Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Forse i vinili costeranno di meno ed avranno maggiore resa sonora
 

www.fanzine.net
 Interviste
•21/06 - Jouer et Danser con il Dos Duo Onirico Sonoro: la nostra intervista ..
•21/06 - Riuscire a far volare tutti senza barriere? Il coronamento di un sogno: ne parliamo con Piergiorgio Camiciottoli, pilota di parapendio, laureato in Scienze Forestali e batterista rock ..
•18/06 - BlindCat: heavy rock ed orgoglio sudista!!
(altre »)
 
 Recensioni
•21/06 - Tommaso Talarico: Viandanti (Radici Music Records 2018) ... cd d'esordio del cantautore calabrese ...
•20/06 - Augustine – Grief and desire (cd 2018) eterea e minimalista ricerca tra il sogno isterico e la bruma ..
•19/06 - LeVacanze: high elettro pop per il duo beneventano Fuccio-Preziosa ..
(altre »)
 
 Comunicati
•22/06 - I Why Don’t We e Valerio Scanu il 23 giugno a Gulp Music (Rai Gulp)
•21/06 - Jazz Factory con Javier Girotto e la Saint Louis Big Band al Roma Summer Fest
•21/06 - Omar Pedrini e Marco Ligabue a Noi Musica a Desenzano del Garda
(altre »)
 
 Rumours
•22/06 - Festa della Musica a Sciacca con i Pivirama di Raffaella Daino in duo
•21/06 - Concerto per la liberta' di stampa alla Casa del Jazz con The Scoop Jazz Band e Nicola Alesini
•21/06 - Wrongonyou, il 25 giugno su Real Time il nuovo video Family Of The Year
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 19/05/2010 alle 18:11:05
Wot - Handyman (Point of view records)
di Silvio Mancinelli
Ascoltando “Riding a bug on the moon” dei Wot, non si può non pensare ai Pulp e al brit pop anni 90. infatti con il nuovo album , intitolato “Handyman”, i cinque ragazzi catanesi hanno capito la lezione. Da “better than Tomorrow” a “Seven” la veneraz

Ascoltando “Riding a bug on the moon” dei Wot, non si può non pensare ai Pulp e al brit pop anni 90. infatti con il nuovo album , intitolato “Handyman”, i cinque ragazzi catanesi hanno capito la lezione. Da “better than Tomorrow” a “Seven” la venerazione per i gruppi che hanno fatto la storia dell’Inghilterra, circa 15-20 è pressoché totale. Tracce come “Summertime” o “Breaking my crutches” evocano i Blur e Damon Albarn prima di diventare un gorilla, i Pulp appunto si sentono eccome. In più una spruttina di new wave non guasta mai. Infatti all’unanimità i Wot considerano i Fran Ferdinand come i loro maestri ed le prime tracce di Handyman lo dimostrano. Insomma i Wot sono gustosi e faranno ballare sicuramente con i ritmi che ricordano “Take me out”, manca comunque un certo senso di originalità in quello che fanno ma sono divertenti. Dodici tracce dunque che piaceranno e costituiranno un’ottima colonna sonora per un’allegra serata con amici. Le idee buone non mancano comunque e quindi aspettiamo che i Wot acquistino più consapevolezza di loro stessi.

 Articolo letto 4106 volte


Riferimenti Web

Pagina stampabile