Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La tutela del prodotto autoctono: la polemica su Mogol e le quote di musica italiana..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•18/04 - Closer: guardando al futuro!
•13/04 - I Desounder sono sicuri: cambiare il mondo con il rock? Si può fare.
•10/04 - Alex De Vito presenta Io sono fuori
(altre »)
 
 Recensioni
•18/04 - Il negozio di musica di Rachel Joyce, un'appassionante favola moderna
•17/04 - Megàle: Imperfezioni (Area51 Records)
•16/04 - KrashKarma Morph (Splitnail Records) – Industrial evoluto
(altre »)
 
 Comunicati
•19/04 - Giorgia apre a Genova il Festival internazionale di Nervi
•19/04 - Festival Popolare Italiano, dal 25 aprile al Teatro Villa Pamphilj a Roma
•19/04 - Achille Lauro sabato 20 aprile a Gulp Music (Rai Gulp)
(altre »)
 
 Rumours
•23/04 - Emma Muscat e Biondo insieme in Avec Moi
•19/04 - Boomdabash ft. Cupido & Portusclan El Tigre on air con Que Te Enamores
•17/04 - Campusband 4 Musica e Matematica con Mogol, Mussida e Lavezzi
(altre »)
Notizie
Pubblicato il 12/02/2016 alle 17:10:33
La Bomba Intelligente di Francesco Di Giacomo con Elio e le Storie Tese
di Alessandro Sgritta
Esce oggi Figgatta De Blanc, il nuovo album di Elio e le Storie Tese, tra le 15 tracce presenti nel disco anche Bomba Intelligente cantata dal grande Francesco 'Big' Di Giacomo, scritta con Paolo Sentinelli e suonata dagli Elii con Mauro Pagani.

Esce oggi "Figgatta De Blanc", il nuovo album di Elio e le Storie Tese, tra le 15 tracce contenute nel disco anche "Bomba Intelligente" cantata dal grande Francesco 'Big' Di Giacomo (a destra nella foto, indimenticabile voce del Banco del Mutuo Soccorso, scomparso 2 anni fa), scritta con Paolo Sentinelli e suonata dagli Elii con la partecipazione di Mauro Pagani.

Le parole di “Bomba intelligente” sono di Francesco Di Giacomo, la musica l’ha scritta Paolo Sentinelli. Francesco non ha avuto il tempo di completarla e ci hanno provato Elio e le Storie Tese, con Jantoman (preproduzione e altre pianole), Paolo Sentinelli (arrangiamento originale), Mauro Pagani (violino sul finale) e Paola Folli (cori femminili). Grazie ad Antonella Caspoli, Paolo Sentinelli e Duccio Pasqua per aver contribuito a realizzare tutto questo.

Paolo Sentinelli (musicista amico e stretto collaboratore di Francesco Di Giacomo) ha raccontato così la genesi della canzone:
“Era il 2005 lo ricordo come fosse ieri, nel pieno della seconda guerra del golfo. Baghdad colpita ripetutamente ed una bomba chiamata intelligente aveva fallito il suo bersaglio. Ali aveva 14 anni, perse le braccia ed a Baghdad c’era un sole fortissimo che bruciava davvero. Me lo ricordo come fosse ieri, davanti a questa notizia che ci riempiva di rabbia. Poi Francesco cominciò a raccontare una storia, aprì il suo cuore, metteva in fila frasi bellissime che io scrivevo in tutta fretta su un foglio di carta, il retro di una bolletta della luce, trovata sul tavolo in cucina. “Sostenendo, con la forza della ragione, che una bomba possa essere molto intelligente, le potresti domandare poco prima dell’esplosione la descrizione di un tramonto o se ha fatto già l’amore oppure no”. “Dai continua Francè, è bello”. Sì è bello .
“A quel punto questa bomba molto intelligente parlerebbe, lo direbbe con il cuore in mano, racconterebbe del suo amore che era un mitico aeroplano che diceva il mondo è strano forse è meglio stargli lontano mon amour. Ah quel rubacuori mi portava controvento, ah chi avrebbe detto che poi mi sganciava qui.” Con il foglio tutto pieno di inchiostro e di appunti tornai a casa e pensando di raccontare questa storia ad un bambino usci una musica leggera, quasi una filastrocca. Era il primo brano che scrivevamo insieme. Da li abbiamo cominciato a vederci sempre più spesso fino a diventare una piacevole abitudine. Lui raccontava, io prendevo nota, tornavo a casa, e diventavano canzoni. In questi dieci anni ha scritto cose meravigliose, la sua creatività non si era affatto smarrita, al contrario, era viva. Stanno li in un cassetto, cantate, suonate, e non è facile raccogliere la forza per pubblicarle. A noi non importava, non eravamo interessati a questo, ci scambiavamo pensieri, emozioni, creatività, ed il vino non era mai banale. Era il 2005 lo ricordo come fosse ieri a casa di Francesco. Io riportai la bolletta con il testo scritto sul retro, la luce non fu staccata, e con un microfono diretto dentro ad un portatile abbiamo registrato la voce in cucina, tra uno spicchio d’aglio ed una melanzana, come un appunto. Roba da far rabbrividire ogni ingegnere manipolatore di suono. La prima versione l’abbiamo arrangiata per banda. Si per banda musicale. Ricordo nel mio studio amatoriale Alessandro Papotto con il clarinetto ed i flauti e Maurizio Masi con una grancassa tenuta da un Leonardo adolescente mentre registravamo. La voce è rimasta quella, “tanto poi quando sarà la facciamo bene”. A gennaio del 2014 ci siamo incontrati a Roma con Emergency per farne un video, per raccontare in modo animato la storia di questa bomba intelligente. Ci siamo visti spesso e forse stavolta riusciremo a farlo. Poi, grazie a Duccio Pasqua, una sera con Antonella, dopo un concerto, ci siamo visti con Faso e Christian Meyer, abbiamo parlato di questa canzone. Il passo è stato breve. “inviami la voce registrata” mi dice Faso. “Ma è quella registrata in cucina a casa tra gli spicchi d’aglio”. “Va bene lo stesso”. Oggi questa canzone è pubblicata sul nuovo lavoro di Elio e Le Storie Tese. La voce è rimasta quella, le mani che hanno suonato sono le loro, il violino finale è di Mauro Pagani, Andrea Pellegrini e Foffo Bianchi hanno mescolato tutto per bene. Grazie Elio, Faso, Rocco, Cesareo, Christian e Jantoman per il regalo che ci avete fatto. La prima scritta insieme a Francesco , la prima ad essere pubblicata”.


Condividi su Facebook




 Articolo letto 12651 volte


Pagina stampabile