Musical NewsMusicalNews
  Cerca

 MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot people
 Editoriale
Andamento poco rock alle Poste Italiane: non si riesce a sconfiggere la piaga dei furti!
 

www.fanzine.net
 Interviste
•19/10 - Diego Fratini racconta l'evoluzione dei Julian Mente: dai locali dell'Umbria, alla condivisione del palco con i Marlene Kuntz
•18/10 - Fermi tutti… questo è un Hot Complotto
•15/10 - Lello Savonardo, un cantautore rock in cattedra a Napoli, un sociologo che comunica con segnali di musica tra Bit Generation e poeti urbani.
(altre »)
 
 Recensioni
•24/10 - Animal: il debutto dei Micromouse, tra punk, gatti e birra
•24/10 - Davide Matrisciano - Il profumo dei fiori secchi (Prehistorik Sounds 2014) rock minimale tra falene elettropop
•22/10 - Epitaph - Crawling out of the cryps (High Roller Records) Epicus Doomicus Rifficus
(altre »)
 
 Comunicati
•25/10 - Dente. Al via il Gran bel epilogo tour
•25/10 - Pappano e Kissin inaugurano la stagione sinfonica di Santa Cecilia
•25/10 - Metal All Stars: i big dell'heavy metal il 2 dicembre a Trezzo sull'Adda
(altre »)
 
 Rumours
•25/10 - Judas Priest a Milano il 23 giugno unica data italiana
•25/10 - Premio Ciampi, a Livorno la ventesima edizione dal 25 ottobre all'8 novembre
•25/10 - Ventruto feat. Modena City Ramblers: il loro brano Un Mondo Accessibile sta scalando diverse hit parade
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 07/01/2010 alle 14:14:57
Marco Mengoni- Dove si vola (SonyMusic), l'ep di debutto della nuova stella della musica italiana
di Laura Gorini
Dove si vola, l'ep di debutto di Marco Mengoni, vincitore dell'ultima edizione di X Factor Italia, mette in chiara luce le sue straordinarie qualità vocali.

"Dove si vola". Mai titolo fu più azzeccato per singolo ed ep per un artista. Si perché lui, il giovanissimo Marco Mengoni, vincitore dell'ultima edizione di X Factor Italia, non sta sbagliando un colpo e l'amore nei suoi confronti, sia da parte della critica sia da parte del grande pubblico, sta crescendo a dismisura.
Un clamore preannunciato, viste le ottime performance che Mengoni ha sempre tenuto durante la permanenza all'interno del noto format televisivo condotto dallo spumeggiante Francesco Facchinetti e che sancisce ancor di più il significato del valore della sua vittoria: la gente voleva vedere sul podio lui fin dalla prima puntata e così è stato. Non è mai stato a ballottaggio e ha sempre cantato divinamente. Niente da ridire dunque.


E che dire del suo primo ep, fresco fresco di stampa?
Che è indubbiamente un buon lavoro, sebbene composto da soli due brani inediti ( “Dove si vola”, pezzo che ha presentato ad X Factor Italia, e “Lontanissimo da te”, traccia numero sette) e da cinque cover, o meglio cinque rivisitazioni di grandi successi discografici come “Man in the Mirror” del compianto re del pop Michael Jackson , “Psycho Killer” dei Talking Heads, “Insieme a te sto bene” della straordinaria coppia Mogol- Battisti , “L'amore si odia” di Noemi e Fiorella Mannoia e “Almeno tu nell'universo ” dell'indimenticabile Mia Martini.
Tutti brani , quelli "coverizzati", che Marco ha presentato in maniera decisamente brillante durante la trasmissione e che mettono in chiara luce le sue straordinarie qualità vocali sia nel parti più intimiste, come nel caso di “Almeno tu nell'universo", sia in quelle più goliardiche e brillanti. Esemplare in tale direzione è “Psycho Killer”.
Un ottima qualità di produzione e di registrazione sugella poi splendidamente il tutto.

Insomma: quando si ascolta questo ep non si può che avere il cuore a mille. Almeno è quello che ho io tutte le volte che il talentuoso interprete, diventato "romano d'adozione" per motivi canori, intona una canzone. Non importa quale pezzo sia, l'importante è che sia lui a interpretarlo!
Del resto, il signorino Mengoni, mi ha subito conquistata con la sua meravigliosa voce. Potente, graffiante e decisamente acuta, lievemente femminile nei momenti di falsetto, mi ha lasciata interdetta fin dai suoi primi Day Time.
Logico mi è quindi sembrato che un raffinato musicista e autentico artista come Marco Castoldi in arte Morgan, lo abbia voluto immediatamente nella sua scuderia. Se poi si aggiunge che il ragazzo è pure molto ma molto carino e possiede il fascino irrequieto e acerbo di un piccolo bohemien , il gioco, pardon l'x factor, è decisamente fatto!
Anche la sua timidezza e le sue continue paure, sfociate più volte in pianti deliberatori, hanno giocato a suo favore: come non si poteva infatti amare un interprete e un giovane uomo così dotato vocalmente parlando, dolce, sensibile e romantico nel senso più etimologico del termine?
Era dunque impossibile rimanere impassibili innanzi a lui, soprattutto dopo pochi istanti che prendeva in mano il suo fidato microfono e si lanciava in gorgheggi degni delle più belle voci canore nostrane, ben più navigate. Non mi ha quindi stupito la grande stima che Mina ha voluto riporre nei suoi confronti.

E ora lo attende, tra poco più di un mese, un impegno ancor più importante: la partecipazione al Festival di Sanremo.
Ma sarà pronto per affrontare una platea così vasta e prestigiosa? Gli tremeranno le gambe e la sua voce riuscirà ad aleggiare nell'aria limpida cristallina?
Sì, ce la farà se non si farà prendere dal panico, se chiuderà per un istante gli occhi e si lascerà sopraffare dai battiti del suo cuore. Se vorrà davvero lasciarsi andare, divertirsi e far divertire, emozionarsi ed emozionare.
Sì, se non avrà paura di volare. Di volare in alto, nel cuore della gente che aspetta con tanta trepidazione la sua performance alla Città dei Fiori.
E tra "quella gente" si annovera chiaramente anche la sottoscritta.
Forza Marco!

Pubblichiamo qui di seguito la tracklist completa di “Dove si vola”:

01- Dove si vola
02- Man in the Mirror
03- Psycho Killer
04- Insieme a te sto bene
05- L'amore si odia
06- Almeno tu nell'universo
07- Lontanissimo da te

 Articolo letto 10263 volte


Pagina stampabile