Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Ai canali 45 e 55 del digitale terrestre della Sony interessate Mediaset, Viacom, Fox ed anche De Agostini
 

www.fanzine.net
 Interviste
•16/02 - Lora & The Stalkers: tra punk, rock'n roll e new wave
•31/01 - Irama a Sanremo per raccontare la violenza sulle donne
•28/01 - Tra numeri primi e robot rock indie: ecco Le Frequenze di Tesla ..
(altre »)
 
 Recensioni
•20/02 - Gwyn Ashton Solo Elektro (autoproduzione) – Quando hai una chitarra in mano…
•18/02 - Progetto Panico: Universo n.6
•18/02 - Earth to Ashes Earth to Ashes (autoproduzione) – Una bella rinconferma…
(altre »)
 
 Comunicati
•19/02 - Caba#Lo.Co & Cinici Sapori, rassegna di cabaret musicale al Circolo Arci di Osnago dal 23 Febbraio al 13 Aprile 2019
•18/02 - Jova Beach Party, attivato il tavolo tecnico tra Guardia Costiera e WWF
•18/02 - AIR - Artisti in Residenza il 18 febbraio all'Auditorium di Roma
(altre »)
 
 Rumours
•19/02 - Tufello World Festival: il 22 Febbraio concerto di Ousmane Coulibaly
•18/02 - Mahmood vince anche il Festival della stampa e del media
•18/02 - La tribute band sui Nirvana piu' famosa negli States a Marzo in tour in Italia
(altre »)
Pubblicato il 30/03/2002 alle 01:17:10
Contrasto, l'esordio di Paolo Cavallone per la VD Music
di Antonio Ranalli
Esordio con l'etichetta VD Music di Roma per il compositore Paolo Cavallone, che piace a critica e pubblico.

Un vero e proprio genio, dall'estro compositivo originalissimo, fine e fantasiono. Il compositore Paolo Cavallone, classe 1975, ha alle spalle una solida formazione di studi e concerti. E' stato dunque naturale attendersi un pregevole esordio discografico. "Contrasto", questo il titolo del CD pubblicato dalla casa discografica VD Music di Roma, si articola in tre composizioni dell'autore, eseguite, tra gli altri, dal quartetto d'archi Arion. L'opera verrà presentata ufficialmente venerdì 19 Aprile, alle 18,30 nei locali dell’Hotel “Meeting” di Sulmona. L'iniziativa è promossa dall'Associazione Culturale Nomadi Fans Club "Un Giorno Insieme" (del presidente Vincenzo Bisestile, che anche in questa occasione si dimostra attento conoscitore del mondo delle sette note) e dalla VD Music, con il patrocinio dell'Istituto Abruzzese di Storia Musicale. Interverranno illustri esponenti del mondo accademico e il quartetto d'archi Arion.

Ecco cosa scrive di lui il noto critico e musicologo Carlo Boschi nelle note inserite all'interno del CD: "Quella di Paolo Cavallone è una vera e propria filosofia del suono che affonda le radici in ragioni extramusicali. Il suo fuoco creativo muove da un’intima necessità di espressione e di lucidità. Il presupposto costitutivo sta nelle dinamiche delle emozioni, riproposte nel loro divenire sonoro. La gestualità fondante del sentimento viene così organizzata in contesti formali ad essa funzionali. Il suono, considerato come elemento creativo essenziale vive di totale autogiustificazione, in grado di trascendere ogni parametro storicamente acquisito. Non per questo Cavallone disconosce la funzionalità di alcuni procedimenti tradizionali, ma il loro utilizzo è sempre generato dalle necessità intrinseche delle cellule sonore e delle loro dinamiche. Le strutture formali dei brani qui presentati insistono sulla centralità estetica del “ricordo” al fine di generare un tempo creativo, un tempo, cioè, non spazializzato, o cronologico, ma una misura in cui la durata è determinata dalla concreta esperienza interiore. Ci troviamo di fronte a una sintagmatica autoconfessione, a una musica “pura” in diretta relazione con la psiche. L’espressione interiore, che talvolta emerge mistericamente dalla quotidianità, in Paolo Cavallone è il fine della creazione, ed ogni parametro funzionale ad essa ne è il mezzo.
Con la sola eccezione (per motivi cronologici) di Illusioni, le composizioni presenti nel cd sono un esempio eloquente di tale prospettiva estetica. Contrasto e En coup de foudre sono nate nel 1999. La prima è dedicata al quartetto Arìon e alle sua mirabili capacità interpretative qui verificabili. Questi due lavori evidenziano un pensiero strutturante radicale. Illusioni, invece, è del 1995 e si presenta come una raccolta di sei brevi pezzi basati su motivi composti nell’infanzia: il linguaggio coerentemente contemporaneo, non impedisce di assaporare la trasparente semplicità del fanciullo".

Per contattare Paolo Cavallone scrivete a cavalpaolo@hotmail.com

 Articolo letto 3662 volte


Pagina stampabile