Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Forse i vinili costeranno di meno ed avranno maggiore resa sonora
 

www.fanzine.net
 Interviste
•18/06 - BlindCat: heavy rock ed orgoglio sudista!!
•14/06 - The future is unwritten: intervista a Michele Anelli per il suo nuovo disco Divertente Importante ..
•29/05 - Le vibrazioni del legno sul palco ed i fiori con il codice a barre: l'intervista a Paola Rossato ...
(altre »)
 
 Recensioni
•17/06 - Alberto Bettin & Gli Implacabili – L’impossibile l’imprevedibile (Guttember Music / Caligola Records) garbato pop jazz cantautorale per sbirciare sotto le pezze e … vedere il sedere!
•16/06 - Artura - Drone (New Model Label / Matteite) l'elettronica italiana che avanza
•15/06 - Before Sunset – Paura del futuro (InLoop Music / NML New Model Label cd 2018) ...soft punk rock per affermare che non avrete mai la nostra insicurezza ...
(altre »)
 
 Comunicati
•18/06 - CampusBand Musica & Matematica, il 23 giugno la finale
•18/06 - I Killers inaugurano il 20 luglio il Rock in Roma con diretta su Rai Radio2
•17/06 - Francesca Michielin, il nuovo singolo è Tropicale
(altre »)
 
 Rumours
•18/06 - La Premiata Forneria Marconi pronta per il tour estivo 2018
•18/06 - PDU Music&Production SA e iMean Music publishing iniziano una collaborazione
•15/06 - Rai Radio 2, il 21 giugno al via Radio 2 Indie con concerto in Sala B
(altre »)
Rumours
Pubblicato il 21/09/2014 alle 16:56:26
XIII Premio De André, vincono ex aequo Pozzi e Imperato, Faraglia e Losburla
di Alessandro Sgritta
Conclusa ieri la XIII edizione del Premio Fabrizio De André con due vittorie ex-aequo: per la canzone d'autore Gerardo Pozzi e Domenico Imperato, per il miglior interprete Losburla e Piergiorgio Faraglia, ai 4 Soldi Project la targa di Repubblica.it

Conclusa ieri la XIII edizione del Premio Fabrizio De André "Parlare Musica" con due vittorie ex-aequo: per la canzone d'autore Gerardo Pozzi e Domenico Imperato (il primo e il terzo da sinistra nella foto di Giancarlo Fiori), per il miglior interprete Losburla e Piergiorgio Faraglia, ai 4 Soldi Project la targa di Repubblica.it

Vincitore del premio sezione poesia Demetrio Cadeddu di origine sarda ma nato alla Garbatella, con "Mia madre", premiato da Piero Cademartori. Tra gli ospiti della seconda serata Maldestro con la sua band e Alessio Bondì che da solo chitarra e voce canta in siciliano, accompagnando infine alla chitarra Andrea Rivera in un brano da lui scritto e dedicato a Lorenzo Zaratta, un bambino di Taranto morto di tumore pochi mesi fa. Agli agrigentini 4 Soldi Project con "Italia" viene assegnato il premio di Repubblica.it con oltre 3500 visualizzazioni.
Da segnalare tra i finalisti anche il cantautore partenopeo Simone Spirito con "Al centro storico", accompagnato tra gli altri da Mariano Bellopede (piano e arrangiamenti) e Guerino Rondolone al basso.

Luisa Melis sul palco premia Diodato per la miglior cover di De André, "Amore che vieni amore che vai", poi canta "Ubriaco" (dal suo primo disco "E forse sono pazzo") e "Babilonia" portata a Sanremo giovani quest'anno, dedicando il premio alla sua città Taranto.
La sera prima Fiorella Mannoia (che ha ricevuto il premio alla carriera) aveva incantato il pubblico con la sua splendida interpretazione di "Khorakhané (a forza di essere vento)" di Fabrizio De André.
Ci sono 2 ex aequo per il premio di miglior interpreti: LoSburla (il progetto solista di Roberto Sburlati con Nicolas J.Roncea, Andrea Bergesio e Massimo Lorenzon) con "Dilettanti" e Piergiorgio Faraglia con "L'uomo nero". LoSburla canta "San Salvario salvaci dagli aperitivi e dai cantautori autoprodotti dai genitori", lui è di Torino ma tifa Milan (che ieri sera ha pure perso con la Juve), poi il romano Piergiorgio Faraglia con la sua intensa interpretazione de "L'uomo nero" (che ha già vinto altri premi di canzone d'autore) che sorprende e convince il pubblico presente accompagnato alla chitarra dalla sua band di cui fanno parte Alessandra Parisi ai cori (già vincitrice del Premio De André), Armando "Guit" Serafini al drum-set e Saverio Capo al basso.
Per la canzone d'autore vincono ex aequo il veneto Gerardo Pozzi con l'intensa e delicata "Badabùm" dedicata a chi sta cercando di uscire da problemi psicofisici (da lui cantata al piano, accompagnato al flauto traverso da Sabrina Pizzol), e il cantautore abruzzese Domenico Imperato con "Nino" (che non fa parte del suo primo disco "Postura libera" uscito a luglio), eseguita da solo voce e chitarra. Vengono premiati dal presidente del municipio Gianni Paris (nella foto con Massimo Cotto) in quanto Dori Ghezzi era impegnata ad assistere la figlia Luvi che sta per partorire e la renderà nonna, sarebbe stato felice anche Fabrizio...

 Articolo letto 2567 volte


Pagina stampabile