Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
L'impegno sociale di Davide Peron ed il rock urlato dei Lithio: con noi a Sanremo...
 

www.fanzine.net
 Interviste
•06/02 - Masterizzata a Nashville, la ballata del sindaco pescatore porta ai nostri microfoni Vittorio Merlo ..
•01/02 - Slow song, la filosofia di Francesco Camattini
•23/01 - Detto Mariano: vi racconto la svolta pop di Mario Del Monaco
(altre »)
 
 Recensioni
•07/02 - Lithio release party: il loro rock metal alternative è uscito dalla grotta ..
•06/02 - Daam - Technicolor Kabuki ep
•04/02 - Andy Micarelli: Sogni e Passaggi (...senza più gravità)
(altre »)
 
 Comunicati
•11/02 - San Valentino anni '50 all'Hard Rock Cafè di Roma
•11/02 - Il barbiere di Siviglia di Rossini festeggia 200 anni all'Opera di Roma
•10/02 - Annalisa in gara al Festival di Sanremo con Il Diluvio Universale
(altre »)
 
 Rumours
•11/02 - Bruce Springsteen, a settembre la biografia Born To Run
•11/02 - #ILOVEAUDITORIUM, San Valentino all'Auditorium Parco della Musica di Roma
•11/02 - Visuoni di Gerardo Casiello al Cotton Club il 12 febbraio
(altre »)
Comunicati
Pubblicato il 27/03/2014 alle 17:41:43
A Roma convegno e mostra per ricordare Arturo Benedetti Michelangeli
di Antonio Ranalli
Ad un anno dal ventennale dalla scomparsa di Arturo Benedetti Michelangeli si terrà a Roma una mostra bio-bibliografica e un convegno internazionale di studi dedicati alla figura del grande pianista, tra i maggiori interpreti del XX secolo.

Ad un anno dal ventennale dalla scomparsa di Arturo Benedetti Michelangeli (Brescia, 5 gennaio 1920 – Lugano, 12 giugno 1995), la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, il Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo dell'Università Roma Tre e il Centro Studi Roma/Bolzano Fondo Sammlung Bettoni Pojaghi, in collaborazione con l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, promuovono una mostra bio-bibliografica e un convegno internazionale di studi dedicati alla figura del grande pianista, tra i maggiori interpreti del XX secolo.

L'iniziativa nel suo complesso intende da un lato ricordare il legame di Benedetti Michelangeli con l'Alto Adige, le Alpi e Bolzano (dove Michelangeli visse ed insegnò per diversi anni), dall'altro ripercorrere criticamente le tappe fondamentali della sua carriera artistica.

L'inaugurazione della mostra Arturo Benedetti Michelangeli. Ogni nota una goccia di cristallo (visitabile fino al 31 maggio 2014, ingresso gratuito, lun-ven 8,30-19,00 – sab 8,30-13,00) e la prima sessione del convegno, presieduta dal musicologo Giorgio Pestelli e arricchita da una performance di Cesare Picco (ideatore dei concerti al buio), si terranno mercoledì 2 aprile 2014, a partire dalle ore 14,15, nella Sala Conferenze della Biblioteca Nazionale Centrale.

L’esposizione, corredata da un agile catalogo e articolata in sei sezioni, si compone di documenti provenienti dalle collezioni della Biblioteca, in primis dal Fondo musicale di Francesco Siciliani. Attraverso testimonianze scritte (monografie, periodici e quotidiani), documenti iconografici e sonori, la mostra illumina la memoria di Benedetti Michelangeli, e i suoi percorsi di apprendistato e di affermazione: le storiche interviste degli anni ’60; i concerti in Vaticano, su ripetuti inviti di Giovanni Paolo XXIII, suo conterraneo, e di Paolo VI; l’ultimo saluto dei media e le reazioni del pubblico alla notizia della sua scomparsa; le sue rare incisioni in vinile, risalenti agli anni Settanta, custodite nel Fondo Siciliani e attualmente fruibili anche in digitale.

Il convegno di studio, curato da Luca Aversano, docente di Analisi dell’interpretazione musicale nel Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo dell’Università Roma Tre, proseguirà giovedì 3 aprile (9,30-18,00) nel Museo degli Strumenti musicali dell'Accademia di Santa Cecilia: in due sessioni dedicate rispettivamente alla posizione del pianista nella storia dell'interpretazione e alla sua officina di lavoro, studiosi italiani e stranieri, musicisti (Alexander Lonquich) e professionisti del pianoforte (Angelo Fabbrini) rivolgeranno il proprio sguardo alla memoria di Michelangeli, tra i sentieri stretti di una parabola artistica e umana che ha presto assunto i caratteri del mito.

Alle ore 21,00 dello stesso 3 aprile il Teatro Palladium dell'Università Roma Tre ospiterà la conclusione del convegno, con una serata particolare aperta al pubblico: Arturo Benedetti Michelangeli rivivrà attraverso un'antologia audiovisiva di sue celebri esecuzioni, mentre esperti, ex-allievi e critici musicali tenteranno di svelare al pubblico degli appassionati i segreti della sua arte.

Hanno contribuito alla realizzazione della mostra la Biblioteca Queriniana di Brescia, l’IBIMUS e la Provincia Autonoma di Bolzano (sede di Roma).

 Articolo letto 2022 volte


Pagina stampabile