Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
5 G: l'asta in corso a favore della telefonia, lontane le tv ...
 

www.fanzine.net
 Interviste
•18/10 - Toquinho: L'Italia è la mia seconda patria
•08/10 - L'incontro con il folk singer Luigi Grechi, tra Ferlinghetti e la fake news su Joan Baez ..
•04/10 - Il tempo giusto di Simona
(altre »)
 
 Recensioni
•17/10 - Valente - Il blu di ieri - la new wave alla massima potenza
•17/10 - Claudio Baglioni – Firenze 16 Ottobre 2018, primo concerto del tour di Al Centro, un mercatino democratico di sogni e di canzoni
•16/10 - Mr Everett - Umanimal (Grifo Dischi) elettronica internazionale ed ItPop ..
(altre »)
 
 Comunicati
•18/10 - Federica Carta e Maggie & Bianca il 20 e 21 ottobre a Roma per il Rai Ragazzi Village
•18/10 - Al Bano per l'Associazione Paolo Zorzi Onlus
•18/10 - Al via dal 19 ottobre il tour di Carlot-ta che presenta Murmure nelle chiese e auditorium
(altre »)
 
 Rumours
•18/10 - Nasce MIA, il network concreto della Musica Indipendente per creare valore insieme
•18/10 - Backliner su Riccardo Sinigallia apre la 13esima Festa del Cinema di Roma
•17/10 - Shel Shapiro e Maurizio Vandelli in tour dal 10 dicembre
(altre »)
Comunicati
Pubblicato il 27/11/2011 alle 11:17:54
Claudia Mori presenta in anteprima l’ album di Adriano Celentano Facciamo finta che sia vero
di Pippo Augliera
Il nuovo album di Adriano Celentano Facciamo finta che sia vero sara' presente nei negozi il 29 novembre, su etichetta Clan distribuita da Universal Music: nove canzoni con collaborazioni importanti e temi forti.

Il nuovo album di Adriano Celentano Facciamo finta che sia vero sara' presente nei negozi il 29 novembre, su etichetta Clan distribuita da Universal Music: nove canzoni con collaborazioni importanti e temi forti.

La moglie Claudia Mori, amministratore delegato del Clan Celentano, e Alessandro Massara della Universal Music Italia hanno partecipato alla presentazione in anteprima per la stampa svoltasi a Milano senza la presenza dell’artista o cartelle con note esplicative: ‘In questa occasione abbiamo preferito non fare un comunicato perché Adriano preferisce lasciare ciascuno di voi pienamente libero e senza condizionamenti, di ascoltare, interpretare, farsi un’opinione riguardo a questo suo nuovo album. Per lo stesso motivo non farà interviste, convinto che mai, come in questa occasione a parlare per lui debba essere soltanto… Facciamo finta che sia vero. Buon ascolto’.

L’attesa è grande per questo nuovo lavoro che sicuramente troverà uno spazio di rilievo nella hit parade, insieme ad altri colleghi del calibro di Mina, Tiziano Ferro, Laura Pausini. Ci sarà poco spazio per le ballate accattivanti che avevano caratterizzato i suoi dischi precedenti, l’attenzione è rivolta a temi ad alto contenuto politico, forti come la crisi economica.

In “Il mutuo”, scrive ‘Siamo vittime di un crollo economico mondiale / l'unico boom che ci potrà salvare / è solo il boom / il boom della bellezza’. La Mori commenta: ‘Con questa canzone, Adriano ha ripetuto quello che da tempo dice sui giornali e che ha ribadito anche in occasione dei referendum, l'ha semplicemente messo in musica. E' un suo spiraglio di luce: la speranza che le cose cambino c'è sempre, anche nei momenti più bui’.

Ci sono, quindi, i messaggi di denuncia, a partire dalla title track, con testo di Franco Battiato e Manlio Sgalambro, musica di Nicola Piovani e la partecipazione vocale del Maestro, con l’invettiva: ‘siamo nelle mani del peggior stile di vita, nelle mani di insensati governanti’.

‘Non vi nascondo, prosegue la moglie, che sono un po’ agitata. È un disco particolare, perché è un progetto musicale un po’ particolare. Alcune cose sono state già dette, altre le scopriremo. Ha aspettato quattro anni per trovare quello che cercava e oggi ci siamo’.

Il Molleggiato ha coinvolto in questo progetto anche Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, che ha composto “Non ti accorgevi di me”, scelto come singolo, con le sonorità tipiche del gruppo e ha voluto il ritorno di Jovanotti, che firma in toto la trascinante "La cumbia è di cambia" e il testo di “Fuoco nel vento”.

Originale ed interessante la partecipazione di Manu Chao, autore della musica dell’accattivante “Non so più cosa fare”, in parte si avvale di un recitato, con il coinvolgimento di Battiato, Sangiorgi e Jovanotti, su parole incisive di Celentano ‘Mi fa schifo anche il mare e un pochito anche te’.

Da registrare la presenza di Pacifico in "Ti penso e cambia il mondo", su musiche di Matteo Saggese, e del percussionista Trilok Gurtu, ospite speciale nel remake di "La mezza luna" (lato b del 45 giri “Pregherò”) insieme a Raphael Gualazzi al pianoforte e che ha realizzato l'arrangiamento dei fiati. I fratelli Corrado e Camillo Castellari firmano una deliziosa "Anna parte".

Per la promozione dell’album, la Mori anticipa: 'Prima di Natale certamente ci sarà un’apparizione piano-fortissima e inaspettata'. E, su un possibile ritorno in concerto nel 2012, conclude: ‘data ancora da definire, ma basta che sia un luogo che possa contenere quanta più gente possibile’.

 Articolo letto 7974 volte


Pagina stampabile