Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Seconda fase del contest Tieni il Palco con Musicalnews.com come media partner
 

www.fanzine.net
 Interviste
•18/09 - The Mugshots la bizzarria al potere ..
•11/09 - I Mother Nature ci raccontano il loro doppio contratto
•06/09 - Thunder Godzilla: l'invasione del mostro stoner metal
(altre »)
 
 Recensioni
•17/09 - Borrkia Big Band – Pausa caffè (VRec./Audioglobe, 2017)
•15/09 - Luca Aquino - Aqustico Vol.2 (Riverberi)
•15/09 - Monnalisa – In principio (Andromeda Relix/GT Music, 2017)
(altre »)
 
 Comunicati
•19/09 - Garbatella Jazz Festival dal 21 al 23 settembre con I Trovatori, Pasquale Innarella e Pino Sallusti Legacy
•19/09 - Niccolò Fabi, Diventi Inventi esce anche in versione cofanetto
•19/09 - Levante: il singolo Pezzo di Me (feat. Max Gazze') conquista il disco d'oro digitale.
(altre »)
 
 Rumours
•19/09 - PFM, svelata la cover di Emotional Tattoos
•19/09 - Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli al cinema da Venezia a Roma
•19/09 - Lady Gaga malata: costretta a far slittare alcuni concerti, compreso quello milanese ..
(altre »)
Comunicati
Pubblicato il 11/09/2014 alle 15:30:52
I Crystal Fighters inaugurano il 20 settembre la BiennaleMArteLive
di Manuela Ippolito
A settembre MArteLive sarà “Ovunque”, sia a Roma che ne Lazio con circa 900 artisti, tra “guest” ed emergenti delle varie discipline, e decine di addetti ai lavori nelle sue 16 sezioni artistiche.

A settembre MArteLive sarà “Ovunque”, sia a Roma che ne Lazio con circa 900 artisti, tra “guest” ed emergenti delle varie discipline, e decine di addetti ai lavori nelle sue 16 sezioni artistiche.

40 location in 6 giorni ospiteranno circa 250 spettacoli tra concerti, performance, rappresentazioni teatrali e di danza, proiezioni, installazioni, reading, street art e dj set nelle periferie, videomapping e altro in perfetto stile MArteLive. A breve saranno annunciati la line up completa e l’elenco delle location coinvolte tra Roma e Lazio, ma nell’attesa il pubblico può già prenotare i biglietti per l’anteprima del 20 settembre all’Atlantico Live che vedrà protagonisti, nella loro unica data italiana del 2014, i Crystal Fighters.

L’alternative dance dei Crystal Fighters prende forma in Spagna nel 2008 dall’incontro dei londinesi Sebastian Pringle e Gilbert Vierich, dello statunitense Graham Dickson e della cantante, di origine spagnola, Laure Stockley.

Il successo arriva subito nel 2010 con l’album d’esordio “Star of Love”.
Il loro stile unisce suoni tipici della tradizione basca, percussioni tribali, ritmi frenetici tipici dell'indietronica.

Altre influenze sono fornite dalla mitologia, dalla musica punk e dal pop spagnolo degli anni ottanta.
Il 20 settembre la band arriva in Italia, per un’unica data, per presentare l’attesissimo secondo album “Cave Rave” uscito su Zirkulo / Different.

Ritiratisi nelle colline basche, culla creativa della band e già ispirazione per “Star Of Love”, i Crystal Fighters hanno scritto l’album nella sua interezza in una sorta d’incantesimo durato due mesi.
In seguito sono volati a Los Angeles per registrare con il produttore Justin Meldal-Johnsen (Beck/Air/M83/Paramore) e qui le melodie basche sono esplose in inni torreggianti.

Questo nuovo album ci presenta una band più matura, le cui influenze musicali sono ampliate e strutturate.
I cuori battono al ritmo di danzeispaniche e africane e la musica elettronica messicana 3bal ora siede accanto al folk e alla psichedelia che avevano definito l’esordio “Star Of Love”.

C'è ancora un’adrenalina potente, il fervore del punk, il groove della disco e l’epica dell’american road rock, ma “Cave Rave” è senza dubbio un album molto più riflessivo, contemplativo e intimo rispetto al suo predecessore.

Per ciò che riguarda i testi, l'album scava più in profondità, trattando temi universali come l’amore, la morte, la follia e la speranza, usando la cultura basca come un trampolino di lancio verso lo spirituale e il primordiale. “Cave Rave” esplora la filosofia, l'antropologia, la spiritualità e la religione, temi che si riflettono nella splendida copertina dell'album disegnata dall’artista visionario Paul Laffoley.

Siamo di fronte ad una band decisa a creare un proprio paradiso musicale, un luogo oltre i parametri di genere, dove tutto ciò che rimane, infine, è canto, ritmo e sentimento, un’esplosione di colori vivaci dal buio di una silenziosa notte basca.

Dopo il concerto la serata continuerà con l'Opening Official Euphoric Afterparty, fino a tarda notte.

Tutti i partecipanti al concerto muniti di biglietto avranno diritto a ingressi ridotti e agevolazioni per tutti gli eventi della BiennaleMArteLive dal 23 al 28 settembre 2014.

20 SETTEMBRE 2014 – 21.00 – INGRESSO 22 € + dp

 Articolo letto 1111 volte


Pagina stampabile