Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Il crollo di Twitter e Facebook: speculazione commerciale o ritorno ai rapporti umani reali?
 

www.fanzine.net
 Interviste
•16/08 - Grazy ci racconta il tormentone dell'estate Kinder Pinguì
•15/08 - I Secondamarea presentano Slow in Agritour 2018
•09/08 - Santino il Precario sta proprio messo male, ma il videoclip del suo brano Vieni nella Daunia invece e' messo bene ...
(altre »)
 
 Recensioni
•02/08 - Matteo Perifano - Uomo Europeo l'omaggio a Battiato, Branduardi e alla musica da camera
•02/08 - “Misantropi felici” è il nuovo video dei Pennelli di Vermeer
•31/07 - Zizzania - Eclissi (Vrec, 2018) Rock classico che diventa moderno
(altre »)
 
 Comunicati
•15/08 - Ariano Folkfestival dal 15 al 19 agosto con Bandabardo' e Calypso Rose
•10/08 - Kaiju: Smile Upon The Sea è il primo video estratto dall'omonimo album della band.
•08/08 - Radio Lausberg con Erriquez nel singolo Paraculo Caterì
(altre »)
 
 Rumours
•16/08 - Madonna Day su TimMusic con 60 brani per i 60 anni della star
•10/08 - Edoardo Bennato in concerto a Vulci, unica data nel Lazio
•08/08 - La giuria del Concorso Nazionale di Composizione Francesco Agnello presieduta anche quest'anno da Ennio Morricone
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 13/01/2012 alle 08:46:53
Giancarlo Di Muoio - Verso casa mia (cd singolo + video), stop all'abuso di consumo di alcool
di Giancarlo Passarella
Indossando una t-shirt di Lupin III (alternata alla camiseta argentina con il numero 10, quella di Maradona ed ora di Messi!), si parla di tre anime spezzate e delle stragi del Sabato sera.

Indossando una t-shirt di Lupin III (alternata alla camiseta argentina con il numero 10, quella di Maradona ed ora di Messi!), si parla di tre anime spezzate e delle stragi del Sabato sera.

Il tema affrontato e' quello dell' uso eccessivo di alcool: il progetto si pone anche l'obiettivo di raccogliere fondi a sostegno dell' associazione AICAT (Associazione Italiana dei club Alcologici Territoriali) e vede la gradita partecipazione nel videoclip di Luca Abete, l'inviato di Striscia la Notizia.

In una intervista, Giancarlo di Muoio ha dichiarato che ...Credo che ogni canzone sia importante perche' rispecchia un dato momento, un particolare, una sensazione, che mi ha dato la possibilita' di crescere, di maturare, di vivere nonostante tutto... e questo suo nuovo impegno sociale lo dimostra. Ho parlato di nuovo impegno, perche' nei mesi scorsi Giancarlo ha anche prodotto il cd (con videoclip) intitolato Amico mio, dove e' in compagnia di Fabio Concato, a favore del Ce.A.S. Centro Ambrosiano di Solidarieta'. Una crescita nel sociale la sua dunque lenta e costante, quella del 31enne artista nato ad Agropoli (bellissima cittadina in provincia di Salerno) che lo vede nel 2008 completare gli studi universitari in Scienze dell' Educazione presso l' Universita' di Salerno, conseguendo la specializzazione in musicoterapia: fattosi coraggio, si muove verso l'operoso Nord ed incontra Michele Muti (talent scout musicale di cui vi ho spesso parlato, data la sua indubbia preparazione artistica ed umana...), ma anche altri validi artisti, tra cui Pasquale Sessa....

Ma tutto questo appartiene al recente passato, perche' l'attivita' di Giancarlo Di Muoio e' ora tutta concentrata sulla campagna di sensibilizzazione sociale dell'AICAT (Associazione Italiana dei Club Alcologici Italiani) sui problemi correlati all'alcool. Questa organizzazione, opera sul territorio attraverso la rete CAT (Club Alcologici Territoriali) in tema di protezione e promozione della salute pubblica. Quest'anno dall'incontro tra AICAT, Luca Abete (gia' testimonial dell'associazione in altre campagne) ed il cantautore Giancarlo Di Muoio nasce il progetto Verso casa mia, con l'incisione di una canzone e la registrazione di un video che denunciano gli effetti diretti e indiretti legati all'abuso di alcool. Il videoclip e' una giusta miscellanea tra serenita' (con l'autore che passeggia e corre sulla spiaggia di casa sua, indossando quelle due magliette a cui accennavo all'inizio) e l'angoscia che ti prende quando ti vedi salvo dopo un incidente stradale in cui hanno perso la vita degli amici: allora (come in un flash back) rivedi i momenti in cui affogavi chissa' quali insormontabili problemi, appoggiato al bancone di un pub o di una discoteca! E' bene sottolineare che la regia ed il montaggio del video sono stati curati da Francesco Guida e che hanno collaborato alla sua realizzazione al progetto Michele De Conciliis (operatore video), Mario Roberto Mazza (fotografo di scena) e Raffaele Fierro (operatore video).

 Articolo letto 4278 volte


Pagina stampabile