Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Martedi' 30 Ottobre si decide per la vendita dei 5 mux di Persidera. societa' con TIM e GEDI ..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•10/12 - Anema, il cuore mediterraneo del Rock Progressivo.
•03/12 - Opera Oscura: romanticismo (metal) progressivo.
•01/12 - Con gli Ancestral andiamo alla ricerca del Maestro del Fato…
(altre »)
 
 Recensioni
•14/12 - Isabella Benaglia - Thegiornalisti – Roma, Riccione, Pamplona e altri lidi (Arcana)
•14/12 - DOS Duo Onirico Sonoro – Jouer Et Danser (Filabusta)
•14/12 - 181 Pegaso dell’ANC Carabinieri a Firenze Citta’ Metropolitana: volontariato, protezione civile, attenzione per i bambini, 5339 ore di impegno … musica per le nostre orecchie!
(altre »)
 
 Comunicati
•14/12 - Afragola, con i Goblin, Il Balletto di Bronzo e Vincezo Zitello si concludera' Afraka' Rock Festival
•14/12 - I Ciuffi Rossi sabato 15 dicembre a Gulp Music (Rai Gulp)
•13/12 - Diego Conti, il 18 dicembre esce l'EP Evoluzione
(altre »)
 
 Rumours
•14/12 - Gabriele Ciampi il 20 dicembre ospite di Radio Rai
•13/12 - Frank Zappa Roma, una mostra fotografica a Roma
•13/12 - Planet Funk, il ritorno con All On Me
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 30/03/2011 alle 18:29:48
Giorgio Li Calzi - Organum (Fonosintesi)
di Silvio Mancinelli
C’è il dubstep, il jazz e l’elettronica nel nuovo disco di Giorgio Li Calzi, dal titolo “Organum”. Ed è un ritorno, dopo sette anni, in grande stile.

C’è il dubstep, il jazz e l’elettronica nel nuovo disco di Giorgio Li Calzi, dal titolo “Organum”. Ed è un ritorno, dopo sette anni, in grande stile. Ascoltate per esempio “The Truth of a chinese whisper” dove la voce è prestata da Thomas Leer: si entra in un vortice spaziale, in atmosfere oniriche nelle quali i bassi si incontrano con la tromba di Li Calzi. Si tratta di un disco di alto livello, dove alcune tracce strumentali, nelle quali la voce è rappresentata appunto dalla tromba del musicista, si alternano basi elettroniche davvero di spessore, come in “Madonna delle lamiere”. Non si tratta comunque di musica di sottofondo, e non lo è solo perché c’è poca identificazione con uno che parla, ma la musica, in questo lavoro, la fa da protagonista, perché si è capito che quando il rock è finito, e non ci sarà qualcuno che lo resusciterà, solo pezzi come questi di “Organum”, potranno dire qualcosa. Per persone attente.

 Articolo letto 3387 volte


Riferimenti Web

Pagina stampabile