Il giovane rapper lombardo YoungFara ci racconta il tema della violenza subita dentro le mura domestiche dalle donne

Quella che dicevi tu non sei tu, ma dai
Baby sto nel mood, faccio su e “bye bye”
Non ti riconosco, yeah
Tu non mi conosci, no

Non so chi sei, neanche dove andrai
Sono sopra un plain, non mi rivedrai
Baby sono un mostro, yeah
Tu non mi conosci, no

Sono isolato, faccio un altro fiato e dopo corro
Vorrei fuggire via da questo mondo
Partire sapendo che qui non ritorno
La vita da sveglio sai mi sembra un sogno

Una canzone accompagnata da un coinvolgente videoclip girato da Alessio Mariani e Matteo Valdati. La produzione artistica del pezzo sono stati curati da Yazee (Machete Mixtape III), mentre il mastering è stato realizzato da Flavio Morana – The Buildzer (Marracash, King del Rap). Ogni giorno sentiamo notizie di violenze e maltrattamenti alle donne: l’8 Marzo è quindi un’ importante occasione per fermarsi e riflettere su questo tema. Con il brano Bye Bye, pubblicato dall’etichetta indipendente Bluebelldisc Music, il giovane rapper lombardo YoungFara, ci racconta con la sua arte proprio il dramma. Ogni linguaggio musicale può essere espressione di un messaggio e diventare veicolo di sensibilizzazione verso argomenti scomodi o situazioni che inquinano la nostra esistenza quotidiana.

In questo videoclip, la violenza di genere appare come la reazione patologica di un uomo che non sa gestire un disagio/rifiuto e che trasforma il suo “essere umano” in un mostruoso “non-essere umano”, condizionando la libertà di un rapporto affettivo, rendendolo sopruso, dominio, umiliazione e condizionamento fisico-verbale. Attraverso le immagini, YoungFara ha saputo trattare con il linguaggio dell’hip hop un tema difficile, dando un messaggio di positività e speranza ai giovani, con sensibilità e intelligenza creativa Riguardo al videoclip della canzone e al suo significato, Alessandro Faraci – in arte YoungFara, diciannove anni, nato a Como, che del brano è anche coautore insieme ad Andrea Iasella, racconta .. Il significato è abbastanza esplicito: abbiamo voluto fare un videoclip che racchiudesse al suo interno ciò che ormai possiamo trovare in moltissime famiglie, ovvero la violenza sulle donne. Volevamo tirare fuori qualcosa di originale, ma nello stesso tempo che colpisse le persone al primo impatto co il video ..
Quello legato al nome di YoungFara è un altro tassello significativo per la Bluebelldisc che, grazie alla passione e imprenditorialità professionale di Andrea Natale (direttore di produzione, e Isabella Turso, direttore artistico) si impegna a dar voce a giovani e promettenti artisti.

Bluebelldisc Music è un’etichetta discografica indipendente italiana che raccoglie l’eredità della Bluebell Records e della Belldisc Italiana, due storici brand discografici fondati da Antonio Casetta negli anni Sessanta.
Tra gli artisti legacy dei marchi Bluebelldisc figurano Fabrizio De André (i cui primi LP album tra il 1967 e il ’68 furono pubblicati dalla Bluebell), Rocco Granata e la sua hit Marina, Piero Ciampi, Carmen Villani, Federico Monti Arduini e poi gruppi musicali dell’era beat quali i New Dada, i Corvi e i Barrittas.