Sanremo, pronti per la quarta serata

Tutto pronto per la quarta serata del Festival di Sanremo, che si aprirà con le semifinali delle nuove proposte: a sfidarsi saranno Leo Gassmann contro Fasma, e Tecla Insolia contro Marco Sentieri. Poi gli highlight per la finale da cui verrà fuori il vincitore: a votare sala stampa, giuria demoscopica e il televoto. A seguire prenderà il via la gara dei big. In ordine di uscita ci saranno Paolo Jannacci, poi Rancore, Giordana Angi, Gabbani, Raphael Gualazzi, Anastasio, Pinguini Tattici Nucleari, Elodie, Riki, Diodato, Irene Grandi, Achille Lauro, Piero Pelù, Tosca, Michele Zarrillo, Junior Cally, Vibrazioni, Urso, Levante, Bugo e Morgan, Rita Pavone, Enrico Nigiotti, Elettra Lamborghini, Marco Masini. Grande attesa anche per gli ospiti della serata: tornano Fiorello e Tiziano Ferro, presenze fisse del Festival di Amadeus . Ci saranno gli ospiti Ghali, Gianna Nannini, Tony Renis e Dua Lipa. Sul palco con il conduttore anche due donne: stasera tocca ad Antonella Clerici e Francesca Sofia Novello.

Achille Lauro in versione David Bowie fotografato da Luca D’Amelio

Grande attenzione per Amadeus nella tradizionale conferenza stampa delle ore 13. “Sono senza parole, sono commosso. E ci tengo a dire che quando questo accade, accade perché le persone intorno a te ti permettono di realizzare quello che pensi e si fidano. E la fiducia è una cosa importante. Pensare a un festival così è un desiderio che avevo già da agosto, o anche prima. Ma non sarebbe stato possibile realizzarlo se le persone che stanno vicino a me non si fossero fidate” ha detto il conduttore, che ha ricevuto a sorpresa una telefonata di Roberto Benigni. “Proprio nessuno ci può dire che non abbiamo osato fare la cosa più difficile, la cosa più bella e anche la più scandalosa: portare il Cantico a Sanremo è una cosa impressionante di bellezza. Averlo portato nel tempio della musica è una cosa pazzesca. Abbiamo riempito una mancanza e nello stesso tempo abbiamo fatto la sfida più bella. Abbiamo osato, nessuno ci può dire che non abbiamo osato” ha detto l’attore vincitore del Premio Oscar per “La vita è bella”.

Il direttore di Rai 1, Stefano Coletta, è tornato a parlare dell’ipotesi di un Amadeus Bis. “Le cose vanno fatte bene, ora siamo assorbiti da questo successo, ma come non pensare a un bis di questa meraviglia?”, ha detto Coletta, “I bis vanno ragionati e concordati e messi a punto verificando la disponibilità delle persone. A Roma ci incontreremo, con Amadeus e l’amministratore delegato Rai, Salini.  Al direttore artistico e conduttore dobbiamo riconoscergli tutti che oltre alla sua metodologia molto, molto rigorosa che ha esercitato nella direzione artistica è anche una rivelazione sul piano della performance televisiva. Ieri sera ha avuto una parabola da intrattenitore molto nuova e andremo a ragionare su questo doppio livello: direttore artistico e grandissimo intrattenitore”. Il direttore ha poi espresso apprezzamento anche per Antonella Clerici. “Trovo che sia una bestemmia che Antonella Clerici non sia presente su Rai1 da un po’ di tempo: è una donna non solo legata a un registro ludico, ma anche donna autorevole, e quindi credo che debba tornare nei volti, nelle conduzioni, nei riferimenti delle persone. E’ una donna ludica, ma anche coraggiosa, autentica, che non ha mai creato filtri con gli spettatori”, ha detto Coletta, “Anche se ci siamo parlati molto velocemente sarà un asset dell’ammiraglia”. Commozione da parte della conduttrice. “Lui sa di cosa parla, sa dove vuole arrivare, è giusto che faccia una Rai1 come vuole lui. Per una volta mi sento presa per mano e mi piacerebbe affidarmi a lui e fare una cosa che un po’ mi rappresenti. Certamente è mancato un po’ ultimamente il mio spirito giocoso, gioioso, ma con lui mi sento molto protetta”.