Il batterista Bill Rieflin morto per cancro: collaborazioni con King Crimson, Ministry, R.E.M. e Robyn Hitchcock

Era malato da tempo e quindi questa notizia non giunge improvvisa, ma si somma a tutte quelle tristi di cui vi abbiamo dato notizia nella sola giornata di ieri!
Bill Rieflin era un batterista che amava la sperimentazione, giocando con l’industrial rock, ma anche con le tante venature del prog rock: era apprezzato anche come tastierista e (tra le sue collaborazioni importanti) vanno ricordati i 10 anni nei Ministry ed il fatto che dal 2001 era nella galassia che ruota attorno al progetto R.E.M. ..
Nel 1999 uscì il suo primo disco solista Birth of a Giant, dove suonava con Robert Fripp e Trey Gunn dei King Crimson. Dalle sessioni di registrazione scaturì un altro disco intitolato The Repercussions of Angelic Behavior. Nel 2005 fondò gli Slow Music, dove venne affiancato da Robert Fripp e Peter Buck alla chitarra, Hector Zazou alle tastiere, Fred Chalenor al basso e Matt Chamberlain alla batteria.
Fu coinvolto nel progetto musicale The Minus 5, band proveniente da Seattle capitanata da Scott McCaughey alla chitarra, Peter Buck dei R.E.M. al basso, John Ramberg alla chitarra. Insieme ai due membri dei R.E.M. (Peter Buck e Scott McCaughey), affiancò Robyn Hitchcock nel progetto Robyn Hitchcock and the Venus 3. Dal 2013 faceva parte dei King Crimson nella formazione sperimentale che comprendeva 3 batteristi.