Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La tutela del prodotto autoctono: la polemica su Mogol e le quote di musica italiana..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•07/03 - Sage, Croazia e storia.
•05/03 - Wyatt Earp: pistole, alcool e rock'n'roll!!
•03/03 - Dalla Russia una gelida folata di Heavy Metal…
(altre »)
 
 Recensioni
•18/03 - Spartan Warrior Hell to Pay (Pure Steel Records) – Il ritorno del guerriero spartano…
•17/03 - Jena Lu - Le dita nelle costole (I Dischi del Minollo), il rock acustico che nasce negli anni 90
•16/03 - Madrugada - Romea ((r)esisto) l'incontro tra funk, jazz e rap in un colpo solo
(altre »)
 
 Comunicati
•18/03 - Mercoledi' 20 Marzo 2019 esce Non C'e' Un Cazzo da Ridere, disco dei napoletani TheRivati
•17/03 - Esce l'8 Aprile per MiaCameretta Records il quarto disco dei ravennati The Doormen
•14/03 - Sir Eliot Gardiner dirige l'orchestra di Santa Cecilia per i 150 anni dalla morte di Berlioz
(altre »)
 
 Rumours
•18/03 - Alan Stivell torna in Italia per tre date a marzo con la Electric Band
•15/03 - Dimartino presenta Afrodite in tour, ultime date a Roma e Bologna
•14/03 - Jacopo Ferrazza presenta Theater in trio alla Casa del Jazz
(altre »)
Rumours
Pubblicato il 31/01/2013 alle 19:46:23
Scomparso Gianni Mocchetti storico bassista di Franco Battiato
di Paolo Ansali
E' scomparso il 25 gennaio a 65 anni Gianni Mocchetti, storico bassista di Franco Battiato nel periodo 71-74.

E' scomparso il 25 gennaio a 65 anni Gianni Mocchetti, storico bassista di Franco Battiato nel periodo '71-74.

Nato a Legnano nel '47 Mocchetti inizia a suonare la chitarra in alcuni gruppi beat, fino a formare i Cristalli fragili, con Gianfranco D'Adda alla batteria ed alle percussioni e Riccardo Pirolli alla voce e al basso. Nello stesso periodo inizia l'attività di session man negli studi di registrazione, suonando in dischi di vari artisti.

Nel 1971 i Cristalli fragili vengono scoperti da Franco Battiato, diventando (con l'integrazione di altri musicisti, tra cui il tastierista Roberto Cacciapaglia) il gruppo di accompagnamento del cantante siciliano sia in studio che dal vivo. Registrano album seminali come "Fetus", "Pollution", "Sulle corde di Aries", "Clic", aprendo una nuova via sonora nel panorama musicale dell'epoca.

Gianni Mocchetti tentò la carriera solista nel 1978 con il brano "Cantilena". L'anno successivo partecipò al Festival di Sanremo con "Talismano nero" ma fu eliminato nelle serate eliminatorie. Seguì poi l'album "Andare" e i 45 giri "Un amore in garage" (che partecipò al Cantagiro '80) e "Fatti i fatti tuoi". Nel 1992 uscì un suo nuovo album, "Terra di nessuno", inciso con lo pseudonimo di Matusalemme.

Dopo un lutto familiare Mocchetti interrompe l'attività musicale per qualche anno. La riprende firmando con l'etichetta Spintapes di Danilo Sala ed incidendo il disco Beta, in cui reinterpreta tutte le canzoni (tranne "Aria di rivoluzione") dei dischi di Battiato a cui ha partecipato pubblicato nel 2005. Nel giugno del 2006 Mocchetti presentò "Beta" alla Libreria Bibli di Roma insieme a Claudio Fucci che presentava il suo album "Synkretiko". E' scomparso a Como dopo una lunga malattia.

 Articolo letto 5086 volte


Pagina stampabile