Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Dateci ancora dello swing! Dallo show con Renzo Arbore al festival fiorentino …con il coraggio di Don Abbondio!
 

www.fanzine.net
 Interviste
•19/11 - Quel contrabbasso umano di Max Pezzali, tra la seconda generazione punk rock inglese e le nuove canzoni alla radio
•02/11 - Un maestro mai Fermo: Sergio Ciccoli.
•31/10 - Monkey Tempura, jazz contemporaneo e moderno: ne parliamo con Francesco De Palma ..
(altre »)
 
 Recensioni
•23/11 - Beppe Chierici – Nuovo Cantacronache 3 (Il Cenacolo di Ares IRM 1561) vivere fuori dal branco, frequentando il bassofondo ..
•11/11 - Radio Vudu’ - Zagor, Charlotte e Altre Avventure (Killer Dogz Music Factory KDMK007) punk rock milanese, scarno, storico ...tra i grandi laghi, il grande spirito con la scure …
•09/11 - Ivana Cecoli - Io non so se tu lo sai (San Luca Sound)
(altre »)
 
 Comunicati
•23/11 - J-Ax e Fedez, arriva la multiplatinum edition di Comunisti col Rolex
•23/11 - Cesare Cremonini, esce Possibili Scenari
•23/11 - Fabrizio De Andrè, la track-list di Tu che m'ascolti insegnami
(altre »)
 
 Rumours
•23/11 - Gianna Nannini, successo in prevendita per il Fenomenale Tour
•23/11 - Little Steven and The Disciples of Soul, rimborsi per le date di Padova e Roma
•22/11 - Diponibile il video di Come è profondo il mare di Lucio Dalla con Luca Carboni
(altre »)
Rumours
Pubblicato il 01/11/2009 alle 11:00:35
Un ennesimo banco di prova per Marco Mengoni, altra rivelazione di X Factor, con Almeno tu nell’universo di Mia Martini.
di Pippo Augliera
Un altro balzo in avanti per Marco Mengoni, vocalità interessante e originale: dopo avere interpretato Insieme a te sto bene di Lucio Battisti addirittura su una tonalita' piu' alta, proporra' un classico di Mia Martini Almeno tu nell’universo.

Un altro balzo in avanti per Marco Mengoni, vocalità interessante e originale, che, dopo avere interpretato “Insieme a te sto bene” di Lucio Battisti addirittura su una tonalità più alta, proporrà il 4 novembre all'interno del talent show un classico di Mia Martini “Almeno tu nell’universo”.

E’ stato definito il Prince italiano, dichiara di essere timido e al tempo stesso narciso. Ha conquistato con le sue esibizioni una grande fetta di pubblico e fans: il suo my space,infatti, conta oltre 60mila contatti e i suoi video on line sono molto cliccati.

Il suo rapporto difficile con Morgan sta lentamente migliorando. L’impeccabile giudice, dopo avere affidato ai suoi pupilli brani del cantautorato italiano, propone per la nuova sfida il repertorio di due grandi interpreti: Mina e Mia Martini.

Sulla scelta di fare interpretare “Almeno tu nell’universo”, si è così espressa l’opinionista di x Factor Benedetta Mazzini, la figlia di Mina: ‘Marco Mengoni è bravissimo, non c’è niente da dire. Mia Martini è intoccabile ma lui se la caverà benissimo’.

Il giovane artista è in ascesa all’interno del talent show, per cui si candida alla vittoria finale o perlomeno di essere premiato dal pubblico con le vendite del suo primo cd che conterrà anche sue composizioni, visto che è anche un autore e non solo splendido interprete.

Il suo paese natale, Ronciglione (VT), ogni mercoledi sera organizza un evento in piazza o nei bar per permettere ai suoi concittadini di assistere alle sue performances canore e fare il tifo per lui.

Ama ascoltare (ovvio,naturalmente!) molto la musica, soprattutto quella straniera: The Niro, Mika, Coldplay. Il primo brano che ha cantato in una serata di Karaoke è stato “Cambiare” di Alex Baroni.

Ecco come lui stesso si presenta: ‘Nasco il giorno di Natale, il 25/12/1988 e questo è già qualcosa. Alla tenera altezza di 70 cm. comincio ad ascoltare di tutto dal pop all’r&b soul rock ed inizio ad approfondire la mia piccola cultura musicale: scopro il karaoke e comincio di nascosto a cantare, per timidezza. Poi una volta i miei per caso mi ascoltano e si convincono di mandarmi ad una scuola di canto. Da quel momento capisco che la musica non è poi così semplice come pensavo: tecniche di respirazione, maschera facciale, scale, vocalizzi di qualsiasi genere, per raffinare la voce. Ben presto dalla mia insegnante di canto vengo coinvolto in un piccolo quintetto vocale che si esibisce in serate di piazza e per le festività, facendo cover. Dopo 2 anni inizio il mio percorso solista con un gruppo di musicisti continuando quindi la mia gavetta in provincia. Due anni fa ho cominciato a lavorare finalmente al mio progetto e ad individuare lo stile che voglio seguire. Da un po' di mesi ho cominciato a provare con il mio gruppo, con il quale suonerò nei club un po’ del mio repertorio originale e un po’ di cover’.

 Articolo letto 27494 volte


Pagina stampabile