Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La tutela del prodotto autoctono: la polemica su Mogol e le quote di musica italiana..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•07/03 - Sage, Croazia e storia.
•05/03 - Wyatt Earp: pistole, alcool e rock'n'roll!!
•03/03 - Dalla Russia una gelida folata di Heavy Metal…
(altre »)
 
 Recensioni
•18/03 - Spartan Warrior Hell to Pay (Pure Steel Records) – Il ritorno del guerriero spartano…
•17/03 - Jena Lu - Le dita nelle costole (I Dischi del Minollo), il rock acustico che nasce negli anni 90
•16/03 - Madrugada - Romea ((r)esisto) l'incontro tra funk, jazz e rap in un colpo solo
(altre »)
 
 Comunicati
•18/03 - Mercoledi' 20 Marzo 2019 esce Non C'e' Un Cazzo da Ridere, disco dei napoletani TheRivati
•17/03 - Esce l'8 Aprile per MiaCameretta Records il quarto disco dei ravennati The Doormen
•14/03 - Sir Eliot Gardiner dirige l'orchestra di Santa Cecilia per i 150 anni dalla morte di Berlioz
(altre »)
 
 Rumours
•18/03 - Alan Stivell torna in Italia per tre date a marzo con la Electric Band
•15/03 - Dimartino presenta Afrodite in tour, ultime date a Roma e Bologna
•14/03 - Jacopo Ferrazza presenta Theater in trio alla Casa del Jazz
(altre »)
Rumours
Pubblicato il 13/10/2012 alle 00:08:29
Lancio internazionale dell’opera prima di Frate Friar Alessandro il tenore del futuro che canta per comunicare con il cielo
di Pippo Augliera
Uscira' il 15 ottobre Voice from Assisi, il primo disco di Friar Alessandro Brustenghi, il tenore scoperto e lanciato a livello mondiale da una delle case discografiche più importanti, la Decca Records Universal, e dal produttore degli U2.

Uscira' il 15 ottobre Voice from Assisi, il primo disco di Friar Alessandro Brustenghi, il tenore scoperto e lanciato a livello mondiale da una delle case discografiche più importanti, la Decca Records Universal, e dal produttore degli U2.

Ha trentaquattro anni ed è un francescano appartenente all'Ordine dei Frati Minori di Assisi e opera nella Basilica di Santa Maria degli Angeli. La vita e le sue vicissitudini lo hanno portato, alternando momenti di crisi, ad una vocazione, messa più volte in discussione, ma ogni volta ha ripreso con più determinazione il suo percorso spirituale e missionario.

Ha avuto anche modo di sviluppare la sua passione per il canto, nonostante avesse da giovane una voce non potente, perché richiesto dal suo postulandato. Ed è proprio questo dono a diventare il talento che questo ragazzo può mettere a frutto per aiutare il suo prossimo, grazie all’impegno di una vocazione che lo ha portato alla scoperta di una voce che non pensava di avere.

Lui stesso commenta: ‘Ho cominciato a fare pratica con esercizi di respirazione. Era come scalare una montagna, ma studiavo per ore e ore ogni giorno con il respiro che sembrava ogni volta sul punto di mancare e ci fu un miracolo, un miracolo di esercizio e un miracolo di Dio.’

La sue preferenze musicali spaziano da Michael Jackson a Bjork, ma non ha alcuna intenzione di incidere musica pop visto che la sua voce è adatta ad ‘altra musica’: ‘Canto spesso canzoni napoletane e brani d'opera, dichiara, che non sono religiosi. Perché non dovrei farlo? Non è necessario che io viva ciò che canto. Faccio solo da tramite. Sono un uomo, una creatura. Provo dei sentimenti dentro di me ma li uso per comunicare così da poter cantare tutto ciò che voglio, tutto ciò che è bello.’

Non è facile arrivare ad avere un contratto discografico conducendo una vita prevalentemente all’interno di un chiostro ma può accadere. Un impresario discografico, Mike Hedges(produttore per il suo lavoro con U2, Manic Street, Preachers e The Cure), ha modo di ascoltare un provino, rimane folgorato, propone l’ascolto di questa voce agli altri componenti della Decca Records che si dimostrano entusiasti a tal punto da decidere di convocarlo a maggio per un provino e successivamente fargli incidere un disco, distribuito dalla Universal Music Group.

‘Dopo la prima audizione, commenta il frate – ribattezzato come il tenore del futuro -, pensavo di dover partecipare come corista, poi ho capito che non era così. Ero spaventato, dalla dimensione di questo progetto, ma sentii anche che tutto questo era accaduto per un motivo, forse una missione, forse attraverso Dio. Non mi piacciono molto la popolarità, le telecamere o i giornalisti, e il denaro verrà ovviamente destinato alle attività dell'Ordine dei Frati Minori. Abbiamo deciso con il produttore, Mike Hedges, di incidere un album di canti religiosi popolari con alcune canzoni speciali di San Francesco. Ci sono poesie scritte e musicate da lui che sto cercando di ricostruire.’

Registrato nei mitici studi “Abbey Road”, l’album “Voice from Assisi” contiene canzoni sacre tradizionali e moderne: da “Ave Maria” di Franz Schubert a “Sancta Maria” dalla “Cavalleria Rusticana”, fino ad una scoperta recente di un’aria di Bellini e temi francescani con l’apertura che spetta a “Fratello Sole, Sorella Luna” e un brano originale del compositore Paul Mealor, sulle parole di una preghiera scritta da San Francesco di Assisi.

‘Ascoltando il suo album di debutto, si prova una grande soddisfazione’, scrive il critico Graham Rickson. ‘Gli arrangiamenti sono discreti e sensibili, amalgamati ad una voce maestosa. Il suo canto da tenore non risulta artificiale e la sensazione è che il produttore Hedges lo abbia posto di fronte a un microfono e lasciato semplicemente cantare. E i risultati sono affascinanti.’

Un canto non virtuoso, ma viscerale e coinvolgente, una voce calda che si eleva in alto: ‘Per me la musica, aggiunge Friar Alessandro (nome utilizzato in copertina e all’estero), è una linea diretta con Dio e il modo in cui io comunico con lui. Mi sento molto fortunato di avere questa opportunità di realizzare la mia vocazione e diffondere il Vangelo a tutti attraverso questa musica meravigliosa.’

Track list:

Fratello Sole Sorella Luna
Pater Noster
Le Lodi di Dio Altissimo
Panis Angelicus
Sancta Maria
Tantum Ergo Sacramentum
Vergin Tutto Amor
Ave Maria
Kyrie
Cantique De Jean Racine
Make Me A Channel Of Your Peace

 Articolo letto 4992 volte


Pagina stampabile