Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Forse i vinili costeranno di meno ed avranno maggiore resa sonora
 

www.fanzine.net
 Interviste
•12/07 - Quincy Jones, il jazz è libertà
•30/06 - In-Side: dentro la musica, fuori le emozioni!! Rock AOR & prog ..
•21/06 - Jouer et Danser con il Dos Duo Onirico Sonoro: la nostra intervista ..
(altre »)
 
 Recensioni
•14/07 - Capitano Merletti - Shortwaver from the u.f.o. channel (Cd Baby/Physical), il folk che viene da lontano
•13/07 - Fabio Curto: Rive, Volume 1 (Fonoprint)
•13/07 - Ringo Starr & His All Starr Band – Roma (Auditorium Parco della Musica) 11/07/2018
(altre »)
 
 Comunicati
•14/07 - Claudia Gerini canta Califano con il Solis String Quartet alla Casa del Jazz
•13/07 - Villa Ada - Roma incontra il mondo, è la settimana di Little Steven
•13/07 - Thomas ed Emma Muscat il 14 luglio a Gulp Music (Rai Gulp)
(altre »)
 
 Rumours
•15/07 - I Calibro 35 in concerto a Villa Ada con il loro nuovo disco Decade
•13/07 - Come nasce una canzone? Ce lo dice Marta Cagnola su Radio 24
•13/07 - Liam Gallagher, posticipate le date italiane di novembre
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 11/12/2015 alle 10:01:48
Myrage - Angelo Libero (Andromeda Relix/GT Music, 2015)
di Beatrice Bonato
Terzo album per la band veronese.

Parlare di rock italiano, è sempre un azzardo. È un genere che sembra non trovare riscontri tra il vasto pubblico. E che dopo aver vissuto alcune stagioni importanti, nei primi anni novanta, con Timoria, Litfiba e pochi altri, è tornato nell’oblio. Nonostante ciò ci sono diverse realtà, sparse sul suolo nazionale, che cercano di trovare la giusta sintesi tra rock anglosassone e testi in italiano. I veronesi Myrage lo fanno da oltre dieci anni, ed oggi, dopo due buoni album autoprodotti, pubblicano il loro terzo lavoro per l’Andromeda Relix, che non è nuova al connubio, visto che ha in catalogo band come Ex ed Osselico, che fanno del rock in italiano, la propria bandiera. Nelle dieci canzoni di “Angelo libero” si nota sin dai primi ascolti, una scorrevolezza di scrittura che piace e che porta a dire che i Myrage hanno diverse frecce nel proprio arco. I riff di chitarra di Roberto Tonel, si abbinano al basso e alla batteria di Yuri Vincentini (basso) e Cristian Carnielli (batteria), e delineano canzoni convincenti quali “Vivere ai confini del mondo”, “Angelo Libero”, “Domani è lo stesso” e “Vieni a prendermi”, ben interpretate dal cantante Luca Ronchetti, che offre il meglio in “Fermo Immagine”. Canzoni che crescono quando ascoltiamo inserti di tastiere, un elemento su cui la band dovrebbe puntare di più in futuro, come dimostra la solidità strumentale di “All’ombra di una nuvola”. Bravi questi Myrage.

 Articolo letto 1327 volte


Pagina stampabile