Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Dateci ancora dello swing! Dallo show con Renzo Arbore al festival fiorentino …con il coraggio di Don Abbondio!
 

www.fanzine.net
 Interviste
•19/11 - Quel contrabbasso umano di Max Pezzali, tra la seconda generazione punk rock inglese e le nuove canzoni alla radio
•02/11 - Un maestro mai Fermo: Sergio Ciccoli.
•31/10 - Monkey Tempura, jazz contemporaneo e moderno: ne parliamo con Francesco De Palma ..
(altre »)
 
 Recensioni
•11/11 - Radio Vudu’ - Zagor, Charlotte e Altre Avventure (Killer Dogz Music Factory KDMK007) punk rock milanese, scarno, storico ...tra i grandi laghi, il grande spirito con la scure …
•09/11 - Ivana Cecoli - Io non so se tu lo sai (San Luca Sound)
•08/11 - Isabelle Faust e Kristian Bezuidenhout... A tutto Bach - Roma (La Sapienza) 04/11/2017
(altre »)
 
 Comunicati
•20/11 - Milano Musik Week, iniziata la kermesse con musica e artisti
•20/11 - Jovanotti, Oh, vita! conquista le radio
•20/11 - Remo Anzovino parte in tour con Nocturne dal 20 novembre
(altre »)
 
 Rumours
•20/11 - Riki, tanti appuntamenti per il Mania Instore Tour
•17/11 - Negrita, il nuovo singolo è Adios Paranoia
•17/11 - Samuel di nuovo in tour con Il codice della bellezza
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 19/12/2014 alle 14:37:09
Ottodix: Chimera
di Paolo Polidoro
Si intitola Chimera ed e' il nuovo disco di Ottodix, Alessandro Zannier (Ottodix), artista visionario conosciuto molto piu' a Berlino che a Roma, molto piu' altrove che qui

Si intitola Chimera ed e' il nuovo disco di Ottodix, Alessandro Zannier (Ottodix), artista visionario conosciuto molto piu' a Berlino che a Roma, molto piu' altrove che qui.

Di Ottodix mi piace l’equilibrio mai stabile tra mondi espressivi che hanno il malaugurato obbligo di dove colloquiare assieme, doveroso secondo molti, impossibile per altri, di sicuro Ottodix non si pone il problema dando libero sfogo a tutto quello che si aggrappa, mani e piedi e unghie e cuore, al suo altrettanto libero pensiero.

Nasce Chimera, il suo quinto disco, tracce cantate, alcune strumentali come intermezzi, alcune rumorose a denunciare, altre pacate a sottolineare, sembra quasi rinfrescare alla mente quello che, a suo modo e con le opportune differenze, scriveva George Orwell nel capolavoro dal titolo 1984. Si canta di un potere oltre le righe, quelle ovviamente accessibili dal popolo, si parla di una governabilita' degli intenti e il condizionamento delle volonta', si parla di una giustizia a cui tendere con l’utopia e cui rinunciare con deferente remissivita', il potere che ci invita alla morte e con essa gioca e scommette, morte della cultura e del sapere e non solo. L’ignoranza e' la sua unica invisibile forza, ma ad ascoltarlo bene, Ottodix non merita il carcere ma merita attenzione, tra le righe, credo, spero, anzi ne sono sicuro, c’e' quella sottile presa in giro, quel sarcasmo e quella ironica umiliazione di tutto il grande potere, il suo personalissimo modo di invitarci alla rivoluzione. Bellissima immagine che la dice lunga: Baby, siamo visionari, fuori dai binari, siamo gli anti eroi. Loro, sanno farti male, fingiti normale, fingi finchè puoi.

Elettronica protagonista, quasi eccessiva, onnipresente e onirica, sensazioni di una industrializzazione fuori tempo e dai confini. Il futuro? Secondo me per Ottodix e' il presente. Il disco si dipana non troppo facilmente, forse pretende troppo, forse siamo noi a doverlo inseguire e questo non so quanto giovi alla comunicazione artistica, precursore forse, semplice affiliato ad una setta musicale che non vuole avere paletti espressivi, di sicuro niente di troppo originale nella scena mondiale dei suoni digitali, ma questo non importa, non e' il suono, ne la musica ne le stravaganze della tecnica a fare l’opera e' il suo messaggio.

Chimera e' una visione in forma canzone, il punto di vista sbagliato in forma musicale, e' un disco che non deve mancare.

A questo disco seguono anche mostre e istallazioni e un cortometraggio di cui, la prima parte, risulta essere il video ufficiale del singolo Post.

 Articolo letto 1688 volte


Pagina stampabile