Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Filatelia e musica rock, francobolli e collezionismo discografico: le mille osmosi …
 

www.fanzine.net
 Interviste
•06/01 - Marco Papadia: tradizione e avanguardia nel jazz
•17/12 - Bobby Posner tra nostalgia, rimpianti e progetti futuri
•19/11 - Quel contrabbasso umano di Max Pezzali, tra la seconda generazione punk rock inglese e le nuove canzoni alla radio
(altre »)
 
 Recensioni
•17/01 - Cara Calma - Sulle punte per sembrare grandi (Cloudhead Records e Phonarchia Dischi)
•17/01 - Roberto Cacciapaglia alla fiorentina Feltrinelli: un cacciatore di perle sincroniche in un oceano di emozioni palpitanti…
•16/01 - Anema After The Sea (Sliptrick Records) – Il lato progressivo di Ortigia
(altre »)
 
 Comunicati
•17/01 - Al via la seconda stagione di Variazioni su Tema su Rai5 con Gege' Telesforo
•17/01 - Il Professor Vecchioni e la sua ossessione per il tempo
•16/01 - I Nomadi in concerto sabato 27 gennaio a Roma
(altre »)
 
 Rumours
•17/01 - Ghali il 19 gennaio a Radio 2 Live
•16/01 - Alex Zuccaro premiato a Lecce: valente musicista, arrangiatore e collaboratore di Franco Migliacci, oltre che nell'opera rock sinfonica Stabat Mater ...
•16/01 - Addio a Edwin Hawkins, star del Gospel e di Oh Happy Day
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 12/03/2016 alle 00:05:06
Weeping Silence Opus IV Oblivion (Massacre Records) – Doom Metal mediterraneo
di Emanuele Gentile
I maltesi Weeping Silence giungono al quarto album con “Opus IV Oblivion”.

I maltesi Weeping Silence giungono al quarto album con “Opus IV Oblivion”.

Anche Malta nel suo piccolo ha una scena Metal piuttosto significativa ed importante. In quell’arcipelago posto al centro del Mediterraneo sono attivi parecchi gruppi e si tengono in maniera regolare festival internazionali. Ricordo che negli anni novanta era operativa la Storm Records, mentre Mark Storace (Krokus) e Scott Columbus (defunto batterista dei Manowar) sono di origini maltesi! Oggi vi vogliamo presentare gli Weeping Silence.

La band festeggia quest’anno i vent’anni di attività stante il fatto che si sono formati nel 1995. Grazie a una costante promozione si sono messi in evidenza e possono vantare una discografica di tutto rispetto. “Deprived from Romance” è il loro demo-tape di esordio e risale al 2000. Dal 2000 in poi hanno realizzato un altro demo-tape, un Ep e ben quattro album più la partecipazione a diverse compilation. La formazione attuale degli Weeping Silence risulta composta da:

Angelo Zammit (batteria);
Mario Ellul (chitarre);
Sean Pollacco (basso);
Alison Ellul (tastiere);
Manuel Spiteri (chitarre);
Diane Camenzuli (voce);
Dario Pace Taliana (voce).

Come potete notare ci sono due cantanti. Il che fornisce la possibilità al gruppo maltese di poter variare in maniera infinita il loro Doom Metal. Qui non abbiamo a che fare con pachidermico Stoner od oppressivo Funeral Doom. Le sonorità degli Weeping Silence devono molto a certo Gothic tedesco, ma anche riferimenti neo-classici e progressive sono piuttosto presenti. L’assieme è un sound operistico e coinvolgente. Suonato da musicisti in possesso di una rara perizia e gusto artistico. L’album, il quarto, “Opus IV Oblivion” è un album che sta ricevendo molti riscontri positivi proprio per le caratteristiche del sound. Un gruppo davvero di notevole spessore.

Weeping Silence are “transcending” beauty!!!

Tracks-list:

"Oblivion - Darkness in My Heart Anno XV";
"Ivy Thorns upon the Barrow";
"Eyes of the Monolith";
"Hidden from the Sun";
"In Exile";
"Stormbringer";
"Transcending Destiny";
"Bury My Fairytale";
"Gothic Epitaph".

Crediti fotografici: La copertina mi è stata inviata dal gruppo.





 Articolo letto 923 volte


Pagina stampabile