Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Mediaset pronta a portare sul canale 66 del digitale terrestre una sua radio
 

www.fanzine.net
 Interviste
•20/01 - Mario Iob: cantare e scrivere la salvezza e il dolore
•12/01 - Isabella Benaglia ci racconta i Thegiornalisti
•24/12 - Akroterion, ai confini delle tenebre.. partendo dallo storico black metal scandinavo
(altre »)
 
 Recensioni
•23/01 - Silent Kingdom Where Secrets Meet (Darknagar Records) – Suggestioni Prog balcaniche…
•22/01 - Keet & more - Overalls (Aloha dischi), una bomba di country folk da ballare
•22/01 - Taleia, il jazz elegante di Franco Finucci
(altre »)
 
 Comunicati
•23/01 - Teho Teardo in tour a gennaio con Music for Wilder Mann
•22/01 - Paolo Cavallone presenta a Rennes Metamorfosi d'amore
•19/01 - Il 24 Gennaio la pianista Cettina Donato in concerto all'Alexander Platz Jazz Club di Roma
(altre »)
 
 Rumours
•22/01 - Giulio Casale presenta Inexorable in concerto al Teatro Arciliuto
•19/01 - Pubblicato il primo singolo di Roberto Zampaglione dal titolo Che Mi Separa da Te feat Lastanzadigreta.
•18/01 - I Negrita in uscita con la raccolta I Ragazzi Stanno Bene
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 28/01/2015 alle 19:14:51
Sonars - Jack Rust and The Dragonfly IV (autoprodotto)
di Silvio Mancinelli
Quattro canzoni per raccontare il viaggio interstellare del prode “Jack Rust and The Dragonfly IV”. Questo è quello basta ai Sonars per descriverci un viaggio tra le stelle.

Quattro canzoni per raccontare il viaggio interstellare del prode “Jack Rust and The Dragonfly IV”. Questo è quello basta ai Sonars per descriverci un viaggio tra le stelle. Un piccolo ep per fare la storia di un gruppo che, se mantiene questa carica, può far tanta strada. Un suono spaziale direi che va oltre il pop inglese attuale, ricordando anche un po’ di glam. È infatti doveroso ricordare in questo ep il viaggio di Bowie direi. I Sonars sono i fratelli Paysden e Serena Oldrati. Quello che mi fa
incazzare di questo disco è che sono solo quattro le tracce per cui arrivi alla fine e dici: “ma è già finito?”. Non vale ecco. Per questo spero che Sonars facciamo subito un bell’album lungo lungo e lo mandino subito in stampa. Suono spaziale, psichedelico, un po’ Pink Floyd, un po’ Beatles ( ascoltate “Flowes in love”, un crossover tra pop anni 60 dei Fab Fours e psichedelica anni 70 dei Pink). Ottimo inizio!

Tracklist

01. Desert Moon
02. Dragonfly IV
03. Flowers In Love
04. Dilruba

 Articolo letto 2034 volte


Pagina stampabile