Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La rivoluzione tecnica del digitale terrestre: manca poco, ma ... siamo pronti?
 

www.fanzine.net
 Interviste
•17/02 - Fleshgore…dalla ex cortina di ferro con furore…
•12/02 - Angelus Rock infreddolito: Roberto Cacciapaglia inizia il tour russo e poi il 5 Marzo parte quello italiano da Firenze ..
•06/01 - Marco Papadia: tradizione e avanguardia nel jazz
(altre »)
 
 Recensioni
•17/02 - Enzo Beccia - Per chi viaggia leggero
•16/02 - Tu lo conosci Coez? Chiedi a Mattia Marzi!
•16/02 - Thrash Bombz Master of the Dead (Iron Shield Records) – Una bomba
(altre »)
 
 Comunicati
•16/02 - Il suono delle immagini al Teatro Arciliuto con Massimo Alviti e Alessandro Papotto
•16/02 - Ultimo ospite sabato 17 febbraio di Gulp Music (Rai Gulp)
•15/02 - Leonard Bernstein at 100, doppio appuntamento a Santa Cecilia per ricordare il compositore americano
(altre »)
 
 Rumours
•16/02 - Ed Sheeran, sabato 17 febbraio VH1 festeggia il suo 27° compleanno
•16/02 - Patty Pravo in...La cambio io la vita che tour 2018 con la Gaga Symphony Orchestra
•15/02 - Carmen Consoli & Friends, festa di musica il 1 giugno a Villa Bellini (Catania)
(altre »)
Rumours
Pubblicato il 15/10/2012 alle 13:35:56
Targhe Tenco 2012: vincono Afterhours, Avitabile, Baccini, Colapesce e Zibba
di Alessandro Sgritta
Sono Afterhours, Enzo Avitabile, Francesco Baccini, Colapesce e Zibba i vincitori delle Targhe Tenco 2012, i riconoscimenti ai migliori dischi dell’annata assegnati dal Club Tenco.

Sono Afterhours, Enzo Avitabile, Francesco Baccini, Colapesce e Zibba i vincitori delle Targhe Tenco 2012, i riconoscimenti ai migliori dischi dell’annata assegnati dal Club Tenco in seguito a un referendum tra i giornalisti musicali italiani.

Nella sezione “Album dell'anno” c’è stato un ex aequo, condiviso tra un gruppo storico e un giovane emergente: “Padania” degli Afterhours e “Come il suono dei passi sulla neve” di Zibba & Almalibre. Seguono nell’ordine, press’a poco tutti a ruota, “D'amore e di marea” dei Fabularasa, “Io tra di noi” di Dente, “Rebetiko Gymnastas” di Vinicio Capossela, “Il mondo nuovo” del Teatro degli Orrori e “Odio i vivi” di Edda.

Per l'”Album in dialetto” il napoletano Enzo Avitabile con la sua “Black Tarantella” (nella foto) ha avuto la meglio su Mario Incudine con “Italia talìa”. Più distaccati Raiz & Radicanto con “Casa”, i Lou Dalfin con “Cavalier Faidit” e i Lautari con "C'era cu c'era".

Colapesce (nome d'arte di Lorenzo Urciullo) si aggiudica la categoria “Opere prime” per “Un meraviglioso declino”, di poco davanti a Giovanni Block (“Un posto ideale”) e a Roberta Barabino (“Magot”). Seguono Giacomo Lariccia (“Colpo di sole”), Elsa Martin (“vERsO”) e Dellera (“Colonna sonora originale").

Nell'unica sezione dedicata agli interpreti, netta vittoria di Francesco Baccini grazie al suo “Baccini canta Tenco”. Ben piazzato pure il “Canzoniere illustrato” di Daniele Sepe. Quindi "I Luf cantano Guccini", “Di fame di denaro di passioni” della DauniaOrchestra di Umberto Sangiovanni, e il "Folkrock" di Massimo Priviero con Michele Gazich.

I vincitori saranno invitati ad esibirsi e ricevere le Targhe nel corso di una serata al Teatro Coccia di Novara sabato 8 dicembre, in collaborazione con il Comune di Novara.

Le Targhe Tenco non sono assegnate dal Club Tenco ma da una giuria alla quale vengono chiamati più di 200 giornalisti (di gran lunga la più ampia e rappresentativa in Italia in campo musicale), il cui voto avviene in due fasi. Con la prima vengono selezionati i 5 finalisti (o più, in caso di ex aequo). Con la seconda, appena svoltasi, viene proclamato il vincitore di ogni sezione.
Maggiori informazioni sulle Targhe, con le preferenze dei singoli giurati per i dischi primi classificati, si possono trovare sul sito ufficiale:
www.clubtenco.it


 Articolo letto 2856 volte


Pagina stampabile