Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Dateci ancora dello swing! Dallo show con Renzo Arbore al festival fiorentino …con il coraggio di Don Abbondio!
 

www.fanzine.net
 Interviste
•19/11 - Quel contrabbasso umano di Max Pezzali, tra la seconda generazione punk rock inglese e le nuove canzoni alla radio
•02/11 - Un maestro mai Fermo: Sergio Ciccoli.
•31/10 - Monkey Tempura, jazz contemporaneo e moderno: ne parliamo con Francesco De Palma ..
(altre »)
 
 Recensioni
•23/11 - Beppe Chierici – Nuovo Cantacronache 3 (Il Cenacolo di Ares IRM 1561) vivere fuori dal branco, frequentando il bassofondo ..
•11/11 - Radio Vudu’ - Zagor, Charlotte e Altre Avventure (Killer Dogz Music Factory KDMK007) punk rock milanese, scarno, storico ...tra i grandi laghi, il grande spirito con la scure …
•09/11 - Ivana Cecoli - Io non so se tu lo sai (San Luca Sound)
(altre »)
 
 Comunicati
•23/11 - J-Ax e Fedez, arriva la multiplatinum edition di Comunisti col Rolex
•23/11 - Cesare Cremonini, esce Possibili Scenari
•23/11 - Fabrizio De Andrè, la track-list di Tu che m'ascolti insegnami
(altre »)
 
 Rumours
•23/11 - Gianna Nannini, successo in prevendita per il Fenomenale Tour
•23/11 - Little Steven and The Disciples of Soul, rimborsi per le date di Padova e Roma
•22/11 - Diponibile il video di Come è profondo il mare di Lucio Dalla con Luca Carboni
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 19/05/2010 alle 18:11:05
Wot - Handyman (Point of view records)
di Silvio Mancinelli
Ascoltando “Riding a bug on the moon” dei Wot, non si può non pensare ai Pulp e al brit pop anni 90. infatti con il nuovo album , intitolato “Handyman”, i cinque ragazzi catanesi hanno capito la lezione. Da “better than Tomorrow” a “Seven” la veneraz

Ascoltando “Riding a bug on the moon” dei Wot, non si può non pensare ai Pulp e al brit pop anni 90. infatti con il nuovo album , intitolato “Handyman”, i cinque ragazzi catanesi hanno capito la lezione. Da “better than Tomorrow” a “Seven” la venerazione per i gruppi che hanno fatto la storia dell’Inghilterra, circa 15-20 è pressoché totale. Tracce come “Summertime” o “Breaking my crutches” evocano i Blur e Damon Albarn prima di diventare un gorilla, i Pulp appunto si sentono eccome. In più una spruttina di new wave non guasta mai. Infatti all’unanimità i Wot considerano i Fran Ferdinand come i loro maestri ed le prime tracce di Handyman lo dimostrano. Insomma i Wot sono gustosi e faranno ballare sicuramente con i ritmi che ricordano “Take me out”, manca comunque un certo senso di originalità in quello che fanno ma sono divertenti. Dodici tracce dunque che piaceranno e costituiranno un’ottima colonna sonora per un’allegra serata con amici. Le idee buone non mancano comunque e quindi aspettiamo che i Wot acquistino più consapevolezza di loro stessi.

 Articolo letto 4067 volte


Riferimenti Web

Pagina stampabile