Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Dateci ancora dello swing! Dallo show con Renzo Arbore al festival fiorentino …con il coraggio di Don Abbondio!
 

www.fanzine.net
 Interviste
•19/11 - Quel contrabbasso umano di Max Pezzali, tra la seconda generazione punk rock inglese e le nuove canzoni alla radio
•02/11 - Un maestro mai Fermo: Sergio Ciccoli.
•31/10 - Monkey Tempura, jazz contemporaneo e moderno: ne parliamo con Francesco De Palma ..
(altre »)
 
 Recensioni
•12/12 - Silenzio Profondo – Silenzio Profondo (Andromeda Relix/GT Music, 2017)
•10/12 - Luca Bretta - L'1%
•09/12 - Firenze Suona Downtown al Caffe' Letterario Le Murate: un castello incantato con King of The Opera e Verdiana Raw ..
(altre »)
 
 Comunicati
•13/12 - Recital di Veronica Simeoni al Palladium di Roma per la rassegna Prime donne
•13/12 - Musica Live: I Giovani X I Giovani, al via a Roma la rassegna con i conservatori italiani
•12/12 - Benji & Fede tornano con Buona fortuna
(altre »)
 
 Rumours
•12/12 - Jovanotti, Oh, Vita! è primo in classifica
•12/12 - Stabili le condizioni di Chris Rea dopo un collasso sul palco
•12/12 - 'E Guarattelle, l'album d'esordio dei partenopei Lab081
(altre »)
Comunicati
Pubblicato il 20/03/2014 alle 12:15:37
Dal 24 marzo a Milano al via rassegna Ci vuole orecchio con Concato, Vecchioni e Baccini
di Manuela Ippolito
"Ci vuole orecchio" è uno spettacolo che viene presentato a Milano allo Zelig di Viale Monza 140, il teatro della moderna comunicazione non solo verbale, ogni lunedì per 3 settimane a partire dal 24 Marzo 2014, alle ore 21.

"Ci vuole orecchio" è uno spettacolo che viene presentato a Milano allo Zelig di Viale Monza 140, il teatro della moderna comunicazione non solo verbale, ogni lunedì per 3 settimane a partire dal 24 Marzo 2014, alle ore 21.

Sarà condotto da Gioele Dix e verrà articolato in tre serate ognuna dedicata ad una città, perché la canzone d’autore di allora, di oggi, di domani è figlia anche di strade, piazze, locali: della terra e della gente che vi abita, e che sogna, magari seguendo il filo d'Arianna della musica e della poesia.

Si può ancora parlare di cantautori e canzone d'autore o si deve invece considerare conclusa per sempre quella meravigliosa, emozionante, indimenticabile stagione della musica italiana sbocciata oltre mezzo secolo fa?

"Noi pensiamo", si legge in una nota, "che quel sentiero sia stato ben tracciato e tuttora percorso, e che quei momenti di poesia e musica - come tatuaggi dell'anima - non siano svaniti, ma abbiano trovato voci e modi nuovi, in sintonia con l'evoluzione della società e delle tecnologie".

"Vogliamo raccontare", proseguono gli organizzatori, "questo itinerario del tempo e delle note, dare voce agli epigoni di Gaber, Vecchioni, Jannacci, Paoli, De André, Fossati, Dalla, Guccini, Endrigo: vogliamo stanarli, e capirli. In fondo, il nostro vuol essere provocazione ma anche atto di fede. Sentimento di nostalgia, ma non di malinconia. Vogliamo sorridere, e non rimpiangere. Vogliamo riaccendere la passione. Il passato. Il presente. Il futuro. Vogliamo che il filo conduttore di tutto sia la qualità. Per questo, "Ci vuole orecchio".

24/3 – Serata dedicata alla canzone d’autore di MILANO
con: R. Vecchioni, F. Concato, Frankie Hi-nrg Mc, Ricky Gianco, M.E. Giovanardi, F. Orselli,
Roberta Carrieri, Davide Zilli, Giubbonsky, Soltanto. I Boiler, Sdrumo

31/3 – Serata dedicata alla canzone d’autore di GENOVA
con: Vittorio De Scalzi, Francesco Baccini, Zibba, Giua, Max Manfredi, Oliviero Malaspina, Erica Boschiero, Antonio Ornano, Andrea Di Marco

7/4 – Serata dedicata alla canzone d’autore di BOLOGNA
con: Luca Carboni, Ron, Pilar, Luca Bonaffini, Sara Loreni, Roberta Giallo, I Divanofobia, Gigi Rock, Pupi Avati.

"Ci vuole orecchio" non è una rassegna di cantautori, non è una gara, non è un talent, non è un premio, non esiste alcuna giuria.

E' uno spettacolo sulla canzone d'autore, una proposta di comunicazione tra generazioni differenti di cantautori e di musicisti e nasce con l'idea di fare il punto sulla canzone d'autore oggi in Italia.

Per fare questo, chiama a raccolta tre generazioni di cantautori: la prima, quella dei precursori, quella di mezzo, l'intermedia degli anni 80/90 e la nuova generazione, quella delle nuove proposte.

E' un progetto di spettacolo che vuole illustrare, attraverso la voce dei protagonisti, la nascita e lo sviluppo delle diverse "scuole cantautoriali" presenti in Italia.

Accanto ai musicisti esperti e alle nuove proposte, ci saranno diversi ospiti non musicali che arricchiranno il racconto delle tre città che ospitiamo in questo primo giro; personalità diverse che ci guideranno attraverso il loro racconto alla scoperta dei luoghi storici, divenuti oggi mitici, dove la canzone d'autore è nata e si è sviluppata.

Gli stessi protagonisti, uno per città, ci illustreranno con video e fotografie di illustri fotografi (Gabriele Basilico, Giovanna Nuvoletti, Luca Greguoli) la celeberrima Via Gluck a Milano e il mitico Derby, i caruggi della vecchia Genova dove i giovani Tenco, Paoli, Lauzi e Bindi si riunivano la sera, la Bologna delle balere e delle osterie dove Dalla e Guccini muovevano i loro primi passi.

Oltre a ciò, ci saranno videointerviste con alcuni artisti normalmente restii a farsi vedere: Guccini, Conte etc. e una piccola chicca tutta da vedere: alcuni noti attori, leggeranno alcuni testi celebri di canzoni. A volte in modo serio, a volte in modo assolutamente scherzoso.

Una particolare ed innovativa regia visiva sottolineerà il racconto delle città e delle musiche ad esse collegate.

 Articolo letto 2689 volte


Pagina stampabile