Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Dateci ancora dello swing! Dallo show con Renzo Arbore al festival fiorentino …con il coraggio di Don Abbondio!
 

www.fanzine.net
 Interviste
•19/11 - Quel contrabbasso umano di Max Pezzali, tra la seconda generazione punk rock inglese e le nuove canzoni alla radio
•02/11 - Un maestro mai Fermo: Sergio Ciccoli.
•31/10 - Monkey Tempura, jazz contemporaneo e moderno: ne parliamo con Francesco De Palma ..
(altre »)
 
 Recensioni
•14/12 - Unoauno - Cronache Carsiche (Ribéss Records / Audioglobe)
•14/12 - Paul Pedana, un emergente 'alieno' nell'italo-pop
•12/12 - Silenzio Profondo – Silenzio Profondo (Andromeda Relix/GT Music, 2017)
(altre »)
 
 Comunicati
•15/12 - I Ciuffi Rossi sabato 16 dicembre a Gulp Music (Rai Gulp)
•14/12 - Audio 2, nuovo singolo con Libero come un aliante
•14/12 - Classifiche dei dischi, FIMI annuncia novità da gennaio
(altre »)
 
 Rumours
•15/12 - Adotta un canto all'Auditorium di Roma il 15 e 16 dicembre, da Alan Lomax a De Martino e Carpitella
•14/12 - Traindeville, esce il secondo disco Caffe' Fortuna con ospiti Amy Denio, Edoardo Inglese e Stefano Saletti
•12/12 - Jovanotti, Oh, Vita! è primo in classifica
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 28/01/2015 alle 19:14:51
Sonars - Jack Rust and The Dragonfly IV (autoprodotto)
di Silvio Mancinelli
Quattro canzoni per raccontare il viaggio interstellare del prode “Jack Rust and The Dragonfly IV”. Questo è quello basta ai Sonars per descriverci un viaggio tra le stelle.

Quattro canzoni per raccontare il viaggio interstellare del prode “Jack Rust and The Dragonfly IV”. Questo è quello basta ai Sonars per descriverci un viaggio tra le stelle. Un piccolo ep per fare la storia di un gruppo che, se mantiene questa carica, può far tanta strada. Un suono spaziale direi che va oltre il pop inglese attuale, ricordando anche un po’ di glam. È infatti doveroso ricordare in questo ep il viaggio di Bowie direi. I Sonars sono i fratelli Paysden e Serena Oldrati. Quello che mi fa
incazzare di questo disco è che sono solo quattro le tracce per cui arrivi alla fine e dici: “ma è già finito?”. Non vale ecco. Per questo spero che Sonars facciamo subito un bell’album lungo lungo e lo mandino subito in stampa. Suono spaziale, psichedelico, un po’ Pink Floyd, un po’ Beatles ( ascoltate “Flowes in love”, un crossover tra pop anni 60 dei Fab Fours e psichedelica anni 70 dei Pink). Ottimo inizio!

Tracklist

01. Desert Moon
02. Dragonfly IV
03. Flowers In Love
04. Dilruba

 Articolo letto 1872 volte


Pagina stampabile