Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Ai canali 45 e 55 del digitale terrestre della Sony interessate Mediaset, Viacom, Fox ed anche De Agostini
 

www.fanzine.net
 Interviste
•16/02 - Lora & The Stalkers: tra punk, rock'n roll e new wave
•31/01 - Irama a Sanremo per raccontare la violenza sulle donne
•28/01 - Tra numeri primi e robot rock indie: ecco Le Frequenze di Tesla ..
(altre »)
 
 Recensioni
•18/02 - Progetto Panico: Universo n.6
•18/02 - Earth to Ashes Earth to Ashes (autoproduzione) – Una bella rinconferma…
•17/02 - Giulio Casale - Inexorable (Vrec, 2019) Un grande ritorno!!
(altre »)
 
 Comunicati
•19/02 - Caba#Lo.Co & Cinici Sapori, rassegna di cabaret musicale al Circolo Arci di Osnago dal 23 Febbraio al 13 Aprile 2019
•18/02 - Jova Beach Party, attivato il tavolo tecnico tra Guardia Costiera e WWF
•18/02 - AIR - Artisti in Residenza il 18 febbraio all'Auditorium di Roma
(altre »)
 
 Rumours
•19/02 - Tufello World Festival: il 22 Febbraio concerto di Ousmane Coulibaly
•18/02 - Mahmood vince anche il Festival della stampa e del media
•18/02 - La tribute band sui Nirvana piu' famosa negli States a Marzo in tour in Italia
(altre »)
Notizie
Pubblicato il 28/09/2009 alle 10:55:19
13 anni fa scompariva Roberta Voltolini, una voce dolce ed ammaliante
di Giancarlo Passarella
Nata a Firenze il 15 Maggio 1961, e' morta il 28 Settembre 1996 dopo aver lottato contro un male incurabile. Mi ricordo di una lunga intervista che le feci a casa sua, poi pubblicata dal quotidiano Paese Sera.

Nata a Firenze il 15 Maggio 1961, e' morta il 28 Settembre 1996 dopo aver lottato contro un male incurabile. Mi ricordo di una lunga intervista che le feci a casa sua, poi pubblicata dal quotidiano Paese Sera.

Ho le lacrime agli occhi, pensando a quelle ore trascorse a casa sua in Vittorio Emanuele a Firenze, a pochi passi dal Museo Stibbert: essendo io nato in Via Pellas (per poi subito trasferirmi in Via Michele Mercati ed in seguito in Via Oriani), quelle zone le conosco molto bene e quel pomeriggio sono sicuro di averglielo piu' volte detto. Se non ricordo male, andai a casa sua su invito di una sua cugina che faceva la mai stessa Facolta' Universitaria ...

Biograficamente si racconta che Roberta Voltolini ha la prima esperienza come cantante, entrando nel Piccolo Coro dell'Antoniano e cantando quindi come corista allo Zecchino d'oro nell'edizione del 1969, edizione vinta dal brano Tippy il coniglietto hippy , ma che tutti ricordano per il celebre Volevo un gatto nero … Anche di questi ricordi abbiamo parlato con lei, per poi rammentare che (dopo essersi diplomata in pianoforte al Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze), debutta nel 1978 col nome d'arte di Roberta ed il brano Noi, grazie al quale otterrà una vittoria al Festival di Castrocaro ed una Gondola d'argento alla Mostra Internazionale di Musica Leggera di Venezia. Roberta Voltolini partecipa al Festival di Sanremo 1979 con Il sole, la pioggia, che pero' non viene ammessa alla serata finale. Nel 1981 (come Roberta Rei), pubblica il singolo Non sparate sulla luna: gli ho chiesto come mai tutti questi cambi di nomi e mi rispose che di consigli sbagliati in campo artistico ne ha avuti sempre tanti. Nel 1984, prodotta da Stefano D'Orazio dei Pooh per la sua etichetta First, incide Stella, con cui vince il Disco per l'estate nella sezione Giovani, mentre Tony Esposito con Karimba de Luna trionfa nei Big.

Nel 1985 incide il suo primo album dal titolo Roberta Voltolini: nel 1988 pubblica il secondo album L'altra parte di me, che non riceve il consenso del grande pubblico e lei comincia ad avvertire attorno a se sempre meno fiducia da parte dei discografici e/o manager che frequentava. Si spegne prematuramente nel 1996, dopo un lungo periodo di assenza dalle scene, vinta da un male incurabile: io non partecipo al funerale, perche' della sua morte ne ho notizia solo qualche anno dopo. I famosi manager e/o discografici che mi avevano ringraziato per quel mio lungo articolo, si erano semplicemente scordati di chiamarmi.

 Articolo letto 19262 volte


Pagina stampabile