Addio anche a Bill Withers

Ain’t no sunshine when she’s gone, It’s not warm when she’s away
Ain’t no sunshine when she’s gone, And she’s always gone too long
Anytime she goes away..
Così inizia la sua celebre Ain’t no sunshine, brano che l’ha reso famso nel mondo e che ha avuto diversi remake: William Harrison Withers, Jr. era nato il 4 luglio 1938 ed è morto a Los Angeles il 30 Marzo, ma la notizia si è diffusa solo nelle ultime ore. La Sussex Records nel 1971 pubblicò il suo primo album Just as I Am, a cui collaborò il chitarrista Stephen Stills. L’album ottenne un buon successo, principalmente spinto dal primo singolo Ain’t No Sunshine, che vendette oltre un milione di copie e vinse il Grammy Award come miglior brano R&B. Si contano oltre un centinaio di remake di Ain’t No Sunshine, tra cui quelli di Leonard Cohen, Lenny Kravitz,Tom Jones, The Police, Tom Petty, Joe Cocker, Jeff Beck, Cat Stevens, Caterina Caselli, Michael Jackson, Mark Knopfler con Al Jarreau…
Anche i singoli Lean on Me e Use Me, estratti dal secondo album di Withers Still Bill del 1972 raggiunsero le vette della classifica Billboard , vendendo oltre tre milioni di copie ciascuno. Nel 1974 venne pubblicato il terzo album +’Justments con José Feliciano alla chitarra e alle congas. Nello stesso periodo Withers collaborò con artisti come Gladys Knight, James Brown, Etta James e B.B. King..
Anche Mick Jagger l’ha omaggiato, proponendo la sua versione del brano Use Me, dove duetta con Lenny Kravitz. Nel 2007 il suo brano Lean on Me è stata inserito nella Grammy Hall of Fame.
Una carriera importante quella di Bill Withers, concretizzatasi in 17 album, di cui 8 in studio..