Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Rai1 dal 20 Dicembre rivela gli intrecci tra la musica ed il crimine!
 

www.fanzine.net
 Interviste
•20/12 - Dolcemora: squisita dj con nel cuore Mango e Mia Martini
•15/12 - Su un altro pianeta con i Terzomando
•09/12 - Rock will never die: il nostro incontro con Graziano Edi Corazza, autore di un libro con Altro Mondo Editore...
(altre »)
 
 Recensioni
•21/12 - Paganland Wind of Freedom (Svarga Music) – tradizioni musicali nazionali
•20/12 - Outrage Outraged (Universal) – lasciate che il suono ci inondi…
•19/12 - The Gift: Time Is Over (Protosound)
(altre »)
 
 Comunicati
•21/12 - Lyridiana & Recta Chorda al Teatro dell'Angelo di Roma il 21 dicembre
•20/12 - Alison Moyet il 24 febbraio 2015 a Milano
•20/12 - I Tetes de Bois presentano in tour Extra dedicato a Leo Ferré
(altre »)
 
 Rumours
•21/12 - Sul palco del Le Cirque arriva il James Bond Christmas Show
•20/12 - 1° Meeting delle Etichette Indipendenti Romane il 21 dicembre all'Orion Live Club
•19/12 - Il mistero delle voci bulgare in concerto alla Sapienza di Roma
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 25/11/2013 alle 22:28:08
Antonio Piretti, in anteprima le canzoni del nuovo album
di Federico Bergonzoni
Il 14 novembre 2013 Antonio Piretti in arte Toz, ha tenuto un concerto al Cortile Cafe' di Bologna. E' stata l'occasione per presentare alcune canzoni del prossimo album In 10 years.

Il 14 novembre 2013 Antonio Piretti in arte Toz, ha tenuto un concerto al Cortile Cafe' di Bologna. E' stata l'occasione per presentare alcune canzoni del prossimo album In 10 years.

E’ tornato nella sua Bologna Antonio G. Piretti in arte Toz. E’ tonato per un concerto al Cortile Cafè. Concerto nel quale il cantautore, che compone principalmente in lingua inglese, ha proposto alcuni pezzi del nuovo album che vedrà la luce nei prossimi mesi. Si intitolerà “In 10 years” e sarà composto da 7 canzoni. Toz ha già un notevole bagaglio di esperienze alle spalle. Ha suonato per due anni nella metropolitana di Toronto come busker, dopo aver deciso di lasciare Bologna per seguire la sua ragazza canadese. Ma con la musica ha girato il mondo, probabilmente in questi anni ha fatto più 270 concerti fra Stati Uniti, Canada, Gran Bretagna ed altri paesi. Una canzone del prossimo album Berlin is beatiful in May, narra proprio di un magico incontro accaduto nella città tedesca. E’ facile imbattersi, nelle canzoni di questo Italo Canadese, in suggestioni ispirate “dalla strada”. “Thanks to you” è dedicata a Toronto, un ringraziamento per tutto quello che gli ha dato negli anni della sua permanenza. Un modo per dire grazie a tutti coloro che hanno messo una moneta nel bag della chitarra mentre passavano in metropolitana.

L’anima del busker la si percepisce ascoltandolo dal vivo, mentre suona la chitarra, accompagnato alle percussioni dal bravo Daniele Berni. Le atmosfere sono morbide, la voce di Piretti è calda e dolce quando interpreta canzoni d’amore come “Il tuo nome nelle parole” o “Please stay”, ma sa diventare anche potente ed incisiva come in “All I want is you”, uno dei migliori pezzi della serata. Nella scaletta trovano spazio alcuni omaggi ai suoi musicisti di rifermento. “You’re beatiful” di James Blunt, “la prima canzone che ho imparato a suonare” dice Toz, introducendola. E poi ancora “One” degli U2 e una cover di Battisti, “La canzone del sole”. Non solo canzoni in inglese quindi, infatti Piretti nel suo repertorio ha anche alcuni pezzi in italiano. “Ciao Italia” ne è un esempio. “Una canzone”, spiega Toz, “ dedicata alla vita di un immigrato che lascia la propria patria con la speranza di un nuovo futuro. Lavora duramente e con fatica costruisce una nuova realtà e crea un nuovo capitolo costruendo una famiglia. Durante questa avventura l’Italia occupa sempre un posto particolare nel suo cuore ed è portata con grande orgoglio”.

Il concerto si chiude con la canzone che darà il titolo al prossimo album “In 10 Years”. “E’ un dialogo tra noi stessi e la nostra parte più vera, possiamo chiamarla la nostra coscienza o anima, comunque il nostro io più vero”, afferma Toz. “In questo dialogo la parte confusa di noi, che si è smarrita, che non riesce a trovare la strada giusta, quella che avverte che qualcosa non va, lo ammette alla parte più profonda. Quando parliamo con noi stessi e siamo onesti la parte più profonda ci esorta ad affrontare le paure, a superarle e ci chiede come o che cosa potrebbe essere in 10 anni se veramente seguissimo i nostri sogni e i nostri desideri”.

In attesa del prossimo Ep, Antonio Piretti sarà in concerto il 18 dicembre 2013 al Bardamù di Calderara di Reno (Bo)....

 Articolo letto 12959 volte


Pagina stampabile