Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La tutela del prodotto autoctono: la polemica su Mogol e le quote di musica italiana..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•18/04 - Closer: guardando al futuro!
•13/04 - I Desounder sono sicuri: cambiare il mondo con il rock? Si può fare.
•10/04 - Alex De Vito presenta Io sono fuori
(altre »)
 
 Recensioni
•18/04 - Il negozio di musica di Rachel Joyce, un'appassionante favola moderna
•17/04 - Megàle: Imperfezioni (Area51 Records)
•16/04 - KrashKarma Morph (Splitnail Records) – Industrial evoluto
(altre »)
 
 Comunicati
•23/04 - Cranberries, In The End l'ottavo e ultimo album
•23/04 - Piero Pelù a novembre in tour con i Bandidos
•19/04 - Giorgia apre a Genova il Festival internazionale di Nervi
(altre »)
 
 Rumours
•23/04 - Vinicio Capossela on air Il povero Cristo
•23/04 - Emma Muscat e Biondo insieme in Avec Moi
•19/04 - Boomdabash ft. Cupido & Portusclan El Tigre on air con Que Te Enamores
(altre »)
Pubblicato il 28/04/2016 alle 09:27:03
Mind Affliction Into The Void (Metal Scrap Records) – Polonia violenta
di Emanuele Gentile
Al secondo album i polacchi Mind Affliction colpiscono ancora più pesantemente. A farne le spese le nostre povere orecchie!

Al secondo album i polacchi Mind Affliction colpiscono ancora più pesantemente. A farne le spese le nostre povere orecchie!

Quando il Thrash Metal e il Black Metal si uniscono sono dolori per tutti. Soprattutto per noi poveri ascoltatori (inconsapevoli?-nda). Il suono che viene prodotto dalla fusione di tali generi estremi è un qualcosa che se fatto bene raggiunge picchi di inaudita violenza. Il Thrash Metal fornisce il senso del ritmo cadenzato e della potenza, mentre il Black Metal quella sfuriata iconoclasta che tutto annichilisce. Il risultato è appunto violenza alla stato puro. E se ci sei nel mezzo sono davvero dolori!

Io sono caduto nel mezzo. Mi riferisco al secondo album dei polacchi Mind Affliction. Autori di un pezzo d’inferno. I nostri sono attivi dal 2009 nell’area di Cracovia. Il debutto è rappresentato dal demo-tape “Mental Disorder” del 2011. Passano due anni ed ecco l’album di esordio “Pathetic Humanity” per l’etichetta ucraina Metal Scrap Records. Quest’anno il secondo album “Into The Void” sempre su Metal Scrap Records. Il gruppo è un roccioso four-piece composto da:

Dawid Adamus (batteria);
Kamil Poręba (chitarre);
Krzysztof Chomicki (canto scream e basso);
D. (canto e chitarre).

Avete notato i due cantanti? E’ una soluzione piuttosto in voga in ambienti estremi. L’alternanza “high pitched vocals” (grida-nda) e “growls” (voce cavernosa-nda) fornisce al suono una dimensione ancora più tetra e violenta. Danno al brano una caratura differente. Questi Mind Affliction sono di una potenza impressionante. Da bravi allievi di Vader e Hate Eternal (leader della scena Thrash/Death polacca) i Mind Affliction non se lo fanno ripetere due volte di pestare. Pestano che è un piacere dal primo minuto del primo brano all’ultimo minuto dell’ultimo brano. Con un atout decisivo. Non perdono mai la bussola. Il che rende il loro sound una bomba termonucleare.

Certo l’ascolto di “Into The Void” inviterebbe al metalbanging più sfrenato…ma ora ho una certa età e quindi…

Tracks-list:

"Lucid Void";
"Enjoy the Violence";
"Sundraft";
"Chaos Readings";
"Madness Utopia";
"Abandoned";
"Armin's Hunger".

Crediti fotografici: La copertina mi è stata inviata dalla casa discografica ovverossia la Metal Scrap Records.





 Articolo letto 627 volte


Pagina stampabile