Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La tutela del prodotto autoctono: la polemica su Mogol e le quote di musica italiana..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•07/03 - Sage, Croazia e storia.
•05/03 - Wyatt Earp: pistole, alcool e rock'n'roll!!
•03/03 - Dalla Russia una gelida folata di Heavy Metal…
(altre »)
 
 Recensioni
•20/03 - St. Madness Bloodlustcapades (autoproduzione - promo) – Heavy Metal Heavy Metal
•18/03 - Spartan Warrior Hell to Pay (Pure Steel Records) – Il ritorno del guerriero spartano…
•17/03 - Jena Lu - Le dita nelle costole (I Dischi del Minollo), il rock acustico che nasce negli anni 90
(altre »)
 
 Comunicati
•19/03 - Noa, il nuovo album è prodotto da Quincy Jones
•18/03 - Mercoledi' 20 Marzo 2019 esce Non C'e' Un Cazzo da Ridere, disco dei napoletani TheRivati
•17/03 - Esce l'8 Aprile per MiaCameretta Records il quarto disco dei ravennati The Doormen
(altre »)
 
 Rumours
•19/03 - Morgan apre la rassegna A tu per tu con...al Teatro Golden di Roma
•18/03 - Alan Stivell torna in Italia per tre date a marzo con la Electric Band
•15/03 - Dimartino presenta Afrodite in tour, ultime date a Roma e Bologna
(altre »)
Notizie
Pubblicato il 16/11/2015 alle 13:48:27
Ciao Guillaume, 43enne rock reporter tra i morti del Bataclan
di Emanuele Gentile
45 giornalisti morti nel 2015. Andare a un concerto e uscirne morto a causa di una brutale violenza. Si rimane senza parole. Un ricordo di Guillaume B. Decherf, nel 2000 autore di una pregevole intervista agli Smashing Pumpkins.

45 giornalisti morti nel 2015. Andare a un concerto e uscirne morto a causa di una brutale violenza. Si rimane senza parole. Un ricordo di Guillaume B. Decherf, nel 2000 autore di una pregevole intervista agli Smashing Pumpkins.


Quando ho iniziato a conoscere l'elenco delle persone decedute al Bataclan a seguito del barbaro attentato jihadista mi sono accorto che c'erano persone di mia conoscenza. Da anni sono attivo nell'ambito musicale e alla fin fine ci si conosce tutti. Un nome ha attirato la mia attenzione. Quello di Guillaume B. Decherf. Un mio collega giornalista.

Guillaume - vero nome Guillaume Barreau-Decherf - era nato nel 1972 a Bar-Le-Duc (Mosa). Il suo amore per la musica si manifestò molto presto. Un amore totale e non collegato a un preciso stile musicale. Infatti, nel corso degli anni novanta fonda una fanzine denominata Surprise Orgie. Nel frattempo intraprende una seria formazione universitaria. Si laurea in Lingua e Letteratura Inglese all'Università di Parigi-Creteil. Si reca in Inghilterra grazie ad Erasmus. Lì frequenta i corsi dell'Università di Loughborough vicino a Leichester. Diventa così un perfetto bilingue.

Sul finire del 1999 effettua uno stage pluriennale per il prestigioso quotidiano transalpino Liberation. Da ricordare la notevole intervista agli Smashing Pumpkinks del 2000. Era stato inviato a Chicago dal suo giornale. Dopo il 2003 collabora con l'edizione francese di Rolling Stone ed è radattore-in capo di Hard Force Magazine. Dal 2008 era editorialista del sito Inrockuptibles e continuava a collaborare con Hard Force Magazine. E' autore di una biografia pubblicata ciqnue anni fa del noto gruppo Rock francese Indochine intitolata "Pas de repos pour l’aventurier" (Editions Premium).

Da pochi giorni aveva concluso in maniera brillante gli studi presso la Scuola di Giornalismo di Lille. Dettaglio che denota la cifra professionale del collega francese. Lascia la sua compagna Carine e due figlie. La redazione di Musicalnews.com si stringe in maniera fraterna e solidale attorno alla sua famiglia. Ripeto. Non ci sono parole.

Un'ultima annotazione. Nel corso del 2015 ben 45 giornalisti sono morti nel mondo. Dovremo, purtroppo, allungare l'elenco in quanto parecchi colleghi sono morti venerdì scorso al Bataclan.





 Articolo letto 1567 volte


Pagina stampabile