Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
5 G: l'asta in corso a favore della telefonia, lontane le tv ...
 

www.fanzine.net
 Interviste
•24/09 - Taberah, anche ai canguri piace il Metallo Pesante…
•21/09 - Hóros, poetica di un attraversamento verticale nella musica di Paolo Cavallone
•03/09 - Firenze sogna del buon rock e noi ne parliamo con Elisa Giobbi e Sauro Chellini, quelli di FirenzeSuona.
(altre »)
 
 Recensioni
•24/09 - Savana Funk - Bring in the new (Brutture Moderne/Audioglobe); come suonare un genere e renderlo vivo
•23/09 - Rock Prog Italiano 1980-2013 (Arcana, 414 pg, 25 €) di Massimo Salari - Raccontare il prog di ieri ed oggi
•21/09 - Catanzaro, Loredana Berte' esalta e diverte al Festival d'Autunno
(altre »)
 
 Comunicati
•25/09 - Al Mei di Faenza un evetno per i 10 anni dell'etichetta Vrec
•24/09 - Le Vibrazioni tornano con Pensami coś
•22/09 - Milano Music Week, dal 19 al 25 novembre
(altre »)
 
 Rumours
•25/09 - Piji Electroswing Project alla Sala Umberto di Roma in Non si uccidono cosi' anche i cavalli?
•24/09 - Gianni Morandi, in 12 mila per lui sul lungomare di Carloforte
•22/09 - Ghali e Noizy insieme in Parku i Lojrave
(altre »)
Notizie
Pubblicato il 26/10/2013 alle 14:10:55
Quincy Jones fa causa alla Sony e agli eredi di Michael Jackson
di Paolo Ansali
Quincy Jones fa causa alla Sony Music e alla Michael Jackson Estate, che tutela i diritti e l'immagine del Re del Pop dalla scomparsa nel 2009.

Quincy Jones fa causa alla Sony Music e alla Michael Jackson Estate, che tutela i diritti e l'immagine del Re del Pop dalla scomparsa nel 2009.

Jones, musicista e produttore discografico, "Off the Wall", "Thriller" e "Bad" portano la sua firma, sostiene di avere diritto alle royalties per alcuni successi del cantante e di essere stato privato del titolo di produttore sulle musiche usate per il film «This is it». Jones ha presentato ieri le carte alla corte di Los Angeles in cui chiede 10 milioni di dollari di danni alla Michael Jackson Estate e alla Sony Music Entertainment.

La causa inoltre sostiene che la Michael Jackson Estate abbia ri-editato alcune delle musiche prodotte da Jones per tagliarlo fuori dai profitti di produzione. Quincy vorrebbe che un giudice ordinasse ai legali che tutelano il patrimonio di Michael Jackson di fornire una resoconto dei ricavi in modo da determinare quanto gli spetta.

Un portavoce della famiglia Jackson ha negato le indiscrezioni: "La Michael Jackson Estate apprende con tristezza che Quincy Jones ha intentato una causa multimilionaria citando in giudizio la Michael's Estate. Per quanto ci riguarda Mr. Jones è stato ampiamente ricompensato per i suoi 35 anni di lavoro con Michael". Al momento la Sony invece non ha rilasciato alcun commento sulla vicenda.

 Articolo letto 32806 volte


Pagina stampabile