Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Dateci ancora dello swing! Dallo show con Renzo Arbore al festival fiorentino …con il coraggio di Don Abbondio!
 

www.fanzine.net
 Interviste
•19/11 - Quel contrabbasso umano di Max Pezzali, tra la seconda generazione punk rock inglese e le nuove canzoni alla radio
•02/11 - Un maestro mai Fermo: Sergio Ciccoli.
•31/10 - Monkey Tempura, jazz contemporaneo e moderno: ne parliamo con Francesco De Palma ..
(altre »)
 
 Recensioni
•12/12 - Silenzio Profondo – Silenzio Profondo (Andromeda Relix/GT Music, 2017)
•10/12 - Luca Bretta - L'1%
•09/12 - Firenze Suona Downtown al Caffe' Letterario Le Murate: un castello incantato con King of The Opera e Verdiana Raw ..
(altre »)
 
 Comunicati
•13/12 - Musica Live: I Giovani X I Giovani, al via a Roma la rassegna con i conservatori italiani
•12/12 - Benji & Fede tornano con Buona fortuna
•11/12 - L'arte viva di Julian Schnabel al cinema il 12 e 13 dicembre con Laurie Anderson e Bono Vox
(altre »)
 
 Rumours
•12/12 - Jovanotti, Oh, Vita! è primo in classifica
•12/12 - Stabili le condizioni di Chris Rea dopo un collasso sul palco
•12/12 - 'E Guarattelle, l'album d'esordio dei partenopei Lab081
(altre »)
Comunicati
Pubblicato il 09/08/2016 alle 20:29:51
Adèl Tirant per le Cover e Emanuele Ammendola per gli Inediti, vincono l’Ugo Calise Festival 2016
di Augusta Mancini
Successo confermato alla terza edizione del Premio ad Oratino, borgo molisano al centro della musica d’autore, che è ormai un riferimento nazionale per giovani cantautori. Livello altissimo garantito da Giovanni Block e dall’Associazione BeQuiet.

Successo confermato alla terza edizione del Premio ad Oratino, borgo molisano, al centro della musica d’autore che è ormai un riferimento nazionale per giovani musicisti e cantautori. Livello altissimo garantito da Giovanni Block e dal BeQuiet.

I vincitori

Adel Tirant ha raccolto ovazioni sin dalla prima esibizione. Si è presentata con un inedito dal titolo ‘Così scrisse Oliveira’ accompagnata eccezionalmente da Ivan Talarico alla tastiera, in gara con ‘L’elefante’ ma la cui esperienza come concorrente si è conclusa dopo la prima serata. Adèl ha bissato consensi anche con la cover Io sono il vento brano del 1959 portato al successo da Arturo Testa e da Mina. E’ proprio con questa cover che Adèl, accompagnata alla chitarra da Marco D’Anna (giovane presidente del BeQuiet e con un album in promozione intitolato ‘La mela’) ha convinto ulteriormente la giuria, cantando con voce potente e gestualità teatrale confermata dal suo notevole curriculum.
Emanuele Ammendola ha presentato un interessante brano, Rosa ‘e miezo a via che fa un ritratto amaro ma non patetico su un venditore di rose, solitamente con provenienza Bangladesh, accompagnando il tutto con un notevole arrangiamento realizzato con Luigi Esposito in primis, nella band alla Melodica, ed in collaborazione con tutti gli altri componenti. La canzone è passionale, d’autore, ritmica e provoca scosse d’emozione.
L’esecuzione ha conquistato giuria e pubblico. L’album ‘Migrà’ sarà pubblicato a settembre.
Ad entrambi i vincitori, un premio in denaro del valore di euro 1000,00 a testa.

La direzione artistica e il comune di Oratino

L’Ugo Calise Festival non è certamente una manifestazione locale o di provincia. Calise è una figura storica della canzone d’autore partenopea, quindi mondiale, per cui il dinamico sindaco di Oratino, Luca Fatica era alla ricerca di un binomio che servisse a rilanciare questa figura soprattutto presso i giovani musicisti italiani. Ha trovato nell’Associazione Culturale BeQuiet, fondata e diretta dal cantautore Giovanni Block a Napoli, la possibilità di raggiungere questo obiettivo, sin dal 2014. Alla terza edizione, il successo è stato ancora più gratificante. Il livello dei partecipanti è sempre più alto, la giuria di qualità ha confessato serie difficoltà nel selezionare i cantautori in gara e nonostante le condizioni del clima non favorevoli nella seconda e nell’ ultima serata, traslocare da piazza Giordano all’Auditorium comunale ha garantito comunque ottimi esiti organizzativi, di conduzione e di partecipazione di pubblico.

La giuria

Fernando Fratarcangeli, direttore del mensile Raropiù ha da subito sottolineato la valente qualità delle proposte e la trasparenza di un concorso vissuto da tutti con armonia, emozione pura e senza alcun rischio di favoritismi, come spesso accade in contesti simili, avendone lui stesso vissuti tanti, in questo ruolo.
Franco Maresca, membro del Club Tenco di Sanremo, ha accolto questo compito con notevole entusiasmo, rilevando l'alta potenzialità dei brani eseguiti in versione live, rispetto al preascolto dei file audio ricevuti via mail per le preselezioni.
Per Musical News era in giuria Salvatore De Falco, produttore della neonata etichetta Soter, che ha dichiarato altissimo il potenziale comunicativo di molti brani in gara nonché le sfumature nuove che emanavano al riascolto quelli che superavano la gara sera dopo sera, fino alla finale.
Anna Calise della Facoltà Bocconi (Master Mama), pronipote del celebre cantautore Ugo, ha confessato con gioia, la difficoltà continua delle selezioni, ha evidenziato l’umiltà con la quale anche cantautori meno giovani sceglievano di gareggiare in questo Festival d’autore, percependone il livello qualitativo, oltre alla sensibilità dei giovani partecipanti che dagli stessi giurati, a fine serata hanno ascoltato eventuali osservazioni in un dialogo sereno e attento.
Ottima la sinergia svolta anche con la giuria popolare rappresentata da sei giovani cittadini di Oratino.

La conduzione e gli artisti dell’associazione BeQuiet

Tra i quindici selezionati per la gara, sono state assegnate le targhe BeQuiet, ovvero il premio dai cantautori, ai cantautori che si sono distinti per alcune caratteristiche. Ne hanno goduto Riccardo Pasquarella, Ivan Talarico e La Suonata Balorda. Adèl Tirant ha ricevuto anche il Premio Roberto Giannotti, sponsor della manifestazione, per l’argomento canoro più vicino al tema degli angeli.
L’ottima conduzione della tre giorni è stata affidata al giornalista Giovanni Chianelli, in sinergia con gli artisti del BeQuiet, già rodata in radio nelle dirette domenicali su CRC Targato Italia e al Bellini di Napoli, negli appuntamenti mensili nella Sala del Piccolo. I cantautori del BeQuiet che hanno anche musicalmente allietato le serate fra un’esibizione e l’altra e con vere performance quotidiane, improvvisate nel borgo di Oratino, sono Simone Spirito, che ha anche affiancato Chianelli nella conduzione dalla seconda serata, Marco D’Anna, Pierpaolo Iermano e Nicola Dragotto.
Le riprese video sono state affidate all’ottimo Danilo Maraffino della AudioVideoLive per la One Way To Blue, costola video del BeQuiet.
Roberta Block e Tecla Meloni hanno garantito ogni traccia della direzione artistica.

Il prossimo appuntamento con l’Ugo Calise Festival, in un galà finale con i premiati ed ospiti d’onore, si terrà a Napoli, al Maschio Angioino, il 23 settembre.

Condividi su Facebook




 Articolo letto 1513 volte


Pagina stampabile