Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Martedi' 30 Ottobre si decide per la vendita dei 5 mux di Persidera. societa' con TIM e GEDI ..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•10/12 - Anema, il cuore mediterraneo del Rock Progressivo.
•03/12 - Opera Oscura: romanticismo (metal) progressivo.
•01/12 - Con gli Ancestral andiamo alla ricerca del Maestro del Fato…
(altre »)
 
 Recensioni
•12/12 - Francess: Submerge (Sonic Factory)
•11/12 - Bucalone: Bucalone (Autoprodotto)
•10/12 - Johnny Casini: Port Luis
(altre »)
 
 Comunicati
•12/12 - MArteLive al Planet di Roma dal 12 al 14 dicembre con Morgan, The Winstons, Evan, Rezza e De Leo
•11/12 - Lillo & Greg al Teatro Olimpico di Roma con Gagmen
•11/12 - Sono i Thirty Seconds To Mars i primi big al Pistoia Blues 2019
(altre »)
 
 Rumours
•11/12 - Albertino nuovo direttore artistico di m2o
•10/12 - Siae sulla tragedia di Ancona: per noi la sicurezza delle persone è al primo posto ma non rientra nei nostri compiti
•09/12 - Tragedia di Ancona, appello di Assomusica
(altre »)
Gossip
Pubblicato il 08/05/2014 alle 12:34:59
Il batterista degli Scorpions James Kottak arrestato a Dubai per insulti all'Islam
di Lucia Salinas
James Kottak, batterista dello storico gruppo hard-rock rock tedesco Scorpions è detenuto da circa un mese a Dubai per insulti all'islam.

James Kottak , batterista dello storico gruppo hard-rock rock tedesco Scorpions è detenuto da circa un mese a Dubai per "insulti all'islam".

Stando a quanto riportato dalla stampa, James Kottak, 51 anni, cittadino Usa, e'stato arrestato il 3 aprile scorso all'aeroporto, mentre era in transito per il Bahrain, per aver rivolto un gesto offensivo a passeggeri pachistani.

Un tribunale degli Emirati arabi uniti lo ha condannato a un mese di carcere. Il musicista dovrebbe tornare presto in libertà avendo ormai quasi scontato la pena. Stando alle testimonianze rese dal personale dello scalo e riportate dal quotidiano Gulf News, Kottak, in evidente stato di ubriachezza, si sarebbe rifiutato di salire a bordo dell'aereo diretto in Bahrein insieme a passeggeri pachistani e afgani e si sarebbe tappato il naso per non sentire odori sgradevoli.

Secondo un altro quotidiano, The National, avrebbe anche rivolto insulti ai "musulmani non educati", mostrando poi il dito medio a passeggeri pachistani. Davanti alla corte, il musicista ha ammesso di aver bevuto alcool, ma ha respinto le altre accuse.

 Articolo letto 1928 volte


Pagina stampabile