Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Dateci ancora dello swing! Dallo show con Renzo Arbore al festival fiorentino …con il coraggio di Don Abbondio!
 

www.fanzine.net
 Interviste
•19/11 - Quel contrabbasso umano di Max Pezzali, tra la seconda generazione punk rock inglese e le nuove canzoni alla radio
•02/11 - Un maestro mai Fermo: Sergio Ciccoli.
•31/10 - Monkey Tempura, jazz contemporaneo e moderno: ne parliamo con Francesco De Palma ..
(altre »)
 
 Recensioni
•11/11 - Radio Vudu’ - Zagor, Charlotte e Altre Avventure (Killer Dogz Music Factory KDMK007) punk rock milanese, scarno, storico ...tra i grandi laghi, il grande spirito con la scure …
•09/11 - Ivana Cecoli - Io non so se tu lo sai (San Luca Sound)
•08/11 - Isabelle Faust e Kristian Bezuidenhout... A tutto Bach - Roma (La Sapienza) 04/11/2017
(altre »)
 
 Comunicati
•20/11 - Milano Musik Week, iniziata la kermesse con musica e artisti
•20/11 - Jovanotti, Oh, vita! conquista le radio
•20/11 - Remo Anzovino parte in tour con Nocturne dal 20 novembre
(altre »)
 
 Rumours
•20/11 - Riki, tanti appuntamenti per il Mania Instore Tour
•17/11 - Negrita, il nuovo singolo è Adios Paranoia
•17/11 - Samuel di nuovo in tour con Il codice della bellezza
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 28/01/2014 alle 19:31:39
Plastic Made Sofà - Whining drums
di Silvio Mancinelli
Mi trovo tra le mani il nuovo album dei Plastic Made Sofà “Whining drums” e cosa vogliamo dire? La band bergamasca ci colpisce favorevolmente con questo disco.

Mi trovo tra le mani il nuovo album dei Plastic Made Sofà “Whining drums” e cosa vogliamo dire? La band bergamasca ci colpisce favorevolmente con questo disco. “Whining drums” potrebbe essere un disco dei Jane’s Addiction senza funky ma più pop. Ed infatti in questo disco, composto da nove canzoni, ha molti riferimenti, che si rifanno spesso al pop inglese degli anni 90. Ascoltare per esempio “Lizards on a wire” è come sentire un Gallagher molto acido. È un disco molto grintoso che esplode nella sua semplicità ed è attento ai suoni molto incisivi e che esplodono nelle mie casse. Anche la copertina molto colorata farebbe piacere ai Kula Shaker! Insomma “Whining drums” è un compendio di musica inglese degli anni 90 che si rifa agli anni 70. Si vede che i ragazzi hanno studiato molto e che forse trovare difetti è difficilissimo. Ora quello che vorrei chiedere loro è come continuare, perché se questo disco risponde ad una domanda che si pongono più o meno tutti, cioè da dove veniamo, c’è ne è un’altra da porsi. La domanda è: “dove siamo diretti”. Credo che questa sia la strada che ora devono intraprendere P.M.S. non perdendo mai di vista la tradizione, perché altrimenti non sentiremmo più canzoni come “Midnight in remada”, ma andando verso il futuro.

 Articolo letto 7346 volte


Pagina stampabile