Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La tutela del prodotto autoctono: la polemica su Mogol e le quote di musica italiana..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•07/03 - Sage, Croazia e storia.
•05/03 - Wyatt Earp: pistole, alcool e rock'n'roll!!
•03/03 - Dalla Russia una gelida folata di Heavy Metal…
(altre »)
 
 Recensioni
•18/03 - Spartan Warrior Hell to Pay (Pure Steel Records) – Il ritorno del guerriero spartano…
•17/03 - Jena Lu - Le dita nelle costole (I Dischi del Minollo), il rock acustico che nasce negli anni 90
•16/03 - Madrugada - Romea ((r)esisto) l'incontro tra funk, jazz e rap in un colpo solo
(altre »)
 
 Comunicati
•18/03 - Mercoledi' 20 Marzo 2019 esce Non C'e' Un Cazzo da Ridere, disco dei napoletani TheRivati
•17/03 - Esce l'8 Aprile per MiaCameretta Records il quarto disco dei ravennati The Doormen
•14/03 - Sir Eliot Gardiner dirige l'orchestra di Santa Cecilia per i 150 anni dalla morte di Berlioz
(altre »)
 
 Rumours
•18/03 - Alan Stivell torna in Italia per tre date a marzo con la Electric Band
•15/03 - Dimartino presenta Afrodite in tour, ultime date a Roma e Bologna
•14/03 - Jacopo Ferrazza presenta Theater in trio alla Casa del Jazz
(altre »)
Comunicati
Pubblicato il 24/04/2010 alle 17:20:14
Maurizio Rota non ce l'ha fatta, addio al vocalist degli Albero Motore
di Paolo Ansali
E’ scomparso ieri mattina Maurizio Rota, 58 anni, storico vocalist del rock romano, da tempo gravemente malato. Il 24 aprile si tiene il concerto One For Maurizio al Teatro Traiano di Fiumicino.

E’ scomparso ieri mattina Maurizio Rota, 58 anni, storico vocalist del rock romano, da tempo gravemente malato, mentre il 24 aprile si tiene il concerto One For Maurizio al Teatro Traiano di Fiumicino.

Nata per aiutarlo e sostenerlo in un momento così difficile, la serata sarà un affettuoso saluto alla sua memoria con tanti amici e colleghi. Rota aveva debuttato con un gruppo storico capitolino, gli Albero Motore il cui unico album “Il Grande Gioco” fu prodotto da Ricky Gianco nel 1974. Il loro disco era stato originalmente stampato dalla Car Juke Box, sull'orlo della chiusura, e quindi subito ristampato per la nuova etichetta di Gianco, la Intingo. Il vocalist mise subito in luce una voce roca e potente, sulle orme di Joe Cocker e Rod Stewart, ben supportato da notevoli musicisti come Marcello Vento, Adriano Martire, Glauco Borrelli e Fernando Fera. Malgrado le loro potenzialità, gli Albero Motore si sciolsero dopo il singolo “Messico lontano” nel 75.

Partecipa nel '76 come protagonista e autore della colonna sonora al film “Non contate su di noi”, vincitore del premio Nastro d’Argento nel festival del cinema di Ischia, categoria esordienti.

Rota negli anni successivi, è stato uno dei vocalist più richiesti nella scena romana, attivo sia con le tribute-band (One For Jimi, Beatles For Sale) che con gruppi originali (Lo Stormo). Partecipa al disco di Massimo Moriconi “D’Improvviso” del 2001, dove sono presenti anche Mina e Fabio Concato. La triste notizia ci è stata comunicata da Marcello Vento poco fa. Ci sarà una speciale reunion degli Albero Motore per la serata del 24 aprile.

 Articolo letto 9271 volte


Pagina stampabile