Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Il crollo di Twitter e Facebook: speculazione commerciale o ritorno ai rapporti umani reali?
 

www.fanzine.net
 Interviste
•15/08 - I Secondamarea presentano Slow in Agritour 2018
•09/08 - Santino il Precario sta proprio messo male, ma il videoclip del suo brano Vieni nella Daunia invece e' messo bene ...
•03/08 - Intervista ai Zizzania, rock band siciliana con i numeri per andare lontano
(altre »)
 
 Recensioni
•02/08 - Matteo Perifano - Uomo Europeo l'omaggio a Battiato, Branduardi e alla musica da camera
•02/08 - “Misantropi felici” è il nuovo video dei Pennelli di Vermeer
•31/07 - Zizzania - Eclissi (Vrec, 2018) Rock classico che diventa moderno
(altre »)
 
 Comunicati
•15/08 - Ariano Folkfestival dal 15 al 19 agosto con Bandabardo' e Calypso Rose
•10/08 - Kaiju: Smile Upon The Sea è il primo video estratto dall'omonimo album della band.
•08/08 - Radio Lausberg con Erriquez nel singolo Paraculo Caterì
(altre »)
 
 Rumours
•15/08 - Il Be Quiet di Giovanni Block approda su Rai Due, giovedì 16 agosto alle 23’50
•10/08 - Edoardo Bennato in concerto a Vulci, unica data nel Lazio
•08/08 - La giuria del Concorso Nazionale di Composizione Francesco Agnello presieduta anche quest'anno da Ennio Morricone
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 30/03/2011 alle 18:29:48
Giorgio Li Calzi - Organum (Fonosintesi)
di Silvio Mancinelli
C’è il dubstep, il jazz e l’elettronica nel nuovo disco di Giorgio Li Calzi, dal titolo “Organum”. Ed è un ritorno, dopo sette anni, in grande stile.

C’è il dubstep, il jazz e l’elettronica nel nuovo disco di Giorgio Li Calzi, dal titolo “Organum”. Ed è un ritorno, dopo sette anni, in grande stile. Ascoltate per esempio “The Truth of a chinese whisper” dove la voce è prestata da Thomas Leer: si entra in un vortice spaziale, in atmosfere oniriche nelle quali i bassi si incontrano con la tromba di Li Calzi. Si tratta di un disco di alto livello, dove alcune tracce strumentali, nelle quali la voce è rappresentata appunto dalla tromba del musicista, si alternano basi elettroniche davvero di spessore, come in “Madonna delle lamiere”. Non si tratta comunque di musica di sottofondo, e non lo è solo perché c’è poca identificazione con uno che parla, ma la musica, in questo lavoro, la fa da protagonista, perché si è capito che quando il rock è finito, e non ci sarà qualcuno che lo resusciterà, solo pezzi come questi di “Organum”, potranno dire qualcosa. Per persone attente.

 Articolo letto 3343 volte


Riferimenti Web

Pagina stampabile