Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Martedi' 30 Ottobre si decide per la vendita dei 5 mux di Persidera. societa' con TIM e GEDI ..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•13/11 - Silvano Piari ed il mondo delle discoteche, ma anche quello de La Galleria del Disco a Firenze ..
•10/11 - Tytus: heavy rock friulano, corposo e nobile
•07/11 - Intervista a Marcello Mautone, il cantante dei Blugrana … per superare il piattume della discografia italiana.
(altre »)
 
 Recensioni
•19/11 - Eric Bibb: nuovo doppio album
•18/11 - Il perugino Massimiliano Barulli, folgorato dai Guns' n Roses, studioso dei gruppi che omaggiano le rockstar famose ..
•17/11 - Mumble Rumble – Insidious Inside (Latlantide/Edel) Bologna non è mai banale
(altre »)
 
 Comunicati
•18/11 - River (Antologia di un viaggio), opera inedita di teatro-canzone, scritta da Davide Ceddia dei CamilloRe' ..
•17/11 - Un giorno storico è il nuovo singolo di Giulio Casale
•17/11 - Il concerto di Natale? Tradizionale e solidale: a Milano si inizia il 18 Novembre ..
(altre »)
 
 Rumours
•18/11 - Pippo Pollina torna in Italia con Cento Chimere Solo Tour 2018
•17/11 - Steve Wynn e Chris Cacavas a Le Mura di Roma con Graziano Romani e Rodrigo D'Erasmo
•16/11 - Chris Cornell, in un box l'eredità artistica del rocker
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 22/06/2014 alle 12:24:05
Dolore no-te: Venerdi' 20 Giugno il libro rock con 22 interviste presentato a Firenze all'ospedale I.O.T. Palagi
di Francisco De Mazzei Paradisi
Nato da una intuizione del dottor Paolo Scarsella, prevede dei contributi di specialisti in algologia. Giancarlo Passarella l'ha scritto per dare un contributo tangibile all'onlus Vincere il dolore.

Nato da una intuizione del dottor Paolo Scarsella, prevede dei contributi di specialisti in algologia. Giancarlo Passarella l'ha scritto per dare un contributo tangibile all'onlus Vincere il dolore.

Passarella, Mediati, Franco Simone...

La Sala Affreschi dell'ospedale è piena, nonostante l'imminente partita dell'Italia contro Costarica: molti presenti (Enrico Tagliaferri, Roberto Zaninelli, Silvia Fallani, Franco Simone...) sono anche intervistati nel libro e tra gli intervenuti ci sono persone che hanno fatto centinaia di chilometri.

Sulla finalità del libro, vi rimando al primo link finale: ora ho solo voglia di rendervi partecipi di un incontro dai momenti emozionanti e dalla sincerità umana di tutti i presenti. Le parole si sono alternate alla musica, offerta dalla violinista Claudia Mannocci: sofferente di un profonda cefalea, è in cura presso il centro multidisciplinare di Terapia del Dolore, coordinato proprio dal dottor Paolo Scarsella. Vederla esibirsi con tranquillità, è stata l'ulteriore conferma dell'efficacia dell'algologia ...

Vi elenco schematicamente gli interventi parlati...
- Paolo Scarsella: come padrone di casa ha raccontato sia della sua attività e di come il libro serva a portare alla luce il buon lavoro svolto da molti colleghi medici....
- Maria Leoni: come direttore sanitario del presidio ospedaliero Piero Palagi, ha esternato la sua soddisfazione nel vedere tanti anni di lavoro concretizzati in qualcosa di concreto e tangibile....
- Domenico Rocco Mediati: il direttore del reparto di Terapia del Dolore e Cure Palliative dell'ospedale di Careggi, è stato concreto nel raccontare l'evoluzione di questo tipo di medicina nelle ultime generazioni di medici...

A questi tre interventi, si sono alternati quello di un emozionato Giancarlo Passarella e di Franco Simone: proprio il famoso cantante ha letto la prefazione al libro, enfatizzando proprio quegli argomenti più volte emersi nei vari discorsi, come il timore (tutto italiano) nel parlare di un dolore personale e di come la sua condivisione sia terapeutica. Stimolato da Giancarlo Passarella, ha letto anche una seconda pagina del libro: era quella in cui rispondeva alla domanda su come il suo brano Cara droga avesse fatto scalpore negli anni'70.

Gli utili della vendita del libro vanno tutti a favore dell'onlus Vincere il dolore: verrà presentato in tutta una serie di eventi pubblici e conferenze, perchè è giusto che il buon lavoro di alcune eccellenze italiane siano condivise ed apprezzate.
......Vincere il dolore non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale nel campo dell'assistenza socio sanitaria e in particolare nell'ambito della terapia del dolore e delle cure palliative. La qualità della vita delle persone affette da una malattia comune chiamata dolore cronico può essere migliorata e noi intendiamo realizzare con ogni mezzo questo obiettivo. E' nostra convinzione che sia necessario promuovere lo sviluppo delle conoscenze e il trattamento del dolore nella pratica sanitaria a tutti i livelli, per combattere la sofferenza inutile e migliorare la condizione dei malati affetti da dolore. Vincere il dolore intende raggiungere i propri fini statutari attraverso attività di formazione e didattica, attività di ricerca e studio e attraverso tutte le iniziative politiche, sociali, giuridiche, culturali, sanitarie, comunicative, editoriali....

 Articolo letto 4186 volte


Pagina stampabile