Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Il crollo di Twitter e Facebook: speculazione commerciale o ritorno ai rapporti umani reali?
 

www.fanzine.net
 Interviste
•18/08 - Dai Queen a Raffaella Carra’, partendo da Colle Val D’Elsa: il duo Daniela Lotti ed Ilaria Di Pasquale, assieme a Flavio Insinna ad Amatrice ..
•16/08 - Grazy ci racconta il tormentone dell'estate Kinder Pinguì
•15/08 - I Secondamarea presentano Slow in Agritour 2018
(altre »)
 
 Recensioni
•18/08 - Closer – Event Horizon (Broken Road Records, 2018) Il metal moderno che ci piace!!
•02/08 - Matteo Perifano - Uomo Europeo l'omaggio a Battiato, Branduardi e alla musica da camera
•02/08 - “Misantropi felici” è il nuovo video dei Pennelli di Vermeer
(altre »)
 
 Comunicati
•18/08 - Gli Armonite tornano con l’album “And the Stars above”
•18/08 - Maluma, il 13 ottobre a Busto Arsizio il nuovo idolo della musica latina
•17/08 - David Garrett in Italia a ottobre
(altre »)
 
 Rumours
•18/08 - Juke – Box Cento lire tre delitti per Greta e Marlon, il nuovo libro di Arosio e Maimone
•16/08 - Madonna Day su TimMusic con 60 brani per i 60 anni della star
•10/08 - Edoardo Bennato in concerto a Vulci, unica data nel Lazio
(altre »)
Comunicati
Pubblicato il 15/09/2015 alle 18:55:11
I grandi della Musica Popolare Brasiliana aderiscono alla campagna di Nabocadopovo
di Alessandro Sgritta
Fino al 30 settembre sulla piattaforma di crowfunding Eppela si possono ricevere dischi autografati dei grandi nomi della Musica Popolare Brasiliana (Gilberto Gil, Toquinho, ecc.) ma anche di Bollani aderendo alla campagna del portale Nabocadopovo.

I grandi della MPB (ma anche Stefano Bollani, nella foto i suoi dischi "Carioca" autografati) aderiscono alla campagna del portale italiano Nabocadopovo e regalano i loro dischi autografati. Parte la campagna per sostenere la musica e la cultura brasiliana in Italia. Fino al 30 settembre, sulla piattaforma di crowdfunding Eppela, è possibile ricevere premi e regali prestigiosi aderendo alla campagna del portale Nabocadopovo.

Gilberto Gil, Toquinho, Adriana Calcanhotto, Arnaldo Antunes sono solo alcuni tra i grandi nomi della scena musicale brasiliana che hanno deciso di donare i loro dischi autografati per la campagna di finanziamento dal basso promossa dal portale Nabocadopovo.

Nato nel 2012 da un’idea di Pietro Scaramuzzo, il portale Nabocadopovo è riuscito nell’impresa di raccontare in Italia il Brasile più vero, lontano dai soliti stereotipi. Tre anni in cui il Belpaese ha potuto ascoltare, per la prima volta, i grandi nomi della musica brasiliana raccontarsi in video interviste esclusive, tre anni in cui gli appassionati di musica hanno potuto leggere di dischi e libri di cui nessuno parlava in Italia, di tradizioni importanti come il Carnevale e la festa di São João, di luoghi straordinari come Rio de Janeiro o Salvador.

Nabocadopovo, e tutto ciò che il portale contiene, è il frutto di un amore profondo per il Brasile e la sua cultura e, pertanto, fino ad oggi si solo amore si è nutrito. Per continuare ad offrire una finestra sempre aperta sul panorama culturale brasiliano e perché questa realtà continui a crescere c’è bisogno anche del sostegno economico da parte degli appassionati della musica e cultura brasileira. Per facilitarlo Nabocadopovo ha pensato di ricorrere ad una campagna di crowdfunding i cui ricavati saranno utilizzati per ampliare i contenuti del sito, introducendo rubriche come "Cùlinaria musical" (in collaborazione con "Sabor Brasil") e nuovi appunti di viaggio con video registrati on the road.

Sensibili al progetto, artisti del calibro di Toquinho, Adriana Calcanhotto, Arnaldo Antunes, Zeca Baleiro e Gilberto Gil, Oswaldo Montenegro, Criolo, hanno aderito con offrendo la loro musica e i loro dischi autografati che saranno offerti come ricompensa nella campagna di finanziamento. All’appello ha risposto in maniera entusiasta anche Stefano Bollani, artista da sempre appassionato di musica brasiliana.

“Il contributo degli artisti”, sostiene Pietro Scaramuzzo, “è il risultato del buon lavoro fatto finora. Siamo partiti da soli, senza referenze, armati solo di passione e determinazione e siamo riusciti a mostrare all’Italia un Brasile che nessuno prima d’ora era riuscito a mostrare”.

In questo senso, Nabocadopovo può considerarsi come una startup della cultura brasiliana in Italia. Al progetto telematico, è andato anche il riconoscimento e il supporto istituzionale da parte dell’Ambasciata Brasiliana a Roma.

Pietro Scaramuzzo è nato a Matera nel 1982. Grazie al suo lavoro di divulgazione della musica e cultura brasiliana, è stato inserito nel prestigioso Dicionário Cravo Albin della Musica Popular Brasileira.

Per info e adesioni:
redazione@nabocadopovo.it
www.nabocadopovo.it
www.eppela.com/ita/projects/4108/il-brasile-parla-italiano

Condividi su Facebook




 Articolo letto 1309 volte


Pagina stampabile