Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Forse i vinili costeranno di meno ed avranno maggiore resa sonora
 

www.fanzine.net
 Interviste
•12/07 - Quincy Jones, il jazz è libertà
•30/06 - In-Side: dentro la musica, fuori le emozioni!! Rock AOR & prog ..
•21/06 - Jouer et Danser con il Dos Duo Onirico Sonoro: la nostra intervista ..
(altre »)
 
 Recensioni
•14/07 - Capitano Merletti - Shortwaver from the u.f.o. channel (Cd Baby/Physical), il folk che viene da lontano
•13/07 - Fabio Curto: Rive, Volume 1 (Fonoprint)
•13/07 - Ringo Starr & His All Starr Band – Roma (Auditorium Parco della Musica) 11/07/2018
(altre »)
 
 Comunicati
•14/07 - Claudia Gerini canta Califano con il Solis String Quartet alla Casa del Jazz
•13/07 - Villa Ada - Roma incontra il mondo, è la settimana di Little Steven
•13/07 - Thomas ed Emma Muscat il 14 luglio a Gulp Music (Rai Gulp)
(altre »)
 
 Rumours
•15/07 - I Calibro 35 in concerto a Villa Ada con il loro nuovo disco Decade
•13/07 - Come nasce una canzone? Ce lo dice Marta Cagnola su Radio 24
•13/07 - Liam Gallagher, posticipate le date italiane di novembre
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 26/06/2016 alle 12:17:53
Footprints – Francesco Bertone (Videoradio2016)
di Paolo Giannelli
Nuovo lavoro per il contrabbassista / bassista Francesco Bertone: un un'intreccio di atmosfere jazz, blues/funk e R'n'B, con spruzzata di latin per toccare le corde più profonde della nostra sensibilità.

Nuovo lavoro per il contrabbassista / bassista Francesco Bertone: un un'intreccio di atmosfere jazz, blues/funk e R'n'B, con spruzzata di latin per toccare le corde più profonde della nostra sensibilità.

I brani di questo suo secondo cd da solista, alternano esecuzioni in formazione a Jazz Trio e brani in Duo (Voce e Basso/Contrabbasso) e ascoltandolo ci si può trovare a casa per chi predilige, come Francesco, atmosfere Jazz/Blues, Jazz/Funk e R’nB con qualche spruzzata di Latin, oltre che di base ci sono ottimi musicisti.

Il disco scorre via liscio e molto naturale e come afferma lo stesso Bertone “ La tecnica usata per ottenere il massimo del feeling :trovarci direttamente in Studio senza provare, nella speranza che tutto funzioni…” beh..direi che tutto ha funzionato perfettamente.
Partenza bella carica con due Cover rispettivamente dei Beatles (Come Together) e Wayne Shorter (Footprints) che non hanno bisogno di presentazioni e dove la loro interpretazione è ottima. Il Cd prosegue con brani strumentali dove si esalta la melodia (Andros, Ballano ancora, Coincidance) e altri dove, il Duo, con alla voce Nitza Rizo, cattura l’attenzione l’unisono.
Nel Cd la fanno da padrone il Piano/Hammond/Fender Rhodes di Fabio Gorlier e il Basso/Contrabbasso di Bertone (Ruisenòr su tutti).
Un ascolto attento, come sempre dovrebbe essere, mette in vibrazione le più profonde corde della nostra sensibilià.

Condividi su Facebook




 Articolo letto 577 volte


Pagina stampabile