Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Mediaset pronta a portare sul canale 66 del digitale terrestre una sua radio
 

www.fanzine.net
 Interviste
•12/01 - Isabella Benaglia ci racconta i Thegiornalisti
•24/12 - Akroterion, ai confini delle tenebre.. partendo dallo storico black metal scandinavo
•18/12 - Guardiamoci dentro per trovare la felicita': intervista con Alessandro Lo Presti tra Bill Evans e Parigi, tra l'heavy metal ed Oliver ..
(altre »)
 
 Recensioni
•16/01 - Chaostar The Undivided Light (Season of Mist) – Caos fra le stelle
•15/01 - Una passeggiata nello spazio con gli Space Traffic: il rimedio all'intorpidimento.
•15/01 - Stona: Storia di un equilibrista
(altre »)
 
 Comunicati
•17/01 - PFM canta De Andrè, terza data a Roma
•17/01 - Marilena Paradisi e Kirk Lightsey tornano a Roma!
•17/01 - L'Unica oltre l'Amore: il singolo di Giovanni Truppi, cantautore pronto con l'album Poesia e Civilta' ...
(altre »)
 
 Rumours
•17/01 - Radio Citta' Aperta Music Fest al Defrag di Roma dal 19 gennaio
•17/01 - L'Emozione Non Ha Voce - Gianni Bella, Dalla Canzone all'Opera: un nuovo interessante libro ...
•16/01 - Mindie - Festival Nazionale del Musical Indipendente a Firenze: primi spettacoli Sabato 19 e Domenica 20 Gennaio ...
(altre »)
Notizie
Pubblicato il 22/06/2015 alle 15:20:49
Addio a Remo Remotti, vate dell'underground romano
di Alessandro Sgritta
Scomparso ieri all'età di 90 anni il poeta, scrittore, attore e cantante Remo Remotti, vate dell'underground romano, celebre per il brano (Mamma) Roma, addio! e autore di quattro dischi dal 2005 al 2013, l'ultimo dei quali in duo con Antonello Salis.

Scomparso ieri notte a Roma all’età di 90 anni il poeta, scrittore, attore, pittore, scultore, cantante Remo Remotti (nella foto), diventato celebre nel mondo della canzone per la sua interpretazione di “(Mamma) Roma, Addio!” con la collaborazione del gruppo di musica elettronica Recycle (Emilio Loizzo e H501L), ripresa anche dai Perturbazione con il titolo “Me ne vado da Roma” nel disco “Le città viste dal basso” del 2010.

Remo Remotti, attore, pittore e scultore, umorista e poeta, era nato a Roma il 16 novembre 1924. Scoperto da Marco Bellocchio e consacrato da Nanni Moretti nel 1981 che lo porta alla sua performance più celebre: Sigmund Freud in "Sogni d’oro". Con il noto regista prende parte anche a "Bianca", dove interpreta il vicino di casa Siro Siri e in "Palombella Rossa" nel ruolo dell’alter ego dell’allenatore. Lavora, tra gli altri, con Ettore Scola, i fratelli Taviani, Werner Masten, Francis Ford Coppola, Nanni Loy, Maurizio Nichetti, Carlo Mazzacurati e Carlo Verdone. Remo Remotti è anche nel cast di “Nero Bifamiliare”, il film che ha segnato l’esordio alla regia di Federico Zampaglione, nel ruolo del Colonnello Piacentini al fianco di Claudia Gerini.

Da alcuni anni realizzava spettacoli musicali/teatrali con l'ausilio del gruppo di musica elettronica Recycle, con i quali ha inciso il brano "Me ne vado da Roma", hit finita in airplay su Radio Deejay. Dal 2000 si cimentava in spettacoli dal vivo accompagnato da amici artisti quali Paolo Zanardi, Andrea Evangelisti, Andrea Rivera, Emanuele Martorelli, Emanuele Caputo Curandero e il presentatore Vladimiro.
Personaggio cult dell’underground romano, poeta-pittore venerato dal cinema e musicato dalla crema dell'elettronica, a Remotti è stata dedicata la canzone “A zio Remo” di Loy e Altomare.

Nel 2007 aveva presentato il suo secondo cd "In voga" (ConcertOne/Edel) in un reading di poesie musicate con Emanuele Martorelli alla chitarra, da cui era stato estratto il singolo “La guerra dei vecchietti”.
Seguiva al primo CD “Canottiere”, uscito nel 2005, con il quale è finito in airplay anche su Radio DJ, con il brano “Mamma Roma, Addio”, che tutt’ora viene trasmesso nelle trasmissioni “cult” delle emittenti radiofoniche e televisive nazionali. La voce di Remo, si è inoltre sentita a lungo in radio, in quanto voce recitante nel singolo di successo di Yari Carrisi “Pezzo”, prodotto da Jovanotti per Soleluna, con il testo (frammentato e campionato) della poesia di Remotti “Pezzi Facili”.
Nel dicembre 2008 era uscito "Lo Zodiaco di Remotti" (ConcertOne/edel), con le musiche di Mines che conteneva 12 tracce quanti sono i segni zodiacali come buon augurio per il 2009, album arrangiato, suonato e prodotto da Mines, con la collaborazione di Paolo Galassi, nato dall'incontro tra Mines e Remo Remotti, che, entrambi fissati sull'astrologia, hanno dato il meglio (o il peggio) di se stessi commentando senza falsi pudori le caratteristiche di ciascun segno zodiacale.
Per i suoi 85 anni nel 2009 aveva pubblicato il libro "Con Remotti alla ricerca di Dio" (edizioni Noubs). Nel 2010 aveva partecipato a tre canzoni dell'album “Ancora Noi... Ancora Oi!” del gruppo romano di genere Oi! Automatica Aggregazione, recitando alcuni versi nella prima, seconda e ultima traccia. Nel 2013 aveva pubblicato il disco "RemottiSalis" (ConcertOne) con il jazzista Antonello Salis (piano e fisarmonica) che aveva presentato dal vivo alla Rocksteria.

Remo Remotti non suonava nessuno strumento e a dirla tutta non cantava nemmeno, ciò nonostante era una rockstar, più punk di tanti giovani con la giacca di pelle ed i capelli spettinati approdati su Mtv, Remo è stato per molti anni "il più autentico vate underground d'Italia".

La camera ardente aperta al pubblico sarà allestita alla Sala del Carroccio del Campidoglio dalle 10 alle 13 di mercoledì 24 giugno.

Discografia:

- Canottiere, 2005 (Concertone/IT/Edel)
- In voga, 2007 (Concertone/Edel)
- Lo Zodiaco di Remotti, 2008 (Concertone/Edel)
- RemottiSalis, 2013 (ConcertOne)

 Articolo letto 1890 volte


Pagina stampabile