Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Ai canali 45 e 55 del digitale terrestre della Sony interessate Mediaset, Viacom, Fox ed anche De Agostini
 

www.fanzine.net
 Interviste
•16/02 - Lora & The Stalkers: tra punk, rock'n roll e new wave
•31/01 - Irama a Sanremo per raccontare la violenza sulle donne
•28/01 - Tra numeri primi e robot rock indie: ecco Le Frequenze di Tesla ..
(altre »)
 
 Recensioni
•16/02 - Randevu - Omonimo (Bassa Fedeltà rec.), la rivoluzione dolce del rock continua
•16/02 - Dogmate Dual (Music Up Records Studio/Murdher Records/Riccardo Rosini Management) – A noi interessa menare…
•15/02 - No regrets - Frances P tra soul e R&B con un pensiero a Janis Joplin
(altre »)
 
 Comunicati
•16/02 - I Sudoku Killer di Caterina Palazzi presentano Asperger al Klang di Roma
•14/02 - Gli Uncledog tornano con Passion Obsession
•14/02 - Pierdavide Carone e Dear Jack sabato 16 febbraio a Gulp Music
(altre »)
 
 Rumours
•14/02 - Einar, il 15 febbraio esce Parole Nuove
•14/02 - I milanesi Thema in gara al Festival Internacional de la Canción de San Francisco in Cile
•14/02 - Superstar, il nuovo brano di Clara Marvulli ossia Clara Marv, produzione griffata Honiro Ent ..
(altre »)
Rumours
Pubblicato il 11/04/2015 alle 10:37:33
Frances Bean Cobain figlia di Kurt parla in una lunga intervista a Rolling Stone di suo padre, dei Nirvana e del film..
di Antonella Gucci
La figlia di Kurt Cobain ammette di amare più gli Oasis dei Nirvana, anche se ama Dumb (da In Utero) che è la percezione che il padre aveva di se stesso...

Intervistata da Rolling Stone, Frances Bean Cobain, figlia ventiduenne di Kurt, ha svelato di non essere attratta dalla musica del padre:
A dirla tutta, non mi piacciono molto i Nirvana (sorride). Scusatemi, Universal e ufficio promozione! Mi trovo molto più con i Mercury Rev, Oasis, Brian Jonestown Massacre(scoppia a ridere). Non mi interessa la scena grunge, anche se Territorial Pissings [inNevermind] è una cazzo di bomba. E piango ogni volta che ascolto Dumb [in In Utero]. È una versione ridotta all’osso della percezione che aveva di se stesso, sotto l’effetto di droghe o meno. Si sentiva inadeguato nel ruolo di voce di una generazione.
La giovane ha parlato anche del rapporto con gli altri ex membri della storica band: “Dave [Grohl], Krist [Novoselic] and Pat [Smear] sono venuti a trovarmi nella casa dove vivevo. Dopo tanto tempo, [gli ex membri dei Nirvana] si erano riuniti. E mostravano quella che chiamo “Ansia da K.C.”, che poi è quel timore che la gente prova quando mi vede, perché rivede Kurt Cobain. Mi guardavano e sembrava stessero guardando un fantasma, l”Ansia da K.C.” era più forte in loro che in chiunque altro. Dave disse: «È identica a Kurt». Parlavano tra di loro, rispolverando vecchie storie che ho sentito un milione di volte. Sedevo su una sedia, fumando una sigaretta dopo l’altra mentre il mio sguardo era basso così [mima una posa totalmente annoiata]. E mi dissero: «Ti comporti esattamente come si sarebbe comportato tuo padre». Ma ero contenta che fossero passati a trovarmi (sorride). Una bella esperienza, come una reunion dei Nirvana, meno uno. Eccetto la sua prole.
Quando suo padre si è suicidato, sparandosi un colpo di fucile alla testa, aveva soltanto due anni. Oggi Frances Bean Cobin, figlia di Kurt Cobain e Courtney Love, di anni ne ha 22 e dice del padre «.. si tende a mistificarlo, avrà per sempre 27 anni nonostante sia morto nel peggior modo possibile. Non sarebbe successo se fosse stato un tizio qualsiasi che abbandona la propria famiglia nel peggior modo possibile, ma non era un tizio qualsiasi. E così ha dato alla gente un motivo per santificarlo. Nessuno pensava che potesse diventare più grande di così, e invece, quando è morto, lo è diventato.”

L'intervista completa su Rolling Stone.

Condividi su Facebook


 Articolo letto 3760 volte


Pagina stampabile