Marco Di Noia propone strumenti concepiti da Leonardo da Vinci in un remix sperimentale per cuffie e auricolari

La bellezza di Leonardo, pari al suo genio ed ad un mente fervida: l’abbiamo visto anche a Firenze in quella mostra (gratuita per chi possiede la Card del Fiorentino) sul legame tra numeri e botanica, ma il suo seme sta germogliando anche in campo artistico, perchè l’ organo di carta e la viola organista non sono solo progetti su carta.
Avvicinarsi alla sua galassia è pericoloso, se non si china il capo e ci veste con umile panni: è quello che mi sembra abbia fatto Marco Di Noia in questo suo recente progetto.
Il giovane artista ha detto .. Essendo uno dei primi videoclip musicali a richiede espressamente l’utilizzo di cuffie o auricolari da parte dell’ascoltatore, ho scelto di dedicarlo all’innovativa esperienza live, che già abbiamo proposto lo scorso anno e che riproporremo anche per questo lavoro. Leonardo da Vinci alle prese in una regia audio è invece un omaggio ai suoi trascorsi come regista degli innovativi spettacoli teatrali messi in scena presso la corte milanese di Ludovico il Moro e quella di Amboise del monarca francese Francesco I ..
Da Venerdì 31 Gennaio è infatti online il video de L’uomo vitruviano – 3D audio version, il nuovo singolo del cantautore milanese Marco Di Noia, elaborazione in 3D audio per cuffie e auricolari dell’omonimo brano estratto dal suo ultimo disco Leonardo Da Vinci in pop. Il regista Ale Baldi ha scelto di rappresentare l’esecuzione del brano live presso i Massive Arts Studios di Milano: davanti a Marco di Noia al microfono binaurale, Adriano e Caterina Sangineto (rispettivamente all’organo di carta e la viola organista), Alberto Cutolo (chitarra elettrica), Ace Of Lovers (omnichord, drum machine e sintetizzatori) e Renato Caruso (pianoforte a coda), vediamo il pubblico ascoltare la performance grazie alle cuffie wireless (Silentsystem). Al mixer compare anche un soddisfatto Leonardo da Vinci, interpretato da Michele Sangineto.