Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Seconda fase del contest Tieni il Palco con Musicalnews.com come media partner
 

www.fanzine.net
 Interviste
•18/09 - The Mugshots la bizzarria al potere ..
•11/09 - I Mother Nature ci raccontano il loro doppio contratto
•06/09 - Thunder Godzilla: l'invasione del mostro stoner metal
(altre »)
 
 Recensioni
•17/09 - Borrkia Big Band – Pausa caffè (VRec./Audioglobe, 2017)
•15/09 - Luca Aquino - Aqustico Vol.2 (Riverberi)
•15/09 - Monnalisa – In principio (Andromeda Relix/GT Music, 2017)
(altre »)
 
 Comunicati
•19/09 - Garbatella Jazz Festival dal 21 al 23 settembre con I Trovatori, Pasquale Innarella e Pino Sallusti Legacy
•19/09 - Niccolò Fabi, Diventi Inventi esce anche in versione cofanetto
•19/09 - Levante: il singolo Pezzo di Me (feat. Max Gazze') conquista il disco d'oro digitale.
(altre »)
 
 Rumours
•19/09 - PFM, svelata la cover di Emotional Tattoos
•19/09 - Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli al cinema da Venezia a Roma
•19/09 - Lady Gaga malata: costretta a far slittare alcuni concerti, compreso quello milanese ..
(altre »)
Comunicati
Pubblicato il 30/04/2014 alle 20:29:58
Primo Maggio a Taranto con Caparezza, Capossela, Afterhours, 99 Posse, Roy Paci e la Mannoia
di Alessandro Sgritta
Per il secondo anno consecutivo a Taranto grande evento del Primo Maggio al Parco Archeologico delle Mura Greche con Caparezza, Capossela, Afterhours, Roy Paci e Fiorella Mannoia, presentano Andrea Rivera, Luca Barbarossa e Michele Riondino.

Per il secondo anno consecutivo a Taranto grande evento per il Primo Maggio dal titolo “…Futuro? Ma quale Futuro?!” al Parco Archeologico delle Mura Greche con Caparezza (nella foto), Capossela, Afterhours, Roy Paci e Fiorella Mannoia e tanti altri, presentano Andrea Rivera, Luca Barbarossa e Michele Riondino.

La direzione artistica della seconda edizione del Primo Maggio di Taranto, anche quest’anno è coadiuvata dell'attore tarantino Michele Rondino a cui si è aggiunto il prezioso contributo di Roy Paci. A condurre la parte musicale dell'evento saranno Andrea Rivera, Luca Barbarossa e la giornalista Valentina Petrini. Tanti sono gli artisti che hanno sposato questa idea e che saranno presenti a titolo gratuito. Caparezza (che aprirà il concerto), Afterhours, Paola Turci, Sud Sound System, TARM – Tre allegri ragazzi morti, Nobraino, Après La Classe, Filippo Graziani, Ilaria Graziano & Francesco Forni, Diodato, Fido Guido + Rockin' Roots, Band + Idem + Gmac Citylock from Kingston Jamaica, Mama Marjas e Don Ciccio, Rezophonic sono solo alcuni di coloro che parteciperanno a questa edizione dell’evento, creato lo scorso anno dal Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti, un gruppo di operai e cittadini formatosi a seguito del sequestro degli impianti inquinanti dell’Ilva nel 2012, in contrapposizione ai sindacati confederali Cgil-Cisl-Uil che difendevano la sola "produzione di acciaio" a discapito della salute".. Questo Primo Maggio è una delle loro vittorie, un Primo Maggio molto partecipato e ricco di musica, contenuti, proposte e confronti, realizzato, a differenza di eventi simili, sulla scorta dell’autofinanziamento.
Le ultime conquiste artistiche, in ordine di apparizione, sono state: Vinicio Capossela e la Banda della Posta, 99 Posse, e Fiorella Mannoia con la Social Band. Anche loro saliranno sul palco del Parco Archeologico di Taranto.
Ma quelli artistici non sono gli unici nuovi traguardi: durante la conferenza stampa locale del 26 aprile scorso, è stato annunciato che durante il concerto sarà possibile contribuire all'acquisto di un emogasometro che verrà consegnato al reparto oncologico dell'ospedale Moscati di Taranto. L'emogasometro è uno strumento indispensabile per l’emogasanalisi, l'esame del sangue mediante cui si determinano i valori (pressioni parziali) dei gas ossigeno ed anidride carbonica che sono indicativi dell'efficienza respiratoria.
Nella scorsa edizione si è discusso dell’assenza di lavoro e delle problematiche ambientali e sanitarie che affliggono Taranto. Quest’anno il tema principale è quello del futuro tanto di Taranto quanto dell’Italia. Un invito a ridisegnare la rinascita di una città tenendo conto di quei diritti che spettano in egual misura e in tutto il Paese: salute, lavoro, ambiente e cultura. Un approccio che
divincoli Taranto dall’imposizione industriale e valorizzi le reali naturali vocazioni del territorio. Si parlerà della mancanza di prospettive che la politica locale, regionale e nazionale continua a negare al capoluogo ionico. Lo Stato italiano ha sottovalutato l’emergenza sanitaria tarantina, donando ben quattro decreti “salva-Ilva e ammazza-Taranto” in meno di due anni per salvaguardare una fabbrica in cui continuano a verificarsi incidenti e che produce acciaio oltre a “malattia e morte”. Il Primo Maggio, inoltre, sarà la giornata conclusiva della Campagna R.S.T. (Rischio Sanitario Taranto) una petizione popolare lanciata dal Comitato sottoscritta da decine di migliaia di persone per la riappropriazione del diritto alla salute. Nonostante il cancro sia una malattia molto diffusa a Taranto, risulta difficile fare diagnosi preventiva a causa di liste d’attesa interminabili. Si è costretti a curarsi in strutture sanitarie affollate in cui c’è carenza di personale medico e dove i macchinari diagnostici scarseggiano. Con questo evento il Comitato vuole accendere i riflettori sul potenziamento delle strutture sanitarie già esistenti e non sulla costruzione di nuovi ospedali. Il Primo Maggio a Taranto vuole anche ricordare al nostro Paese che l’Ilva fa parte di quelle questioni che non si risolveranno mai se non si proporranno soluzioni anziché rimandi o leggi ad aziendam che non tutelano né i cittadini né i lavoratori.
Hanno dato la loro adesione all'iniziativa numerosissime associazioni e movimenti in lotta, su e giù per l'Italia, per motivazioni simili a quelle che ispirano il Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti. Tra questi, al 1° maggio interverranno alcuni rappresentanti delle seguenti realtà: No Muos, Terra dei Fuochi, No al Carbone Brindisi, Coordinamento Acqua Pubblica Abruzzo, No Triv Basilicata, Via il Carbone La Spezia, No Smog Trieste, Terra dei Veleni-Crotone ci mette la faccia.

IL PROGRAMMA, in sintesi
Dalle ore 9.00 alle ore 13.00 si terrà un confronto-dibattito, moderato dal giornalista Gianluca Coviello, dal titolo "Ambiente e lavoro... Futuro? Ma quale Futuro?" al quale prenderanno parte, tra gli altri, il segretario nazionale della Fiom Maurizio Landini, il giurista Ugo Mattei, il sindaco di Messina Renato Accorinti. E ancora Giuseppe De Marzo di Libera e Pino Aprile, giornalista e scrittore.
Il concerto, invece, avrà inizio alle ore 14.30 presso il Parco Archeologico delle Mura Greche.

GLI EMERGENTI SELEZIONATI TRA PIU’ DI 250 PROPOSTE:
Diverso Mc - Don't Ask Me - Emanuele Barbati - Grazia Negro + John Lui + Donna Lumina - Insintesi - MEry Fiore - Municipale Balcanica - Non Giovanni - Rubbish Factory - SLT - Stip' Ca Groove - Sud Foundation Krù - Una - Furlanut + Gori + Frank Buffoluto.

"Non è stata semplice la scelta", ha spiegato Michele Riondino da direttore artistico. "Erano tutti molto bravi. Siamo stati imparziali nella scelta e crediamo che chi è stato premiato darà un grande contributo alla riuscita dell'evento". Roy Paci ha accentato sulla musica: "Taranto è una delle più belle città del Mediterraneo. Sono convinto che da qui possiamo rifiorire e iniziare a pensare tutti a un futuro diverso. Riguardo al concerto, ci tengo a sottolineare che gli artisti non sono stati scelti con lo stesso metodo usato dai festival. Nessuno verrà qui per promuovere il nuovo disco, ma per sposare una causa; è la musica che si mette a disposizione per diventare megafono di una battaglia".

UN GRAZIE A:
L'associazione "Movidabilia", vicino al palco sarà predisposta una specifica area dedicata ai diversamente abili. Un interprete LIS tradurrà in linguaggio dei segni l'intero evento e alle persone non udenti verranno forniti dei palloncini gonfi di elio affinché possano sentire la musica attraverso le vibrazioni. Verranno, infine, stampate delle locandine in linguaggio braille con descrizione dell'evento per le persone affette da cecità.
Il sostegno di ARTISTI 7607 - la collecting degli artisti italiani dell'audiovisivo - che si farà carico del pagamento del 50% della Siae in modo che il Concerto del Primo Maggio a Taranto potrà corrispondere i diritti d'autore agli artisti che si esibiranno, nel rispetto del lavoro e dei diritti di tutti.
L'intero bilancio economico dell'evento sarà reso pubblico pochi giorni dopo l'evento.

PRIMO MAGGIO 2014 – “…Futuro? Ma quale Futuro?!”
Parco Archeologico delle Mura Greche – Taranto

Per info: http://liberiepensanti.altervista.org
Facebook: https://www.facebook.com/CittadiniELavoratoriLiberiEPensanti
Twitter: https://twitter.com/LiberiePensanti
e-mail: comitatocittadinioperaitaranto@gmail.com

 Articolo letto 4530 volte


Pagina stampabile