Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La tutela del prodotto autoctono: la polemica su Mogol e le quote di musica italiana..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•07/03 - Sage, Croazia e storia.
•05/03 - Wyatt Earp: pistole, alcool e rock'n'roll!!
•03/03 - Dalla Russia una gelida folata di Heavy Metal…
(altre »)
 
 Recensioni
•20/03 - Andrea Andrillo: Uomini, bestie ed eroi
•20/03 - St. Madness Bloodlustcapades (autoproduzione - promo) – Heavy Metal Heavy Metal
•19/03 - Soul Island: Shards
(altre »)
 
 Comunicati
•20/03 - La cantautrice ternana Daria pubblica il nuovo singolo Prima di Partire, definita una ballad rock ....
•19/03 - Noa, il nuovo album è prodotto da Quincy Jones
•18/03 - Mercoledi' 20 Marzo 2019 esce Non C'e' Un Cazzo da Ridere, disco dei napoletani TheRivati
(altre »)
 
 Rumours
•20/03 - Sfera Ebbasta, ad aprile i genitori entrano gratis ai concerti
•19/03 - Morgan apre la rassegna A tu per tu con...al Teatro Golden di Roma
•18/03 - Alan Stivell torna in Italia per tre date a marzo con la Electric Band
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 11/12/2015 alle 10:01:48
Myrage - Angelo Libero (Andromeda Relix/GT Music, 2015)
di Beatrice Bonato
Terzo album per la band veronese.

Parlare di rock italiano, è sempre un azzardo. È un genere che sembra non trovare riscontri tra il vasto pubblico. E che dopo aver vissuto alcune stagioni importanti, nei primi anni novanta, con Timoria, Litfiba e pochi altri, è tornato nell’oblio. Nonostante ciò ci sono diverse realtà, sparse sul suolo nazionale, che cercano di trovare la giusta sintesi tra rock anglosassone e testi in italiano. I veronesi Myrage lo fanno da oltre dieci anni, ed oggi, dopo due buoni album autoprodotti, pubblicano il loro terzo lavoro per l’Andromeda Relix, che non è nuova al connubio, visto che ha in catalogo band come Ex ed Osselico, che fanno del rock in italiano, la propria bandiera. Nelle dieci canzoni di “Angelo libero” si nota sin dai primi ascolti, una scorrevolezza di scrittura che piace e che porta a dire che i Myrage hanno diverse frecce nel proprio arco. I riff di chitarra di Roberto Tonel, si abbinano al basso e alla batteria di Yuri Vincentini (basso) e Cristian Carnielli (batteria), e delineano canzoni convincenti quali “Vivere ai confini del mondo”, “Angelo Libero”, “Domani è lo stesso” e “Vieni a prendermi”, ben interpretate dal cantante Luca Ronchetti, che offre il meglio in “Fermo Immagine”. Canzoni che crescono quando ascoltiamo inserti di tastiere, un elemento su cui la band dovrebbe puntare di più in futuro, come dimostra la solidità strumentale di “All’ombra di una nuvola”. Bravi questi Myrage.

 Articolo letto 1484 volte


Pagina stampabile