Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Martedi' 30 Ottobre si decide per la vendita dei 5 mux di Persidera. societa' con TIM e GEDI ..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•03/12 - Opera Oscura: romanticismo (metal) progressivo.
•01/12 - Con gli Ancestral andiamo alla ricerca del Maestro del Fato…
•29/11 - Sergio Secondiano Sacchi presenta Vent'anni di Sessantotto e parla del Premio Tenco e della canzone d'autore
(altre »)
 
 Recensioni
•09/12 - Grandi insegne il grande allibratore - Ad oggi mancano, parlare del persona in maniera originale
•08/12 - Francesco Sbraccia - Etimologia (Genziana dischi), il cantautorato tra le montagne dell'Abruzzo
•07/12 - Afraka' Rock Festival, Osanna e Vittorio De Scalzi rendono tributo a Bacalov con un grande concerto
(altre »)
 
 Comunicati
•07/12 - Galeffi sabato 8 dicembre a Gulp Music (Rai Gulp)
•05/12 - Afraka' Rock Festival, tributo a Luis Bacalov con gli Osanna e Vittorio De Scalzi
•05/12 - Kaufman e Galeffi presentano Malati D'amore
(altre »)
 
 Rumours
•09/12 - Tragedia di Ancona, appello di Assomusica
•08/12 - Premio Ciampi 2018 a Livorno la serata finale con De Sio e Vecchioni
•06/12 - La Siae favorevole al biglietto nominativo ai concerti
(altre »)
Comunicati
Pubblicato il 13/05/2011 alle 21:04:43
Giovanni Tommaso con Apogeo presenta Codice 5 al Music Inn
di Alessandro Sgritta
Sabato 14 maggio al Music Inn di Roma il grande contrabbassista e compositore Giovanni Tommaso presenta con il suo gruppo Apogeo il disco Codice 5 (Saint Louis Jazz Collection), con Bebo Ferra, Anthony Pinciotti, Claudio Filippini e Max Ionata.

Sabato 14 maggio al Music Inn di Roma il grande contrabbassista e compositore Giovanni Tommaso presenta con il suo gruppo Apogeo il disco Codice 5 (Saint Louis Jazz Collection), già presentato ad Umbria Jazz nel luglio 2010, con Bebo Ferra (chitarra), Anthony Pinciotti (batteria), Claudio Filippini (pianoforte) e Max Ionata (sax tenore e soprano) al posto di Daniele Scannapieco che suona sul disco.

Giovanni Tommaso è passato in questi anni dal Perigeo all'Apogeo:
“Spesso dico che il jazz non è solo uno stile musicale, ma anche uno stile di vita. Per questo dietro le scelte musicali ci sono anche motivazioni esistenziali. In questi ultimi 2 anni ho maturato l'idea di formare APOGEO e ho cominciato a buttare giù delle idee musicali, ma ho volutamente e pazientemente atteso il 2007 per iniziare questa nuova avventura nel trentennale che mi separa dallo scioglimento dell'analogo gruppo PERIGEO, come se il gioco dei numeri avesse un significato. L'organico, in questo caso squisitamente acustico (chitarra a parte), è lo stesso ma con elementi diversi. Questo mi stimola ancora di più a trovare un nuovo sound (non c'é mai fine alla ricerca). L'unica vera analogia col Perigeo é una certa sfrontatezza nello spaziare tra forme tematiche più o meno convenzionali a forme più dure sia ritmicamente che armonicamente. Il criterio che mi guida nella scelta dei musicisti è sempre lo stesso: talento, duttilità, spessore umano ed entusiasmo. L'istinto mi ha sempre guidato e forse per questo i miei gruppi hanno resistito a lungo e spero anche in questo caso. La mia stima e riconoscenza a questi splendidi musicisti che mi stanno dando tanto.” (Giovanni Tommaso)

Giovanni Tommaso e il Music Inn:
"Ero molto vicino ai miei cari amici Pichi e Pepito Pignatelli, che conobbi nel 1963. Venni ad abitare a Roma nel 1967, grazie anche a un lungo contratto che Pepito procurò alla Radio RAI di Roma. Si trattava di registrare negli studi di Via Asiago un certo numero di ore di musica con un quartetto formato da Gato Barbieri, Franco D'Andrea, Pepito alla batteria e io. Per anni ci frequentammo assiduamente e Pepito, dopo l'esperienza del Blue Note, mi parlò dell'intenzione di aprire un altro club. Così mi portò a vedere uno scantinato a Largo dei Fiorentini. Era in condizioni pietose, direi disarmanti per chiunque, ma non per Pichi e Pepito. Così i lavori iniziarono e loro mi chiesero di far parte dell'Associazione Music Inn.
Andammo dal Notaio a firmarne la costituzione e dopo qualche mese il Music Inn era pronto al debutto. Per il concerto inaugurale Pepito aveva scritturato (si fa per dire,allora si faceva tutto con una telefonata) niente di meno che Dexter Gordon al piano Franco D'Andrea, io al contrabbasso e mi sembra lo stesso Pepito alla batteria. Purtroppo poche ore prima dell'apertura vennero i Vigili Urbani a controllare tutti i documenti e per un cavillo l'apertura venne rimandata... Ci consolammo con una grande jam-session a casa dell'ambasciatore danese, con un grande party e un ricco buffet con altrettante libagioni, tanto apprezzate da Dexter. Da lì a poco il Music Inn aprì e diventò subito il club di riferimento a Roma... Si fa prima ad elencare i grandi del jazz che non hanno suonato lì anzichè il contrario. La morte di Pepito prima, le difficoltà e la drammatica morte di Pichi poi ne decretarono la fine per molti anni. In bocca al lupo a chi ha riaperto un club leggendario!"
(Giovanni Tommaso)

Il Saint Louis College of Music presenta

sabato 14 maggio ore 22,30
@ MUSIC INN
prima data romana

Giovanni Tommaso con APOGEO presenta "Codice 5"
etichetta Saint Louis Jazz Collection

presentato a Umbria Jazz a luglio 2010

Giovanni Tommaso, contrabbasso - Bebo Ferra, chitarra - Anthony Pinciotti, batteria - Claudio Filippini, pianoforte - Max Ionata, sax tenore e soprano

Music Inn, largo dei Fiorentini, 3 - Roma
info e prenotazioni tel. 06 68806751
www.musicinn.eu - info@musicinn.eu

 Articolo letto 2414 volte


Pagina stampabile