamanca effettuati ai Nadir Music Studios. Per tale progetto Federico Romano ha chiamato a sé molti nomi illustri come Gionata Mirai de Il Teatro degli Orrori, il già nominato Tommy Talamanca dei Sadist, John Cordoni dei Necromass, Francesco Conte dei Klimnt 1918, Andy LaRoque (King Diamond), Jorgen Munkeby dei Shining, Patrick Mameli dei Pestilence, Paul Masvidal dei Cynic, James Murphy degli Obituary ed infine Francesco Sosto dei The Foreshadowing. Insomma un bel gruppo di collaboratori e musicisti… L’intelligenza di Federico Romano è stata quella di far suonare tutti questi guest non come nelle loro bands di orgine, ma di esprimere il loro talento con nuovi suoni e soluzioni inusuali. Sembra che un nuovo capitolo dei June 1974 sia in fase di produzione. Lo vorrò certamente ascoltare…

Tracks-list:

  1. Sognando Klimt
  2. Inoubliable
  3. Narciso
  4. Home
  5. Panorama
  6. Nothing Man
  7. Death Note
  8. Arcadia
  9. Creed
  10. Beloved

Pagina ufficiale su Facebook https://www.facebook.com/june1974music/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *