Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La tutela del prodotto autoctono: la polemica su Mogol e le quote di musica italiana..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•18/04 - Closer: guardando al futuro!
•13/04 - I Desounder sono sicuri: cambiare il mondo con il rock? Si può fare.
•10/04 - Alex De Vito presenta Io sono fuori
(altre »)
 
 Recensioni
•18/04 - Il negozio di musica di Rachel Joyce, un'appassionante favola moderna
•17/04 - Megàle: Imperfezioni (Area51 Records)
•16/04 - KrashKarma Morph (Splitnail Records) – Industrial evoluto
(altre »)
 
 Comunicati
•19/04 - Giorgia apre a Genova il Festival internazionale di Nervi
•19/04 - Festival Popolare Italiano, dal 25 aprile al Teatro Villa Pamphilj a Roma
•19/04 - Achille Lauro sabato 20 aprile a Gulp Music (Rai Gulp)
(altre »)
 
 Rumours
•19/04 - Boomdabash ft. Cupido & Portusclan El Tigre on air con Que Te Enamores
•17/04 - Campusband 4 Musica e Matematica con Mogol, Mussida e Lavezzi
•16/04 - Chiara Galiazzo annuncia il nuovo singolo Pioggia Viola con J-Ax
(altre »)
Pubblicato il 06/07/2011 alle 08:43:41
Bruno De Filippi: un disco celebra il grande compositore
di Lino Fari
A poco piu' di un anno dalla scomparsa, il grande musicista e chitarrista jazz viene celebrato con “His life in music”, un CD che raccoglie un compendio della sua ultracinquantennale carriera, attraverso registrazioni live e da studio.

E' uscito il 17 maggio “His life in music”, un disco che celebra e ricorda Bruno De Filippi, uno dei piu' grandi compositori italiani riconosciuti nel mondo.

Bruno De Filippi, nato a Milano nel 1930, ha dedicato tutta la sua vita all’attivita' di musicista e compositore.

Ha contribuito all’effervescenza della scena musicale nella sua citta', prima nel campo della musica leggera (ha collaborato con Mina, Adriano Celentano, Johnny Dorelli, Ornella Vanoni, Enzo Jannacci, Gino Paoli Modugno), poi dedicandosi completamente al jazz con risultati entusiasmanti che lo hanno fatto conoscere e ammirare in tutto il mondo (suonando, tra gli altri, con Barney Kessel, Toots Thielemans, Astor Piazzolla, Les Paul, Chet Baker, Lionel Hampton, Lee Konitz, Renato Sellani).

“His life in music” e' un omaggio che la figlia del grande maestro ha voluto realizzare ad un anno dalla morte di Bruno De Filippi. Un disco che contiene i suoi piu' grandi successi e due bonus track.
“Tintarella di luna”, composta nel 1959 su testo di Franco Migliacci, la canzone divento' presto un successo internazionale: nell’album e' proposta nella versione originale cantata da Roby Matano.
“L’aureola” e' una canzone composta nel 1964: le divertenti parole scritte da Mogol sono cantate da Bruno stesso a ritmo di twist.
“El purtava i scarp de tennis” e' un famoso successo di Enzo Jannacci: in questo disco e' inserita una versione meno nota, cantata da Bruno e contenente un divertente dialogo in dialetto milanese tra Bruno e Pino Sacchetti.
E poi le due bonus track:
“Accendi una luna nel cielo” e' un breve brano ricco di sentimento che proviene dalla miglior scuola brasiliana dell’indimenticabile Vinicius de Moraes. Le toccanti parole sono di Sergio Bardotti;
“It ain’t necessarily so” e' un’ interpretazione dal vivo di Bruno accompagnato dalla Jazz Class Orchestra durante uno spettacolo estivo nel 1988.

Bruno de Filippi
His life in music (2011)
(Carosello Records)

1. Soft Drink
2. Tintarella di Luna
3. L’aureola
4. El purtava i scarp de tennis
5. Ma l’amore no
6. Botta e risposta
7. Mimi
8. Lilly a Paris
9. Tintarella di Luna (versione jazz)
10. Aria
11. As long as there’s music (finche' c’e' musica)
Bonus track:
12. Accendi una luna nel cielo
13. It ain’t necessarily so

INFO:
www.carosellorecords.com
federica.moretti@carosellorecords.com

www.brunodefilippi.it
info@brunodefilippi.it

 Articolo letto 2981 volte


Pagina stampabile