Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Forse i vinili costeranno di meno ed avranno maggiore resa sonora
 

www.fanzine.net
 Interviste
•12/07 - Quincy Jones, il jazz è libertà
•30/06 - In-Side: dentro la musica, fuori le emozioni!! Rock AOR & prog ..
•21/06 - Jouer et Danser con il Dos Duo Onirico Sonoro: la nostra intervista ..
(altre »)
 
 Recensioni
•20/07 - Leonardo non era vegetariano (Maschietto Editore) un libro sul genio di Vinci.. pittore, inventore, cantante e che suonava (ed insegnava) la lira ..
•14/07 - Capitano Merletti - Shortwaver from the u.f.o. channel (Cd Baby/Physical), il folk che viene da lontano
•13/07 - Fabio Curto: Rive, Volume 1 (Fonoprint)
(altre »)
 
 Comunicati
•19/07 - Sabato 21 Luglio in diretta da Ippodromo Capannelle a Roma il concerto di Sfera Ebbasta
•17/07 - Aprite i porti con Dobet Gnahore' e Sanba Parade a Villa Ada il 18 luglio
•14/07 - Claudia Gerini canta Califano con il Solis String Quartet alla Casa del Jazz
(altre »)
 
 Rumours
•20/07 - I Racconti delle Nebbie: Benvegnu' e Ciuferri a Largo Venue e Radio Citta' Aperta
•20/07 - Anche lo storico bassista Stanley Clarke tra i protagonisti del Valdarno Jazz Summer Festival
•17/07 - David Byrne torna in Italia con American Utopia World Tour
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 19/12/2014 alle 14:37:09
Ottodix: Chimera
di Paolo Polidoro
Si intitola Chimera ed e' il nuovo disco di Ottodix, Alessandro Zannier (Ottodix), artista visionario conosciuto molto piu' a Berlino che a Roma, molto piu' altrove che qui

Si intitola Chimera ed e' il nuovo disco di Ottodix, Alessandro Zannier (Ottodix), artista visionario conosciuto molto piu' a Berlino che a Roma, molto piu' altrove che qui.

Di Ottodix mi piace l’equilibrio mai stabile tra mondi espressivi che hanno il malaugurato obbligo di dove colloquiare assieme, doveroso secondo molti, impossibile per altri, di sicuro Ottodix non si pone il problema dando libero sfogo a tutto quello che si aggrappa, mani e piedi e unghie e cuore, al suo altrettanto libero pensiero.

Nasce Chimera, il suo quinto disco, tracce cantate, alcune strumentali come intermezzi, alcune rumorose a denunciare, altre pacate a sottolineare, sembra quasi rinfrescare alla mente quello che, a suo modo e con le opportune differenze, scriveva George Orwell nel capolavoro dal titolo 1984. Si canta di un potere oltre le righe, quelle ovviamente accessibili dal popolo, si parla di una governabilita' degli intenti e il condizionamento delle volonta', si parla di una giustizia a cui tendere con l’utopia e cui rinunciare con deferente remissivita', il potere che ci invita alla morte e con essa gioca e scommette, morte della cultura e del sapere e non solo. L’ignoranza e' la sua unica invisibile forza, ma ad ascoltarlo bene, Ottodix non merita il carcere ma merita attenzione, tra le righe, credo, spero, anzi ne sono sicuro, c’e' quella sottile presa in giro, quel sarcasmo e quella ironica umiliazione di tutto il grande potere, il suo personalissimo modo di invitarci alla rivoluzione. Bellissima immagine che la dice lunga: Baby, siamo visionari, fuori dai binari, siamo gli anti eroi. Loro, sanno farti male, fingiti normale, fingi finchè puoi.

Elettronica protagonista, quasi eccessiva, onnipresente e onirica, sensazioni di una industrializzazione fuori tempo e dai confini. Il futuro? Secondo me per Ottodix e' il presente. Il disco si dipana non troppo facilmente, forse pretende troppo, forse siamo noi a doverlo inseguire e questo non so quanto giovi alla comunicazione artistica, precursore forse, semplice affiliato ad una setta musicale che non vuole avere paletti espressivi, di sicuro niente di troppo originale nella scena mondiale dei suoni digitali, ma questo non importa, non e' il suono, ne la musica ne le stravaganze della tecnica a fare l’opera e' il suo messaggio.

Chimera e' una visione in forma canzone, il punto di vista sbagliato in forma musicale, e' un disco che non deve mancare.

A questo disco seguono anche mostre e istallazioni e un cortometraggio di cui, la prima parte, risulta essere il video ufficiale del singolo Post.

 Articolo letto 1729 volte


Pagina stampabile