Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La tutela del prodotto autoctono: la polemica su Mogol e le quote di musica italiana..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•07/03 - Sage, Croazia e storia.
•05/03 - Wyatt Earp: pistole, alcool e rock'n'roll!!
•03/03 - Dalla Russia una gelida folata di Heavy Metal…
(altre »)
 
 Recensioni
•20/03 - St. Madness Bloodlustcapades (autoproduzione - promo) – Heavy Metal Heavy Metal
•18/03 - Spartan Warrior Hell to Pay (Pure Steel Records) – Il ritorno del guerriero spartano…
•17/03 - Jena Lu - Le dita nelle costole (I Dischi del Minollo), il rock acustico che nasce negli anni 90
(altre »)
 
 Comunicati
•19/03 - Noa, il nuovo album è prodotto da Quincy Jones
•18/03 - Mercoledi' 20 Marzo 2019 esce Non C'e' Un Cazzo da Ridere, disco dei napoletani TheRivati
•17/03 - Esce l'8 Aprile per MiaCameretta Records il quarto disco dei ravennati The Doormen
(altre »)
 
 Rumours
•19/03 - Morgan apre la rassegna A tu per tu con...al Teatro Golden di Roma
•18/03 - Alan Stivell torna in Italia per tre date a marzo con la Electric Band
•15/03 - Dimartino presenta Afrodite in tour, ultime date a Roma e Bologna
(altre »)
Comunicati
Pubblicato il 17/02/2012 alle 18:00:41
Marco Guazzone vince il Premio Assomusica
di Manuela Ippolito Giardi
Dopo essersi aggiudicato un posto per la finale di questa sera della “Sezione Giovani” del 62° Festival di Sanremo con il brano “Guasto”, il cantautore e pianista romano Marco Guazzone si è aggiudicato anche il Premio Assomusica 2012.

Dopo essersi aggiudicato un posto per la finale di questa sera della “Sezione Giovani” del 62° Festival di Sanremo con il brano “Guasto”, il cantautore e pianista romano Marco Guazzone si è aggiudicato anche il Premio Assomusica 2012, il prestigioso riconoscimento conferito dall’associazione degli organizzatori e dei produttori di musica dal vivo e dedicato alla migliore esibizione live tra gli artisti in gara nella sezione giovani della kermesse sanremese.

Il premio, che arriva nelle mani di Marco dopo essere passato da quelle di Arisa (nel 2009), Nina Zilli (nel 2010) e Raphael Gualazzi (nel 2011), sottolinea proprio le capacità live di Marco che con la sua band, gli STAG, ha intrattenuto i cittadini di Sanremo per tutta la settimana girando per strade, piazze e negozi suonando live ad ogni ora del giorno e della notte con i loro mini strumenti.

Anche questa sera ad accompagnare Marco sul palco del Teatro Ariston ci sarà il direttore d’orchestra più giovane di questa edizione, il 22enne Stefano Costantini.

Marco Guazzone, 23enne, ha alle spalle anni di studio di pianoforte e di composizione presso il Conservatorio di Santa Cecilia. Al Centro Sperimentale di Cinematografia, inoltre, ha studiato musica da film. È autore già noto oltre che per "Love Will Save Us", canzone da due stagioni utilizzata da Fox Life TV per promuovere il Valentine’s Day, anche per i suoi live nei locali della capitale. L'esperienza 'dal vivo' gli viene da oltre 200 concerti effettuati e da tanta gavetta fatta suonando nei pub inglesi. La musica classica, il grande rock e la melodia italiana di alto livello si fondono nelle emozionanti atmosfere dei brani di Guazzone, che propone in concerto brani cantati sia in inglese che in italiano. Nell'estate 2011 Marco ha aperto le date romane di Suzanne Vega e di Moby.

 Articolo letto 3595 volte


Pagina stampabile