Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Secondo la banca svizzera UBS, due italiani su tre pensano di vivere sino a 100 anni
 

www.fanzine.net
 Interviste
•17/05 - Gloria Trapani: la musica come mezzo per raccontare e condividere una storia
•10/05 - Quattro domande agli Street Clerks, in uscita con il nuovo disco ..
•04/05 - Ognuno di noi ha un suono: l'intervista inattesa a Davide Peron per l'uscita del suo nuovo disco...
(altre »)
 
 Recensioni
•20/05 - Paola Rossato - Facile (Birdland Studios LAD 26) seguendo le orme di Mia Martini e della tradizione musicale italiana
•17/05 - AA.VV. - Viva! Le canzoni di Dido (Soundido Production)
•17/05 - Ellen River – Last souls (New Model Label NML 155) rock dedicato a chi si sente piccolo in un mondo immenso
(altre »)
 
 Comunicati
•21/05 - Umberto Tozzi, una nuova antologia in doppio vinile
•21/05 - Alvaro Soler, altri due concerti in Italia ad agosto
•21/05 - Maria Pia De Vito e l'ensemble Burnoguala' live all'Officina Pasolini
(altre »)
 
 Rumours
•21/05 - Sick Tamburo, arriva il progetto benefico La fine della chemio con Jovanotti, Agnelli, Elisa & more
•21/05 - Ernia, dall'1 giugno di nuovo in tour con partenza da Pavia
•20/05 - Edoardo De Angelis presenta nuoveCanzoni all'Auditorium di Roma
(altre »)
Notizie
Pubblicato il 04/05/2003 alle 14:57:35
Quella strada dove camminare: il nuovo album di Pierluigi De Luca
di Antonio Ranalli
E’ uscito per la UDU Records il nuovo album del rocker tramano Pierluigi De Luca (nella foto con Francesco Guccini). Il CD verrà presentato domenica 11 maggio, a Firenze, alla XXIX Convention di Ululati dall’Underground.

Un lavoro atteso da tutti gli appassionati di rock. Dopo il sorprendente esordio con “Il prezzo delle cose” (2000), il cantautore Pierluigi De Luca ha intrapreso un lungo viaggio, che lo ha portato a suonare in ogni angolo del mondo. Infatti, la sua canzone d’autore, che si contamina con il miglior rock statunitense, è arrivata anche negli U.S.A., per l’esattezza a Chigago (dove il nostro è stato ospite di Paul Ciminello a W.E.E.F. Radio) e a Nashville, dove De Luca ha suonato nella prestigiosa Country Music Hall Of Fame, ovvero il locale più ambito per chi si suona un certo tipo di musica rock/blues. Da ricordare anche le partecipazione al Premio nazionale "Un giorno insieme - Augusto Daolio - Città di Sulmona" (dove il nostro ha vinto il premio della critica nell'edizione 2001) e la performance all'ultima edizione di "Pigro", il festival tributo a Ivan Graziani.

Con una nuova band Pierluigi De Luca è entrato in studio lo scorso giugno. Per sei mesi, accompagnato da Flavio Pistilli (pianoforte, tastiere, hammond, fisarmonica e cori), Gianfranco Bassino (basso), Nicoletta Dale (cori), Gianluca D’Angelo (chitarra elettrica, acustica e cori) e Glauco Di Sabatino (batteria e percussioni), l’artista ha dato la giusta veste ai 10 brani che compongono questo secondo lavoro, chiamato appunto “Quella strada dove camminare”.
Rispetto al lavoro precedente si nota subito una certa evoluzione sia nell’esecuzione che nella scrittura dei brani (e bisogna tenere conto che anche “Il prezzo delle cose” è un disco da massimo dei voti). Colpisce indubbiamente il tocco di Flavio Pistilli che, per questo lavoro di Pierluigi De Luca sta come Roy Bittan a Bruce Springsteen. Lo stesso Pistilli si è occupato, insieme al cantautore, degli arrangiamenti. Ma tutta la band merita una citazione particolare, per l’ottima esecuzione e tecnica.

La track list presenta:

Un posto da maledire;
Dobbiamo andare;
Quale giustizia;
Posti riservati;
Qualcuno da incontrare;
Vecchio libero;
Il più potente;
Quello che non c’è;
Quella strada dove camminare;
Il paese dei balocchi.

“Un posto da maledire” è un vero toccasana per quanto amano il rock di un certo stampo, quello fatto con chitarre e organo hammond, e sottofondo di pianoforte che non guasta. A sentire questo pezzo viene subito in mente la E-Street Band, ma non bisogna pensare ad una ripresa springsteeniana. “Quale giustizia”, invece, è un brano dedicato a Rocco Derek Barnabei, giustiziato il 14 settembre 2000. Come spiega lo stesso De Luca nelle note interne del CD: “Ma è poi vero che siamo gli artefici del nostro destino quando qualcuno può decidere arbitrariamente e sulla base di leggi “arcaiche” di toglierti la vita? Ma è poi vero che “Killer” è colui che viene giustiziato e non, invece, chi tollera e fa si che tutto questo continui ad esistere?”. Il pezzo, per testo e tappeto sonoro, ricorda un po’ i Nomadi, e non stonerebbe nei concerti della nota band di Beppe Carletti. “Il più potente”, invece, è una canzone dalla storia particolare: infatti questo brano è stato ultimato alle ore 15 dell’11 settembre 2001, quando a distanza di pochi minuti, il cantautore, ha assistito al crollo delle Torri Gemelle di New York. La title-track, invece, è un pezzo un po’ anomalo rispetto al resto della produzione: canto quasi rappato, che lascia intravedere possibili percorsi musicali futuri.
L’album, prodotto dallo stesso Pierluigi De Luca, è uscito per la Ululati dall’Underground Records. Il cantautore presenterà “Quella strada dove camminare” domenica 11 maggio, alla Saschthall di Firenze, in occasione della XXIX Convention nazionale di Ululati dall’Underground. Per l’occasione si esibirà in versione acustica, accompagnato da un sassofonista. Momenti da non perdere e soprattutto un CD da acquistare a scatola chiusa.

Per contatti: pierluigi.deluca1@tin.it

 Articolo letto 1644 volte


Pagina stampabile